Keystone - foto d'archivio
STATI UNITI
13.01.21 - 07:120
Aggiornamento : 17:15

Pence dice "no" al 25mo emendamento

«Non è nel miglior interesse del Paese», ha scritto in una lettera. Via libera quindi all'impeachment

WASHINGTON - Il vicepresidente degli Usa Mike Pence non intende invocare il 25esimo emendamento e strappare i poteri al presidente Donald Trump. «Non è nell'interesse del paese o in linea con la Costituzione», ha indicato in una lettera indirizzata alla speaker della Camera, la democraatica Nancy Pelosi. Una missiva che è arrivata mentre in aula era in corso il dibattito sulla risoluzione per chiedere proprio al vicepresidente di ricorrere al 25esimo emendamento e rimuovere Trump.

Il dibattito e il voto sono andati avanti lo stesso: la risoluzione è stata approvata con 223 voti a favore e 205 contrari. Ma si tratta di un via libera puramente simbolico dopo lo schiaffo di Pence che, oltre a chiudere alla rimozione di Trump, ha esortato anche Pelosi e il Congresso a «evitare azioni che dividerebbero e infiammerebbero ulteriormente la passione del momento».

Con il "no" secco di Pence i democratici si preparano ora a procedere con l'impeachment, il secondo per Trump. Il presidente è sempre più isolato e il suo stesso partito ne sta prendendo le distanze. L'elenco dei deputati repubblicani che intendono votare a favore dell'impeachment si allunga con il passare delle ore.

Anche i repubblicani mollano Trump - A rompere il ghiaccio è stato John Katko di New York, seguito da Liz Cheney. La figlia dell'ex vicepresidente Dick Cheney e terza nella gerarchia repubblicana alla Camera ha usato parole dure contro Trump, accusato di aver «acceso il fiammifero» delle proteste.

L'annuncio di Liz Cheney segue le indiscrezioni su Mitch McConnell. Il leader dei repubblicani in Senato, e per anni alleato del presidente, sarebbe furioso con Trump per le proteste in Congresso e lo riterrebbe responsabile di offese da impeachment. McConnell - riporta il New York Times - vedrebbe la messa in stato di accusa come la strada maestra per "liberare" il partito da Trump. Nelle ultime ore McConnell avrebbe avuto contatti anche con il presidente eletto Joe Biden. Questi gli avrebbe chiesto se riteneva che il Senato potesse in parallelo occuparsi della conferma delle sue nomine e dell'impechament. McConnell gli ha assicurato una risposta al più presto.

Niente YouTube per almeno una settimana - Nel frattempo anche YouTube ha sospeso il canale Donald Trump. Ma per una settimana. Il tycoon è accusato di avere postato un video che incita alla violenza e non potrà caricare nuovi contenuti.

Parola chiave: sicurezza - Intanto proseguono i preparativi per la cerimonia di insediamento di Biden. I 15'000 agenti della Guardia nazionale a Washington saranno in parte armati, e il Secret Service sta allestendo una maxi operazione di sicurezza per blindare la città. Il timore è di nuove proteste violente: almeno 16 gruppi, di cui alcuni armati, si sono fatti avanti per manifestare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Dopo il viaggio nello spazio «ciascuno di noi è cambiato»
La vista sulla Terra dalla Crew Dragon «crea davvero dipendenza»
FRANCIA
3 ore
Diffuso online il certificato Covid di Macron
...con tanto di nome, cognome, e altre informazioni private
STATI UNITI
6 ore
«Il mondo è diviso, siamo sull'orlo del baratro»
L'allarme del segretario generale dell'Onu Guterres. E Biden assicura: «Non cerchiamo una nuova Guerra fredda»
AFGHANISTAN
8 ore
Nel nuovo governo afghano non c'è l'ombra di una donna
Non sono state mantenute le promesse alla vigilia della presa del potere: «Potremmo aggiungerle in un secondo momento»
RUSSIA
10 ore
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
UNIONE EUROPEA
11 ore
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Messico
13 ore
Frustati e caricati con i cavalli, i metodi di repressione migratoria
La portavoce della Casa Bianca: «un'inchiesta verrà aperta». Non è chiaro se ci saranno delle conseguenze per gli agenti
MONDO
16 ore
Cibi a rischio col cambiamento climatico
Iniziano a scarseggiare determinati prodotti alimentari a causa delle problematiche legate al clima.
GERMANIA
1 gior
Uccide commesso che non lo aveva servito perché senza mascherina
Una volta arrestato, il 49enne ha ammesso di aver agito per la rabbia causata dal rifiuto
STATI UNITI
1 gior
Trovato un corpo: potrebbe appartenere a Gabby Petito
Da qualche giorno non si hanno più notizie nemmeno del fidanzato Brian Laundrie
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile