Deposit
ITALIA
18.01.21 - 17:330

A Milano entra in vigore il divieto di fumo nei parchi e alle fermate dei mezzi pubblici

Il Covid non c'entra. La misura è intesa a preservare la qualità dell'aria. Interessate anche le strutture sportive.

Unica eccezione: sarà possibile fumare negli spazi verdi se ci si trova in luoghi isolati ad almeno 10 metri di distanza da altre persone.

MILANO - Milano dice basta al fumo di sigaretta in molti spazi pubblici all'aria aperta e il nuovo coronavirus, in questo caso, non c'entra. Da domani entra in vigore in città il divieto di fumo alle fermate dei mezzi pubblici, nei parchi, nelle aree destinate ai cani, presso i cimiteri, negli stadi e nelle strutture sportive.

Lo stabilisce il nuovo Regolamento per la qualità dell'aria, approvato il 19 novembre scorso, che definisce priorità e scadenze di una serie di azioni tese a migliorare la qualità ambientale in città (qui l'informativa del Comune). Esso include infatti anche nuove norme per gli impianti termici, le pompe di benzina e gli esercizi commerciali.

Per quanto riguarda i parchi, il divieto di fumo conosce una deroga. Sarà possibile fumare anche negli spazi verdi all'aperto se ci si trova in luoghi isolati e si rispetta una distanza di almeno 10 metri dalle altre persone.

Le sanzioni per chi non rispetta il divieto vanno da 40 a 240 euro, anche se al momento il Comune ritiene prioritario che i cittadini siano informati.

Dal 1° gennaio 2025 il divieto di fumo sarà esteso a tutte le aree pubbliche all'aperto (sempre con l'eccezioni dei luoghi isolati con distanza minima di 10 metri).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
gp46 8 mesi fa su tio
Non vedo l'ora che riapra S.Siro al pubblico per vedere come controlleranno 70mila persone assiepate attorno al rettangolo di gioco...
Yoebar 8 mesi fa su tio
Voglio vederli a far rispettare queste regole 🙈🙈
seo56 8 mesi fa su tio
😂😂😂😂😂
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AFGHANISTAN
51 min
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
3 ore
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
STATI UNITI
6 ore
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
8 ore
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
16 ore
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
19 ore
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
21 ore
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
SONDAGGIO
GERMANIA
21 ore
Niente stipendio ai No-vax in quarantena: «È corretto così»
La decisione tedesca è stata molto criticata ma il governo la difende: «Non deve pagare la società». Tu che ne pensi?
ITALIA
23 ore
Il Green pass passa, senza problemi, anche in Senato
Il decreto per l'introduzione dell'obbligo nelle scuole e sui mezzi di trasporto è stato approvato dal Senato
MONDO
1 gior
A caccia di streghe
Non siamo più nel medioevo ma il sospetto e la superstizione uccidono e mutilano ancora, migliaia di persone ogni anno
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile