keystone-sda.ch (TELENEWS)
Le varianti si diffondono: l'opinione del virologo Giorgio Palù.
ITALIA
24.02.21 - 12:300
Aggiornamento : 13:50

«Non ha senso parlare di prima, seconda o terza ondata»: il coronavirus non ci ha mai lasciato

Per il virologo Giorgio Palù bisogna alzare il livello di sorveglianza e aumentare le misure di contenimento

Governo e Regioni pensano a provvedimenti che andranno ad aggiungersi alle zone rosse e alle arancioni 'rafforzate'

ROMA - Il coronavirus «non ha mai smesso di circolare. Non ha senso parlare di prima, seconda o terza ondata».

Lo ha dichiarato Giorgio Palù, presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, in un'intervista al Corriere della Sera. «Ora in certe aree del Paese la curva dei casi incidenti certamente si impenna, però a livello nazionale l’andamento è ancora a plateau», quindi sostanzialmente stabile.

Le contromisure - Il Governo e le Regioni stanno prendendo provvedimenti per cercare di porre rimedio alle situazioni più critiche. In quest'ottica va letta la zona arancione 'rafforzata' dichiarata ieri in provincia di Brescia e in alcuni comuni delle province di Bergamo e Cremona e le varie micro-zone rosse in varie aree italiane (anche al confine con il Canton Ticino). L'esecutivo guidato da Mario Draghi ha nel frattempo prolungato il limite allo spostamento tra regioni e sembra che anche palestre, cinema e teatri resteranno chiusi.

Una variante che diventerà lo standard - A proposito della cosiddetta variante inglese del Sars-CoV-2, Palù osserva: «Non abbiamo più bisogno di avvertimenti. Sta prevalendo in gran parte d’Italia oltre che d’Europa. La situazione è comune a molte nostre città dove la variante sta prendendo il sopravvento. Quindi finirà per affermarsi» e diventare il ceppo dominante. 

Più diffuso, ma non necessariamente più forte - «Sicuramente stanno aumentando i casi positivi e quindi la possibilità che più soggetti si debbano ricoverare» aggiunge il virologo. «Sappiamo che» con queste mutazioni «il virus si riproduce il 40-50% più facilmente del progenitore cinese, trovato per la prima volta a Wuhan. Non è affatto certo che sia responsabile di forme di malattia più gravi. I colleghi che sono nei reparti al momento non segnalano l’aggravamento del quadro clinico nei pazienti».

I consigli - Cosa si può fare, allora? «Dobbiamo abituarci a considerare che il Sars-CoV-2 più circola più muterà in quanto lo scopo del virus è propagarsi il più possibile. Ed è chiaro che più salgono i casi maggiore è il rischio che, tra questi, un numero più elevato di soggetti debba essere curato in ospedale». La prima misura concreta è «alzare il livello di sorveglianza. Sono stati messi a punto test diagnostici molecolari capaci d'individuare le tre varianti che finora si sono rivelate minacciose, l’inglese, la brasiliana e la sudafricana. Una volta accertato che l’infezione dipende da una di queste tre occorre sequenziare il genoma virale, attività che in Italia finora non è stata molto sostenuta. Sta nascendo anche da noi un consorzio di centri di ricerca dedicato».

Inoltre, osserva Palù, «vanno aumentate le misure di contenimento, il che non significa lockdown generalizzato ma attenersi a restrizioni che limitino gli assembramenti, gli spostamenti, i trasporti, le attività pubbliche compresa la scuola laddove la variante si sta diffondendo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
5 ore
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
8 ore
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
10 ore
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
13 ore
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
16 ore
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
17 ore
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
ITALIA
19 ore
Quella terza dose sempre più «scenario verosimile»
Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»
AFGHANISTAN
1 gior
A otto anni con l'ombra della fame: «A volte dormo senza aver mangiato»
La testimonianza di una famiglia di Kabul, sentita da Save The Children: «Tutto è diventato costoso».
ARABIA SAUDITA
1 gior
Mohammed bin Salman suggerì di uccidere re Abdullah?
Lo ha dichiarato un ex alto funzionario dell'intelligence saudita alla trasmissione 60 Minutes
REGNO UNITO
1 gior
La talpa ed i "Facebook Papers", il social vede sempre più buio
Dopo il suo esposto negli Stati Uniti, l'ex dipendente ha oggi raggiunto anche i legislatori britannici
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile