ARCHIVIO KEYSTONE
Il consiglio comunale di Amsterdam ha deciso di spostare in periferia la zona a luci rosse.
PAESI BASSI
03.02.21 - 12:190

Amsterdam punta sul turismo d'élite: per la zona a luci rosse non c'è più spazio

Un "erotic centre" verrà creato in una zona periferica della città

AMSTERDAM - Amsterdam sposta il quartiere a luci rosse fuori dal centro città per puntare, appena il settore si riprenderà dalla pandemia, su un turismo di più alto livello e meno a buon mercato.

Una norma in questo senso, preceduta nelle scorse settimane da una serie di restrizioni anche per le caffetterie alla cannabis, è stata approvata dal Consiglio comunale, riporta il Guardian.

La proposta avanzata dal sindaco della città Femke Halsema, di chiudere un numero significativo di vetrine per le lavoratrici del sesso negli stretti vicoli intorno al porto, il quartiere a luci rosse di De Wallen, è stata sostenuta da un ampio gruppo di partiti politici e ora un "erotic centre" sorgerà lontano dal centro cittadino, in un luogo ancora da decidere.

Pressioni in questo senso erano giunte inizialmente dai partiti d'ispirazione cristiana CDA e ChristenUnie ma ora sono state sostenute dal VVD, il partito del premier olandese Mark Rutte, oltre che dal partito laburista e dai Verdi.

Non solo per una questione di decoro urbano, ha precisato Halsema, ma anche perché fare delle donne un'attrazione turistica suscita ormai sdegno e favorisce abusi. Anche se - precisa il Guardian -, quando l'idea è stata proposta per la prima volta, una lobby chiamata Red Light United sosteneva che il 90% delle 170 prostitute di Singel e De Wallen intervistate avrebbero preferito restare in centro e si domandava sarcasticamente se il sindaco avrebbe organizzato delle navette per permettere ai clienti di raggiungere il nuovo quartiere.

Tuttavia, alla fine, la maggioranza dei consiglieri ha convenuto che il trasferimento era necessario per innalzare il livello del turismo in città. Una seconda proposta, volta a vietare ai turisti di acquistare cannabis dai caffè, sta avendo vita più difficile, per il timore diffuso che questo possa favorire il commercio illegale nelle strade.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SEYCHELLES
2 ore
Popolazione vaccinata al 61%, ma i casi raddoppiano
Un terzo dei casi rilevati come positivi al virus ha già ricevuto entrambe le dosi del preparato immunizzante.
ISRAELE
5 ore
139 morti a Gaza, colpita la sede dell'Associated Press
Poco fa decine di razzi su Tel Aviv. Sono 2'300 quelli finora lanciati dall'enclave palestinese verso Israele.
SPAGNA
6 ore
22 giorni alla deriva, senza acqua e cibo: 17enne salva per miracolo
Lei e due compagni di viaggio sono gli unici superstiti tra quasi 60 persone, alla deriva nell'Atlantico
FOTO
CINA
8 ore
Tornado su Wuhan e Suzhou: 12 morti e 250 feriti
I venti hanno superato i 200 chilometri orari
ISRAELE
9 ore
Colpiti altri obiettivi a Gaza City
Presi di mira, secondo l'esercito israeliano, vari «siti di lancio sotterranei».
FRANCIA
20 ore
Francia, la caccia all'uomo si è conclusa dopo 3 giorni
L'autore del duplice omicidio delle Cévennes si è consegnato oggi alle autorità
MONDO
23 ore
Così la finanza islamica sta conquistando il mondo
Niente speculazioni, rischi o astrazioni: le banche musulmane funzionano e convincono anche chi non lo è
ITALIA
1 gior
Da domenica si potrà tornare in Italia, senza quarantena (ma col tampone negativo)
A deciderlo un decreto firmato oggi da Speranza e che apre all'area Schengen
ITALIA
1 gior
Tutte le date delle riaperture in Italia
Da questa settimana fino all'estate, ecco cosa potrebbe cambiare e cosa si potrà tornare a fare
ITALIA
1 gior
Gregoretti, il giudice "assolve" Salvini: il fatto non sussiste
Non luogo a procedere per l'ex ministro, accusato di sequestro di persona di 131 migranti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile