Deposit
MONDO
02.03.21 - 12:130

Lo stalkerware, quando il partner spia il cellulare: più di 50'000 casi nel 2020

Il fenomeno è piuttosto diffuso soprattutto in Russia e Brasile, ma anche in Italia.

Ecco qualche consiglio per sapere se si viene spiati dal proprio compagno.

NEW YORK - Installare app o software "fantasma" sul cellulare del partner per controllare ogni suo movimento è purtroppo un comportamento diffuso a livello globale. Nel 2020 sono stati individuati 53'870 casi di stalkerware, stando all'indagine di Kapersky "The State of Stalkerware 2020". L'anno della pandemia, dove spesso i partner vivevano insieme (e non sussisteva dunque il "bisogno di controllo"), ha fatto segnare un rallentamento degli episodi registrati: nel 2019 erano stati 67'500. Ma questo non deve far abbassare la guardia. Il numero dei casi segnalati ha infatti subito un calo tra marzo e giugno del 2020, durante il lockdown, per poi rialzarsi nei mesi successivi. 

Lo stalkerware è una forma di cyber violenza, e colpisce tutti i paesi, indipendentemente dalle dimensioni, dalla società o dalla cultura. Nella classifica stilata dalla ricerca, emerge che al primo posto per numero di episodi registrati figura la Russia, seguita da Brasile, e dagli Stati Uniti, India e Messico. Al sesto posto si piazza il primo paese europeo, la Germania, seguita da Iran, Italia, Regno Unito e infine l'Arabia Saudita. 

«È importante ricordare che dietro tutti questi numeri c'è la storia della vita reale di qualcuno e, a volte, c'è una silenziosa richiesta di aiuto» ha commentato Victor Chebyshev, responsabile del team di sviluppo della ricerca. 

Ma come si fa a capire se si viene "stalkerwareati"? Kapersky, che collabora al progetto europeo "DeStalk" sostenuto dalla Commissione europea, ha stilato una serie di consigli. 

  • Controllare le autorizzazioni delle app installate. Ad esempio una app che si chiama "Wifi" e ha accesso alla geolocalizzazione è potenzialmente sospetta
  • Disinstallare le app che non si utilizzano più
  • Controllare le impostazioni di download provenienti da "fonti sconosciute" su Android. Se sono abilitate, potrebbe essere un segno che una terza persona ha installato un software 
  • Controlla la cronologia. Per scaricare gli stalkerware, l'autore deve visitare alcune pagine web, sconosciute al proprietario dello smartphone. Se la cronologia non è disponibile, è probabile che l'autore l'abbia cancellata.

Una volta individuato uno stalkerware, si consiglia di non cancellarlo, in quanto l'autore potrebbe accorgersene, e in alcuni casi vendicarsi, anche fisicamente. È perciò importante contattare le autorità locali o enti che supportano le vittime di violenza domestica. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
BRASILE
25 min
In Brasile si scavano tombe giorno e notte
Perché, a causa del Covid, non c'è più posto per i corpi. E nelle ultime 24 ore le vittime sono state più di 3'000
FRANCIA
2 ore
Astra Zeneca, altri 9 casi di trombosi
Problemi in Francia per il vaccino anglo-svedese. Le autorità sanitarie in contatto con l'agenzia europea del farmaco
REGNO UNITO
2 ore
Quello che c'è da sapere sul funerale di Filippo di oggi pomeriggio
Dove si terrà, cosa succederà, chi ci sarà (tipo Harry e William) e quanto influiranno le norme anti-Covid
STATI UNITI
5 ore
Strage di Indianapolis, il killer ha usato un fucile che gli era stato sequestrato
Il 19enne, noto e con un passato problematico, ha compiuto la mattanza nel suo ex-posto di lavoro
GERMANIA
6 ore
150 euro per l'immunità: il mercato nero dei certificati vaccinali
«Ho richieste da ogni angolo del paese», annuncia in anonimo uno dei venditori
STATI UNITI
15 ore
Accordo raggiunto: 7200 dollari a ogni partecipante del Fyre Festival
La class action dei possessori dei ticket del «peggior festival di tutti i tempi» si chiude con due milioni di dollari
STATI UNITI
17 ore
Strage di Indianapolis: identificato il presunto autore
Secondo quanto riferito dai media americani si tratterebbe di un diciannovenne
UNIONE EUROPEA
18 ore
Merkel: «La terza ondata è molto seria»
In Germania la campagna di vaccinazione procede. E nel frattempo l'Europa potrebbe rinunciare ad AstraZeneca
FRANCIA
18 ore
La piccola Mia «potrebbe essere stata portata all'estero»
Lo ipotizzano gli inquirenti. Fermati quattro uomini, già attenzionati dalla Procura antiterrorismo
FOTO
ITALIA
19 ore
Al via i primi Frecciarossa “Covid free”
Si sale soltanto con la prova di un test negativo. I primi treni sono partiti oggi da Milano e Roma
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile