Depositphotos (file404)
Tre quarti dei malati di Covid-19 presenterebbero almeno un sintomo sei mesi dopo l'infezione.
CINA
13.01.21 - 06:000
Aggiornamento : 10:08

Tre malati di Covid-19 su quattro hanno almeno un sintomo, sei mesi dopo

Una ricerca effettuata sui pazienti dimessi a Wuhan pone interrogativi sulle conseguenze a lungo termine

WUHAN - L'incubo Covid-19 accompagna i malati per lungo tempo, anche per molti mesi.

È quanto emerge da uno studio condotto a Wuhan e pubblicato nei giorni scorsi sulla prestigiosa rivista medica The Lancet. "6-month consequences of COVID-19 in patients discharged from hospital: a cohort study" dimostra che «il 76% dei pazienti riporta almeno un sintomo sei mesi dopo la loro manifestazione». La percentuale è più alta nelle donne, commenta il team guidato dal professor Bin Cao del National Center for Respiratory Medicine. Il quale osserva: «Poiché il Covid-19 è una malattia nuova, iniziamo adesso a comprendere alcuni dei suoi effetti a lungo termine sulla salute dei pazienti».

Lo studio - il più corposo sul tema mai condotto finora al mondo, a conoscenza degli autori - ha monitorato circa 1700 pazienti dell’ospedale Jin Yin-tan di Wuhan, la città nella quale la pandemia è esplosa. Dimessi tra gennaio e maggio dello scorso anno, i soggetti sono stati sottoposti a una serie d'interviste, test e controlli mirati nel corso dell'estate, a sei mesi di distanza da quando hanno lasciato il nosocomio. Come detto, tre quarti di loro presentava almeno un sintomo e in particolare stanchezza e dolori muscolari (nel 63% dei casi), insonnia (26%), ansia e depressione (23%) ma anche effetti più gravi, come problemi renali (che prima del contagio non avevano) e funzioni polmonari compromesse per chi aveva contratto il Sars-CoV-2 in forma più grave.

La ricerca cinese pone quindi degli interrogativi su quali possono essere le conseguenze a lungo termine del Covid-19 su coloro che ne sono stati affetti. «Il nostro lavoro sottolinea anche l’importanza di condurre studi di follow-up più lunghi in popolazioni più ampie al fine di comprendere l’intero spettro di effetti che Covid-19 può avere sulle persone» sottolinea Bin Cao.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 ora
«Lavate bene frutta e verdura»
Sono sedici i feriti in seguito all'incidente a Leverkusen, quattro le persone che risultano ancora disperse.
ITALIA
5 ore
Proiettili? No, grandine
Gli strascichi dell'«inferno» d'acqua che ha colpito ieri il Basso Mantovano
STATI UNITI
7 ore
Crollo a Miami, identificata anche l'ultima vittima
Il bilancio definitivo si attesta a 98 morti. I soccorritori però continuano a scavare
ITALIA
10 ore
Vaccinati, ma senza Green Pass: il caso dei volontari di ReiThera
Nel loro organismo ci sono gli anticorpi, ma non possono ottenere il certificato Covid
EUROPA
16 ore
Giovani adulti, sempre più soli
Sia al nord che al sud del Continente, aumentano i giovani europei che si sentono soli
FOTO
VIETNAM
17 ore
Coprifuoco e strade disinfettate per combattere il Covid
Milioni di persone dovranno stare in casa dalle 18 alle 6 del mattino, mentre i militari puliscono asfalto e monumenti
ITALIA
19 ore
«Serviranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi»
Il primo bilancio di Coldiretti degli incendi in Sardegna. La politica è unita: «Condividiamo il grido di dolore»
STATI UNITI
22 ore
«Tamponi settimanali per chi non si vaccina»
Lo ha annunciato il Sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio
REGNO UNITO
1 gior
Londra sott'acqua: «Non venite in ospedale»
Un acquazzone ha portato ad inondazioni e chiusure, colpite la metropolitana e anche due ospedali
VIDEO
ITALIA
1 gior
La Sardegna continua a bruciare. «Una ferita profonda inflitta alla nostra storia»
Da 60 ore gli incendi distruggono l'isola. Arrivati i Canadair da Francia e Grecia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile