Keystone
MALTA
17.01.21 - 12:020

Caso Caruana Galizia: uno dei sicari tratta per una riduzione della pena

Sarebbe pronto ad ammettere la propria colpa. L'apertura arriva dopo il rifiuto del governo di perdonarlo.

LA VALLETTA - Un pentito tra i tre presunti sicari di Daphne Caruana Galizia - arrestati e incriminati come esecutori materiali dell'omicidio della giornalista maltese avvenuto il 16 ottobre 2017 - ha aperto un negoziato con l'ufficio del Procuratore Generale maltese per ottenere una riduzione di pena in cambio di un'ammissione di colpa e della sua testimonianza in tribunale.

Lo rivela il Times of Malta citando fonti anonime che avrebbero confermato l'offerta da parte del pregiudicato Vince Muscat, detto Il-Kohh, di dichiararsi colpevole.

Stando alle fonti, giovedì scorso i legali di Muscat hanno avuto un incontro con funzionari della Procura Generale per presentare la proposta, all'indomani del rifiuto opposto dal governo maltese alla richiesta di perdono tombale chiesto da Muscat a dicembre 2019.

Finora l'uomo, che venne arrestato già a dicembre 2017 assieme ai fratelli Alfred e George Degiorgio, si è sempre proclamato innocente pur avendo già cominciato nella primavera 2019 a contribuire alle indagini che sette mesi dopo portarono prima all'arresto dell'intermediario di morte Melvin Theuma, poi all'incriminazione del presunto mandante, il milionario Yorgen Fenech, infine alla caduta del governo di Joseph Muscat per il coinvolgimento del capo di gabinetto Keith Schembri e del ministro Konrad Mizzi. Theuma ottenne il condono tombale in cambio delle sue rivelazioni e delle prove che aveva raccolto come autoassicurazione sulla vita.

Prima dell'arresto di Theuma, avvenuto il 14 novembre 2019, la Procura Generale aveva già offerto a Vince Muscat la riduzione della pena a 12 anni di prigione in cambio della sua testimonianza sul complotto che ha ucciso Daphne Caruana Galizia, ma anche su almeno un'altra dozzina di atti criminali che hanno insanguinato l'isola negli ultimi venti anni. Muscat rifiutò la proposta e i suoi legali presentarono la richiesta di perdono tombale bocciata dal premier Robert Abela e dal gabinetto dei ministri mercoledì scorso.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 min
Macché carta igienica e lievito! L'incetta è stata di sapone
«Si è cucinato il doppio dell'anno prima, ma non per questo i consumatori sono andati al bagno il doppio».
GERMANIA
1 ora
«Vaccinare prima le persone che hanno più contatti»
L'immunologo Michael Meyer-Hermann vorrebbe cambiare le priorità di vaccinazione
ITALIA
3 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
5 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
12 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
12 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
14 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
15 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
18 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile