Immobili
Veicoli
Reuters
+1
RUSSIA
17.02.21 - 10:210

Trovati dei cani randagi con il pelo blu

Vista la presenza di una fabbrica abbandonata nelle vicinanze si pensa a un inquinamento chimico

Nel frattempo, le foto dei cani sono diventate virali

DZERZSHINSK - È stato trovato in Russia un branco di cani blu. 

Lo ha riferito l'agenzia di stampa Reuters.

In quanto il ritrovamento è stato effettuato vicino ad un impianto chimico abbandonato nella città di Dzerzshinsk, nella Russia centrale, si ritiene che la pelliccia dei cani sia diventata blu a causa di un inquinamento chimico.

Nel frattempo, in seguito alla pubblicazione di qualche foto online, i cani blu hanno fatto rapidamente il giro del mondo, diventando virali e spingendo le autorità locali a catturarli per effettuare dei controlli e per capire il motivo dell'insolita pigmentazione. 

La fabbrica nelle vicinanze della scoperta dei cani ha chiuso nel 2015, durante la sua attività, invece, si occupava di processi industriali (estrazione di metalli, produzione di plexiglas...). L'ormai ex direttore della fabbrica, Andrey Mislivets, raggiunto dal Daily Mail, ha inizialmente negato l'autenticità delle foto, per poi ammettere che gli animali «potrebbero essere venuti in contatto con le sostanze chimiche mentre vagavano intorno agli edifici abbandonati».

«Le condizioni di salute dei cani sono normali», ha in seguito spiegato a Reuters il capo della clinica veterinaria 'Zoozastchita NN' Ilya Kazakov. La causa del cambiamento di colore rimane però sconosciuta, ha aggiunto, e la clinica sta cercando di capire quale agente chimico possa aver causato il cambiamento di colore.

Reuters
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora
Vaiolo delle scimmie: i casi sono una novantina in 14 nazioni
L'insolita diffusione del virus, noto da tempo, ha allertato le autorità e l'Oms che monitora la situazione
BELGIO / SPAGNA
4 ore
Il festival fetish, la sauna e il Pride: alla ricerca delle origini del vaiolo delle scimmie
Autorità sanitarie al lavoro per ricostruire la catena dei contagi
STATI UNITI
5 ore
Dopo Buffalo, c'è paura tra la popolazione afroamericana
Secondo un sondaggio, 3 persone su 4 temono di essere attaccati. O che possa esserlo qualcuno a loro vicino
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Nel mirino del Cremlino ora c'è la città di Severodonetsk
Lo Stato maggiore delle forze ucraine: «Le forze bielorusse stanno intensificando le ricognizioni al confine».
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
14 ore
«La guerra finirà definitivamente solo attraverso la diplomazia»
Mosca valuta di scambiare i combattenti del battaglione Azov con l'oligarca filorusso Viktor Medvedchuk.
TURCHIA / FINLANDIA / SVEZIA
18 ore
Telefoni bollenti tra Ankara, Helsinki e Stoccolma
Erdogan chiede alla Svezia di non sostenere organizzazioni terroristiche, Niinisto ribadisce la sua condanna
FOTO
MONDO
22 ore
Facciamo il punto sul vaiolo delle scimmie
Il virus di cui si sta parlando tantissimo sotto la lente per capire che no, non è il nuovo Covid
COREE / STATI UNITI
1 gior
«Abbiamo offerto vaccini a Pyongyang. Non ci hanno risposto»
Il presidente statunitense ne ha parlato durante il suo viaggio a Seul, in Corea del Sud
LE FOTO
UCRAINA
1 gior
«C'erano lampi ovunque, fumo, le finestre sono andate distrutte»
Una madre ucraina con tre figli ha raccontato il momento in cui la loro casa è stata raggiunta dai missili
STATI UNITI
1 gior
Trump, multa a 5 zeri per aver ostacolato un'indagine
L'ex presidente statunitense si era rifiutato di fornire documenti contabili e fiscali sulla Trump Organization
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile