Archivio Keystone
MONDO
05.02.21 - 06:300

Covid? La quotidianità dei tedeschi non è cambiata di molto

La maggior parte dei tedeschi ritiene che la pandemia non abbia cambiato drasticamente la loro vita quotidiana

I cittadini di Regno Unito, Stati Uniti e Francia, invece, sostengono il contrario

WASHINGTON - Mentre le persone negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Francia ritengono che la pandemia abbia avuto un forte impatto sulla loro vita quotidiana, il 52% dei tedeschi ha detto che per loro, invece, non è cambiato molto.

Lo indica un sondaggio condotto dal Pew Research Center, un centro di ricerca indipendente che si occupa di temi, tendenze e argomenti che caratterizzano il mondo al momento. 

Negli Stati Uniti, il 74% delle persone intervistate ha detto che la pandemia ha cambiato «molto o abbastanza» la loro vita quotidiana, una cifra che si attesta al il 70% nel Regno Unito e al 67% in Francia, mentre in Germania, nonostante il lockdown e le restrizioni, si ferma al 47%.

Le donne più colpite - L'indagine conferma inoltre che le donne hanno sentito maggiormente il peso della pandemia rispetto agli uomini.

Il maggior divario è stato registrato negli Stati Uniti, dove il 79% delle donne ha detto che la loro vita è stata colpita dai cambiamenti dovuti al coronavirus, rispetto al 68% degli uomini.

Anche negli altri tre paesi, sebbene in misura leggermente minore, sono le donne ad essere state maggiormente colpite dagli effetti della pandemia

La gestione del Governo - Nel complesso, la stragrande maggioranza delle persone intervistate in Germania ritiene che il governo della Cancelliera Angela Merkel abbia gestito bene la crisi (77%).

Invece, negli Stati Uniti la gestione dell'ex Presidente Donald Trump è stata percepita come positiva solo dal 41% degli interpellati. Francia e Regno Unito si situano invece in una situazione intermedia, rispettivamente con il 54% e il 48% di intervistati soddisfatti.

Per quanto concerne l'appartenenza politica, sono stati principalmente coloro che si definiscono "di destra" a trovarsi maggiormente d'accordo con i rispettivi Governi, mentre "la sinistra" ha condiviso molto meno le decisioni atte ad arginare la diffusione del Covid-19. È di nuovo la Germania l'eccezione, dove è invece la sinistra ad aver approvato maggiormente le restrizioni.

Vaccino obbligatorio? - La questione cambia leggermente quando si tratta il tema dell'obbligo di vaccinazione.

La maggior parte dei francesi si oppone fortemente all'idea, ritenendola «inaccettabile» (75%) e le maggioranze negli Stati Uniti (57%) e in Germania (62%) condividono questo sentimento.

I britannici, d'altra parte, sono questa volta l'eccezione, con il 62% degli intervistati che ha dichiarato che un programma governativo di vaccinazioni obbligatorie è un'opzione «accettabile».

I ricercatori del Pew hanno intervistato 4'069 adulti negli Stati Uniti, Francia, Regno Unito e Germania alla fine dello scorso anno.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
33 min
Centinaia di cervi con gli anticorpi contro il Covid
I risultati di uno studio mostrano che molti cervi, in natura, potrebbero aver contratto il virus
STATI UNITI
3 ore
Accuse di molestie, Cuomo interrogato per 11 ore
Il Governatore di New York ha affrontato un lunghissimo interrogatorio a margine delle accuse di molestie
UCRAINA
6 ore
Trovato morto un attivista bielorusso
Vitaly Shishov è stato rinvenuto impiccato in un parco di Kiev, ma la polizia indaga per omicidio.
HAITI
7 ore
«Qualcuno ha dato l'ordine al telefono»
La notte dell'omicidio del presidente Jovenel Moïse, ucciso il 7 luglio scorso, raccontata dalla moglie.
STATI UNITI
10 ore
Milioni di dollari vinti alla lotteria del vaccino. Ne è valsa la pena?
I funzionari del Maryland l'hanno definita «un successo», e ne hanno lanciata un'altra
GRECIA
17 ore
Gli ospiti a cena «si facevano luce con le torce dei cellulari»
I disagi a Rodi hanno colpito anche la rete elettrica, il racconto di alcuni turisti svizzeri
GERMANIA
20 ore
Vaccino: terza dose alle persone a rischio e promozione dell'iniezione tra i giovanissimi
Lo hanno deciso i responsabili della sanità tedeschi. La commissione per le vaccinazioni resta scettica.
ITALIA
22 ore
Attacco hacker, Zingaretti: «La situazione è molto seria e molto grave»
I dati della sanità laziale sono al sicuro, spiega il presidente. «Respinto un secondo attacco» la scorsa notte
FOTO
LITUANIA
23 ore
Come mai in Lituania in questi mesi sta arrivando un incredibile numero di migranti
Da 70 all'anno a 2'700 in un mese, il perché di una crisi che per Vilnius (e l'UE) è tutta colpa della Bielorussia
FOTO
GIAPPONE
1 gior
La velocista bielorussa che è scappata dal suo team e ha cercato asilo politico
La 24enne aveva criticato sui social lo staff (parlando anche di doping) e stava per essere rimpatriata in via coatta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile