Deposit
STATI UNITI
28.02.21 - 17:160
Aggiornamento : 17:57

Via le famose palme da "Miami Beach"

Saranno piantati alberi «più ombrosi» per mitigare gli effetti del cambiamento climatico

Rimarrà solo il 25% delle palme presenti oggi

MIAMI - Le iconiche palme di Miami Beach, punto fermo di opuscoli e cartoline, non sono più le benvenute: saranno sostituite da alberi «più ombrosi».

Lo hanno annunciato le autorità cittadine di Miami, riprese dal Guardian.

Il motivo principale riguarda la preoccupazione climatica, ma oltre a preservare l'ambiente i funzionari desiderano aumentare la freschezza di residenti e visitatori e migliorare la qualità dell'aria.

Nei prossimi trent'anni, perciò, la popolazione di palme sarà ridotta del 75%. Elizabeth Wheaton, Direttrice dell'ambiente e della sostenibilità di Miami Beach, ha detto che non avrà luogo alcun abbattimento di massa delle palme, ma che la riduzione sarà graduale.

Secondo lei, la trasformazione renderà la città «più percorribile e piacevole», in quanto espandere gli spazi ombrosi migliorerà «la qualità della vita», si legge sul Miami Herald.

Comunque, circa un quarto delle palme presente oggi dovrebbe rimanere al proprio posto, conferma Wheaton. D'altro canto, ci saranno molte più querce, frassini e olmi, che sono più "affamati" di anidride carbonica.

«È dimostrato che gli alberi sono uno degli strumenti più efficaci per mitigare gli effetti del cambiamento climatico», si legge nel progetto, elaborato da esperti urbani e paesaggistici in collaborazione con il servizio forestale della Florida. «Le palme, pur essendo una parte iconica del paesaggio di Miami Beach, sono una componente importante della foresta urbana della città. Le linee guida generali per la diversità delle specie affermano che nessuna famiglia dovrebbe costituire più del 30% della popolazione di alberi di una città».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pontsort 4 mesi fa su tio
E invece in Ticino continuiamo a piantare palme... Lungimiranza 0
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Vaccinati senza mascherina, gli Usa ci stanno ripensando
Il CDC valuta la possibile retromarcia. Anthony Fauci: «La questione è oggetto di un attento esame».
FRANCIA
7 ore
Il cavallo alato che spia le nostre vite
Pegasus ha permesso d'intrufolarsi negli smartphone di migliaia di giornalisti, oppositori e politici. Ecco cos'è.
GERMANIA
10 ore
Contagi ancora su? Si studiano restrizioni per i non vaccinati
Per loro ci potrebbe essere uno stop a cinema, ristoranti ed eventi sportivi. «Il rischio è troppo alto»
ITALIA
14 ore
Quattro dosi di vaccino, ma niente Green Pass
La studentessa toscana vittima del clamoroso errore: «Sto attraversando un periodo di malessere fisico e psicologico».
STATI UNITI
17 ore
Serial killer muore in attesa di esecuzione
Negli anni, Rodney James Alcala avrebbe ucciso almeno 130 persone in tutti gli Stati Uniti.
FOTO
ITALIA
1 gior
È "guerra" contro il green pass anche in Italia
Dalle svastiche a «fermiamo il pass-schiavitù». Migliaia di persone protestano nelle piazze italiane
REGNO UNITO
1 gior
Boris Johnson punta ancora all'immunità di gregge?
Uno degli esperti del Sage lo accusa: «Vuole far contagiare più persone possibili entro l'inverno»
FOTO
UNGHERIA
1 gior
Budapest si tinge d'arcobaleno per sfidare Orban
Sono trentamila le persone che oggi hanno preso parte al Budapest Pride
FOTO
FRANCIA
1 gior
«Non siamo topi da laboratorio», in piazza contro il pass Covid
Cortei, striscioni e slogan. A Parigi migliaia di persone sono tornate a protestare
UNGHERIA
1 gior
Ungheria: attese migliaia di persone al Pride contro Orban
Due anni fa le presenze erano circa 20'000. Quest'anno si punta più in alto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile