keystone-sda.ch / STR (CHAMILA KARUNARATHNE)
REGNO UNITO
03.02.21 - 10:490
Aggiornamento : 12:23

Il vaccino di AstraZeneca frena anche la trasmissione del Covid

Lo mostrano i risultati preliminari di uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Oxford

Dai risultati è emersa una riduzione del 67% dei tamponi positivi al coronavirus tra le persone vaccinate.

OXFORD - Il vaccino contro il Covid-19 sviluppato a quattro mani dall'Università di Oxford e da AstraZeneca - autorizzato solo pochi giorni fa anche dall'Agenzia europea del farmaco e, proprio in questi giorni, sotto la lente di Swissmedic - non offre solo protezione dalle forme gravi della malattia ma, secondo i risultati preliminari di uno studio, riduce in modo significativo anche la trasmissione del virus.

Dai dati comunicati nelle scorse ore dai ricercatori di Oxford, per i quali è in corso la procedura di revisione paritaria da parte della rivista The Lancet, è emersa una riduzione del 67% dei tamponi positivi tra le persone vaccinate. Gli esperti hanno tracciato la trasmissibilità del virus nei soggetti vaccinati testando i partecipanti allo studio ogni settimana.

Lo "scudo" della prima dose
Buone notizie arrivano però anche sul grado di protezione offerto dal preparato sin dall'inoculazione della prima dose. Gli autori dello studio hanno osservato che una dose standard del vaccino è efficace al 76% nel prevenire forme con sintomi di Covid-19 nei 90 giorni successivi alla prima somministrazione.

Un aspetto «incoraggiante» che, ha commentato il professor Andrew Pollard, a capo dei trial sul vaccino di Oxford, «supporta le raccomandazioni formulate dal Joint Committee on Vaccination and Immunisation» in merito a un intervallo di 12 settimane tra la somministrazione delle due dosi. Una strategia, già adottata nel Regno Unito, per velocizzare il piano vaccinale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 3 mesi fa su tio
Certo, anche a novembre dicevano che avrebbero fornito 200 milioni di dosi entro fine anno. Tra sapere, dire e fare c'è sempre di mezzo il mare! Marketing e ancora marketing e i soliti boccaloni guidati dallo zio OMS pagano.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
53 min
Così la finanza islamica sta conquistando il mondo
Niente speculazioni, rischi o astrazioni: le banche musulmane funzionano e convincono anche chi non lo è
ITALIA
4 ore
Da domenica si potrà tornare in Italia, senza quarantena (ma col tampone negativo)
A deciderlo un decreto firmato oggi da Speranza e che apre all'area Schengen
ITALIA
5 ore
Tutte le date delle riaperture in Italia
Da questa settimana fino all'estate, ecco cosa potrebbe cambiare e cosa si potrà tornare a fare
ITALIA
6 ore
Gregoretti, il giudice "assolve" Salvini: il fatto non sussiste
Non luogo a procedere per l'ex ministro, accusato di sequestro di persona di 131 migranti
REGNO UNITO
7 ore
Preoccupazione per la variante indiana, il Regno Unito vuole accelerare i richiami
Soprattutto nelle zone più colpite dal fenomeno. Non sono esclusi lockdown locali
STATI UNITI
9 ore
Le vittime della “sindrome dell'Avana” sarebbero almeno 130
Attacco con armi sperimentali a microonde oppure altro? La misteriosa “malattia” sarebbe più diffusa del previsto
ITALIA
12 ore
Sarà un'Italia quasi tutta "gialla"
Sono attesi per oggi i nuovi dati della Cabina di regia. In bilico rimane solo la Valle d'Aosta
FOTO E VIDEO
ISRAELE
18 ore
L'attacco di Israele, dall'aria e dalla terra
Oltre all'aviazione, mobilitato anche l'esercito, Netanyahu: «Andremo avanti finché sarà necessario».
STATI UNITI
20 ore
Negli Usa: siete vaccinati? «Potete tornare a fare le cose come prima»
Le nuove linee del CDC: niente più mascherine né distanziamento (salvo eccezioni) per chi ha completato la vaccinazione
STATI UNITI
20 ore
Ritardare la seconda dose, un'opzione che «può salvare vite»
Secondo una ricerca svolta negli USA, aspettare per la seconda dose potrebbe aiutare molti paesi a contenere il Covid.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile