Immobili
Veicoli
AFP
RUSSIA / UNIONE EUROPEA
05.02.21 - 16:250
Aggiornamento : 16:57

La Russia espelle i diplomatici di Svezia, Polonia e Germania

I diplomatici sono stati espulsi per aver partecipato alle «proteste illegali» dello scorso 23 gennaio

Anche le parole di Joe Biden non sono piaciute a Mosca: «Messaggi inammissibili»

MOSCA - La Russia ha convocato al ministero degli esteri gli ambasciatori di Svezia, Polonia e Germania e ha consegnato loro una nota di protesta per la partecipazione di alcuni loro diplomatici alle «proteste illegali» del 23 gennaio scorso, a Mosca e San Pietroburgo.

I diplomatici in questione sono stati dichiarati «persona non grata» e dovranno lasciare la Russia «nel prossimo futuro», riporta una nota del ministero sul suo sito. 

Una portavoce del ministero degli Esteri svedese ha nel frattempo già negato che il suo diplomatico abbia partecipato a qualsiasi manifestazione.

«L'Ue è inaffidabile» - L'annuncio è arrivato poche ore dopo l'incontro tra il capo degli affari esteri dell'Ue Josep Borrell e il Ministro degli esteri russo Sergei Lavrov a Mosca.

La Russia «forma il suo percorso basandosi sul fatto che l'Ue è un partner inaffidabile, perlomeno in questa fase»: ha detto Lavrov dopo aver incontrato a Mosca l'Alto Rappresentante Ue, come riporta l'agenzia Interfax.

Lavrov ha definito la possibilità di sanzioni Ue contro Mosca per il caso Navalny «una questione interna» e ha affermato che l'Ue «sempre più spesso ricorre a restrizioni unilaterali che non hanno una base legittima».

«Polizia russa meno brutale che in Usa e Ue» - Lavrov ha anche detto che gli agenti di polizia russi sono stati ripetutamente attaccati dai manifestanti durante i recenti raduni non autorizzati, ma le loro azioni sono incomparabili con gli esempi di brutalità della polizia nell'Ue e negli Stati Uniti durante situazioni simili.

Lavrov ha sottolineato che la Russia ha inoltrato a Bruxelles, prima della visita di Borrell a Mosca, filmati sulla brutalità della polizia, girati in Europa e negli Stati Uniti. In particolare, Lavrov ha sottolineato, il filmato che mostra un Suv della polizia che si muove sopra i manifestanti stesi a terra, così come altri casi simili.

«Non abbiamo avuto nulla di neanche lontanamente simile qui. I poliziotti russi sono stati ripetutamente attaccati durante le recenti manifestazioni ma non hanno usato misure speciali contro di loro, compresi i gas lacrimogeni. Sono stati i manifestanti che hanno usato gas lacrimogeni contro la polizia», ha osservato Lavrov, citato dall'agenzia di stampa ufficiale russa Tass.

Anche Biden nel mirino - Il portavoce di Vladimir Putin, Dmitri Peskov, ha oggi dichiarato che le richieste del presidente americano Joe Biden di liberare l'oppositore Alexei Navalny «subito e senza condizioni» rappresentano «una retorica molto aggressiva e non costruttiva». «I messaggi che suonano come ultimatum per noi sono inammissibili», ha aggiunto Peskov, ripreso dalla Tass.

Peskov ha riconosciuto che tra Russia e Usa c'è «una quantità enorme di differenze e di approcci diversi alle questioni chiave», ma ha anche affermato che Mosca desidera continuare a cooperare con Washington durante la presidenza Biden. Però, «ci aspettiamo di vedere la volontà politica degli americani di continuare la cooperazione laddove questo serva i nostri interessi», ha detto Peskov.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Moga 11 mesi fa su tio
Navalny serve proprio a questo
seo56 11 mesi fa su tio
Putin sempre più solo e codardo!!
Um999 11 mesi fa su tio
@seo56 Leggi per favore il commento di Uluru mi sembra molto azzeccato e bipartisan. Poi ne discutiamo, parami tutti questi che nomina la democrazia ma poi non fanno altro che voler comandare a casa degli altri e a casa loro.
Baba 11 mesi fa su tio
@seo56 io invece credo cha abbia fatto bene :)
Uluru 11 mesi fa su tio
Ma con che coraggio Biden usa questo tono? Putin dovrebbe rispondergli che libererà Navalny non appena Biden darà la grazia a Snowden e Assange
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
NUOVA ZELANDA
2 ore
Cenere, acqua e distruzione: le prime immagini da Tonga
Le hanno scattate gli aerei neozelandesi, arrivati sorvolare le isole, e anche i satelliti
FOCUS
3 ore
Sportivi e campioni, segni particolari: no vax
Non solo Djokovic. L'elenco degli sportivi che rifiutano di vaccinarsi o criticano le misure contro il Covid, è lungo.
REGNO UNITO
3 ore
Dottori esauriti dal Covid fanno danni
Un'indagine ha rivelato che ci sono stati una quarantina d'incidenti e in sette casi i pazienti ne hanno sofferto
CINA
10 ore
Olimpiadi di Pechino, stop alla vendita dei biglietti (in ottica anti-Covid)
Gli organizzatori scelgono di rafforzare ulteriormente la "bolla" che dovrà avvolgere atleti e addetti ai lavori
REGNO UNITO
11 ore
Come in Sudafrica, netta frenata di Omicron nel Regno Unito
Anche oltremanica il numero dei nuovi casi sta calando in modo deciso dopo il picco del 4 gennaio.
TONGA
14 ore
La britannica dispersa dopo lo tsunami è stata trovata morta
Il fratello della vittima ha confermato che il corpo è stato rivenuto dal marito con cui si era trasferita sulle isole
ITALIA
16 ore
Multa ai non vaccinati? Può essere tutt'altro che immediata
La sanzione entra in vigore il 1° febbraio ma prima di essere costretti a pagare possono passare anche 260 giorni
FRANCIA
17 ore
Eric Zemmour condannato per odio razziale
Il candidato di estrema destra alla presidenza dovrà pagare una multa di 10mila euro
EMIRATI ARABI UNITI
20 ore
Esplosioni e incendi ad Abu Dhabi in seguito ad un attacco con dei droni
Sono stati riportati almeno tre morti e diversi feriti. I ribelli Huthi hanno rivendicato l'operazione militare
RUSSIA
22 ore
Navalny «vive in un inferno» da 365 giorni
La denuncia di Amnesty International, secondo cui l'oppositore rischia ulteriori 15 anni di prigione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile