ARCHIVIO KEYSTONE
Il consiglio comunale di Amsterdam ha deciso di spostare in periferia la zona a luci rosse.
PAESI BASSI
03.02.21 - 12:190

Amsterdam punta sul turismo d'élite: per la zona a luci rosse non c'è più spazio

Un "erotic centre" verrà creato in una zona periferica della città

AMSTERDAM - Amsterdam sposta il quartiere a luci rosse fuori dal centro città per puntare, appena il settore si riprenderà dalla pandemia, su un turismo di più alto livello e meno a buon mercato.

Una norma in questo senso, preceduta nelle scorse settimane da una serie di restrizioni anche per le caffetterie alla cannabis, è stata approvata dal Consiglio comunale, riporta il Guardian.

La proposta avanzata dal sindaco della città Femke Halsema, di chiudere un numero significativo di vetrine per le lavoratrici del sesso negli stretti vicoli intorno al porto, il quartiere a luci rosse di De Wallen, è stata sostenuta da un ampio gruppo di partiti politici e ora un "erotic centre" sorgerà lontano dal centro cittadino, in un luogo ancora da decidere.

Pressioni in questo senso erano giunte inizialmente dai partiti d'ispirazione cristiana CDA e ChristenUnie ma ora sono state sostenute dal VVD, il partito del premier olandese Mark Rutte, oltre che dal partito laburista e dai Verdi.

Non solo per una questione di decoro urbano, ha precisato Halsema, ma anche perché fare delle donne un'attrazione turistica suscita ormai sdegno e favorisce abusi. Anche se - precisa il Guardian -, quando l'idea è stata proposta per la prima volta, una lobby chiamata Red Light United sosteneva che il 90% delle 170 prostitute di Singel e De Wallen intervistate avrebbero preferito restare in centro e si domandava sarcasticamente se il sindaco avrebbe organizzato delle navette per permettere ai clienti di raggiungere il nuovo quartiere.

Tuttavia, alla fine, la maggioranza dei consiglieri ha convenuto che il trasferimento era necessario per innalzare il livello del turismo in città. Una seconda proposta, volta a vietare ai turisti di acquistare cannabis dai caffè, sta avendo vita più difficile, per il timore diffuso che questo possa favorire il commercio illegale nelle strade.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
1 ora
Senza vaccino e Green pass il Covid dilaga
L'incubo della pandemia è tornato soprattutto nelle nazioni a bassa percentuale di vaccinati e con poche restrizioni.
Germania
2 ore
Volevano formare un gruppo di mercenari, arrestati due soldati tedeschi
Cercavano di assoldare 150 soldati e avevano tentato di contattare l'Arabia Saudita per avere un sostegno economico
MONDO
5 ore
Come per l'influenza, il freddo influisce anche sul Covid
È quanto emerge da uno studio quantitativo dell'Istituto di Barcellona per la salute globale.
ITALIA
8 ore
Boom di certificati medici per dribblare il "green pass"
Dall'entrata in vigore dell'obbligo, lo scorso 15 ottobre, le cifre sono decollate. Quella delle vaccinazioni molto meno
AUSTRALIA
11 ore
Un milione per ritrovare Cleo Smith
L'ipotesi della polizia è che sia stata rapita: la cerniera della tenda era troppo alta per la bambina
STATI UNITI
14 ore
Trovati resti umani e oggetti appartenenti al fidanzato di Gabby Petito
Bisognerà attendere l'autopsia per stabilire se il corpo appartiene veramente a Brian Laundrie, scomparso da 37 giorni
STATI UNITI
16 ore
Topi infetti, boom di casi di leptospirosi a New York
Una persona è deceduta. Nel 2021 le chiamate per segnalare le infestazioni sono aumentate del 20%
BRASILE
22 ore
Bolsonaro accusato di crimini contro l'umanità
Sono pesanti le accuse rivolte dalla Commissione parlamentare d'inchiesta al presidente brasiliano.
AFGHANISTAN
1 gior
Giovane pallavolista decapitata dai Talebani
La giocatrice della nazionale giovanile afghana è stata assassinata a inizio ottobre. Si chiamava Mahjabin Hakimi.
STATI UNITI
1 gior
«Colpevole» della strage di Parkland: «Devo conviverci ogni giorno»
Il giovane, appena 23enne, rischia la pena di morte
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile