keystone-sda.ch / STR (CHAMILA KARUNARATHNE)
REGNO UNITO
03.02.21 - 10:490
Aggiornamento : 12:23

Il vaccino di AstraZeneca frena anche la trasmissione del Covid

Lo mostrano i risultati preliminari di uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Oxford

Dai risultati è emersa una riduzione del 67% dei tamponi positivi al coronavirus tra le persone vaccinate.

OXFORD - Il vaccino contro il Covid-19 sviluppato a quattro mani dall'Università di Oxford e da AstraZeneca - autorizzato solo pochi giorni fa anche dall'Agenzia europea del farmaco e, proprio in questi giorni, sotto la lente di Swissmedic - non offre solo protezione dalle forme gravi della malattia ma, secondo i risultati preliminari di uno studio, riduce in modo significativo anche la trasmissione del virus.

Dai dati comunicati nelle scorse ore dai ricercatori di Oxford, per i quali è in corso la procedura di revisione paritaria da parte della rivista The Lancet, è emersa una riduzione del 67% dei tamponi positivi tra le persone vaccinate. Gli esperti hanno tracciato la trasmissibilità del virus nei soggetti vaccinati testando i partecipanti allo studio ogni settimana.

Lo "scudo" della prima dose
Buone notizie arrivano però anche sul grado di protezione offerto dal preparato sin dall'inoculazione della prima dose. Gli autori dello studio hanno osservato che una dose standard del vaccino è efficace al 76% nel prevenire forme con sintomi di Covid-19 nei 90 giorni successivi alla prima somministrazione.

Un aspetto «incoraggiante» che, ha commentato il professor Andrew Pollard, a capo dei trial sul vaccino di Oxford, «supporta le raccomandazioni formulate dal Joint Committee on Vaccination and Immunisation» in merito a un intervallo di 12 settimane tra la somministrazione delle due dosi. Una strategia, già adottata nel Regno Unito, per velocizzare il piano vaccinale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 8 mesi fa su tio
Certo, anche a novembre dicevano che avrebbero fornito 200 milioni di dosi entro fine anno. Tra sapere, dire e fare c'è sempre di mezzo il mare! Marketing e ancora marketing e i soliti boccaloni guidati dallo zio OMS pagano.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
1 ora
Senza vaccino e Green pass il Covid dilaga
L'incubo della pandemia è tornato soprattutto nelle nazioni a bassa percentuale di vaccinati e con poche restrizioni.
Germania
2 ore
Volevano formare un gruppo di mercenari, arrestati due soldati tedeschi
Cercavano di assoldare 150 soldati e avevano tentato di contattare l'Arabia Saudita per avere un sostegno economico
MONDO
5 ore
Come per l'influenza, il freddo influisce anche sul Covid
È quanto emerge da uno studio quantitativo dell'Istituto di Barcellona per la salute globale.
ITALIA
8 ore
Boom di certificati medici per dribblare il "green pass"
Dall'entrata in vigore dell'obbligo, lo scorso 15 ottobre, le cifre sono decollate. Quella delle vaccinazioni molto meno
AUSTRALIA
11 ore
Un milione per ritrovare Cleo Smith
L'ipotesi della polizia è che sia stata rapita: la cerniera della tenda era troppo alta per la bambina
STATI UNITI
14 ore
Trovati resti umani e oggetti appartenenti al fidanzato di Gabby Petito
Bisognerà attendere l'autopsia per stabilire se il corpo appartiene veramente a Brian Laundrie, scomparso da 37 giorni
STATI UNITI
16 ore
Topi infetti, boom di casi di leptospirosi a New York
Una persona è deceduta. Nel 2021 le chiamate per segnalare le infestazioni sono aumentate del 20%
BRASILE
23 ore
Bolsonaro accusato di crimini contro l'umanità
Sono pesanti le accuse rivolte dalla Commissione parlamentare d'inchiesta al presidente brasiliano.
AFGHANISTAN
1 gior
Giovane pallavolista decapitata dai Talebani
La giocatrice della nazionale giovanile afghana è stata assassinata a inizio ottobre. Si chiamava Mahjabin Hakimi.
STATI UNITI
1 gior
«Colpevole» della strage di Parkland: «Devo conviverci ogni giorno»
Il giovane, appena 23enne, rischia la pena di morte
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile