Keystone
PAESI BASSI
19.01.21 - 21:000

Polmoniti sospette nelle persone che abitano vicino agli allevamenti di capre

Più la fattoria è vicina, maggiore è il rischio di contrarre la malattia. Gli studiosi indagano sulle possibili cause

AMSTERDAM - A dieci anni di distanza dall'epidemia della febbre Q nei Paesi Bassi, un'altra "malattia misteriosa" viene ora associata nuovamente agli allevamenti di capre. Stando a quanto riportato dal Guardian, gli scienziati hanno trovato un collegamento tra alcuni episodi di polmonite negli umani e gli allevamenti di capre. 

Secondo gli studi effettuati dall'Università di Utrecht, le persone che vivono nei pressi di fattorie e allevamenti di capre nei Paesi Bassi hanno un rischio più alto di sviluppare la polmonite, che va dal 20% al 55%. Più l'allevamento è vicino, maggiore è il rischio. Alcune persone non sviluppano alcun sintomo, mentre altre hanno raccontato di aver avuto febbre, brividi, dolori muscolari e affaticamento. Tuttavia è stato escluso un legame con la febbre Q. 

Attualmente non è ancora stato individuato il motivo scatenante. Per Johanna van der Giesse, microbiologa veterinaria e specialista in malattie zoonotiche, non si può escludere al momento che si tratti di una nuova malattia zoonotica.

Tuttavia si stanno analizzando anche altri fattori. Ad esempio, dopo gli episodi di febbre Q (in cui circa 95 persone hanno perso la vita) le persone che vivono vicino agli allevamenti potrebbero essere più propense ad allertare il medico in casi di sintomi sospetti. Più ipotesi sono al vaglio. 

Il settore ovino rischia ora di subire un altro duro colpo, dopo quello della febbre Q nel 2010. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GINEVRA
1 ora
Lavorare più di 55 ore alla settimana aumenta il rischio di decesso
Incrementa la probabilità di incorrere in malattie cardiache. È quanto sostiene una ricerca dell'OMS pubblicata oggi.
Attualità
2 ore
Bill Gates rimosso da Microsoft perché aveva una relazione all'interno dell'azienda?
Il portavoce del fondatore ha confermato il rapporto, ma non la connessione con le dimissioni
STATI UNITI
5 ore
Ecco cosa vuol dire tornare a vivere senza mascherina
Negli Stati Uniti l'obbligo è sostanzialmente decaduto per i vaccinati: «Avevo dimenticato la sensazione che si prova!».
FRANCIA
14 ore
L'assassino delle Cévennes «è molto collaborativo»
Secondo gli inquirenti Valentin Marcone avrebbe premeditato il duplice delitto
STATI UNITI
16 ore
In Israele e Palestina ostilità «assolutamente spaventose»
Consiglio di sicurezza dell'Onu riunito per valutare la situazione. Fra le parti, però, è muro contro muro.
EUROPA
17 ore
Voglia di viaggiare? Occhio alle regole per entrare nei paesi europei
Le regole per entrare in Italia, Spagna, Grecia o Francia sono diverse: un colpo d'occhio
INDONESIA
18 ore
La barca si ribalta causa selfie: almeno sette morti
Altre due persone risultano disperse, la polizia ha dato la colpa dell'incidente al sovraffollamento del natante
STATI UNITI
21 ore
Innocenti in prigione per 31 anni: 75 milioni di dollari di risarcimento
È quanto ha deciso la giuria nel processo di Henry McCoullm e Leon Brown
REGNO UNITO
1 gior
Un'esplosione squarcia due case, muore un bambino
Almeno altre quattro persone sono rimaste gravemente ferite
TERRITORI PALESTINESI
1 gior
«I raid aerei più intensi degli ultimi sette giorni»
Altra notte di sangue nella Striscia di Gaza e nelle località di frontiera israeliane.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile