Deposit
AUSTRALIA
05.01.21 - 09:150

Risarcimenti alle vittime di pedofilia: tre organizzazioni non ci stanno

Fra loro i Testimoni di Geova. Lo schema proposto dal governo è contrario alle loro «credenze basate sulla Bibbia».

CANBERRA - Sono tre le istituzioni a non aver aderito entro l'ultima scadenza del 31 dicembre allo schema nazionale di ricorso e risarcimento per le vittime di pedofilia avviato dal governo australiano lo scorso luglio. Sono i Testimoni di Geova, Fairbridge Restored, che si è occupata di migranti minorenni, e Kenja Communications, un gruppo descritto come un "culto". Le tre organizzazioni avevano ricevuto richieste di risarcimento da 77 vittime.

Come indicato già sei mesi fa dalla ministra per i Servizi sociali Anne Ruston, i tre enti non avranno più diritto a sussidi governativi e potranno perdere lo status di ente caritatevole.

Hanno invece aderito allo schema nazionale circa 450 istituzioni, molte delle quali cristiane, tra cui, negli ultimi mesi, le Missionary Sisters of the Sacred Heart of Jesus, Seventh Day Adventists, Missionaries of God's Love, Swimming Australia, Tennis New South Wales e Football New South Wales.

Lo schema è stato istituito seguendo una raccomandazione chiave della Commissione nazionale d'inchiesta sulle risposte delle istituzioni a questo tipo di abusi istituita nel 2016, che per oltre due anni ha indagato su chiese, enti di beneficenza, governi locali, scuole, organizzazioni comunitarie e polizia.

I Testimoni di Geova, che in Australia contano quasi 70mila seguaci, hanno rifiutato di aderire e quindi di esporsi a risarcimenti, dichiarando che lo schema è contrario alle loro «credenze basate sulla Bibbia» e perché la loro religione non ha le «strutture istituzionali» necessarie. Questo nonostante denunce secondo cui circa 1800 minori avrebbero subito abusi dal 1950.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LE FOTO
STATI UNITI
1 ora
L'aereo si schianta, ma sopravvivono tutti: «È un giorno di festa»
«È il miglior esito in cui potessimo sperare» hanno commentato le autorità in seguito a quanto accaduto
MONDO
1 ora
Il clima va da una parte, i governi dall'altra
Petrolio, gas e carbone allargano il gap tra i piani produttivi degli Stati e gli obiettivi climatici per il 2030.
REGNO UNITO
5 ore
Quasi 50'000 casi al giorno, il disastro Covid del Regno Unito
Ancora una volta il Paese al di là della manica è messo alle strette dal coronavirus, ecco come (e perché) è successo
MONDO
8 ore
Quando il drone uccella il carcere
Sono sempre più frequenti i tentativi di bucare dall'alto la sorveglianza nei penitenziari
MONDO
8 ore
Cosa mancherà nei prossimi mesi e dove
Non tutti i problemi di approvvigionamento sono collegati alla pandemia. Ad incidere è anche il clima.
Cina
15 ore
Gli sconosciuti che danno le caramelle ai bimbi uiguri per spiarli
Un nuovo rapporto rivela le strategie di Pechino «per eliminare il dissenso»
REGNO UNITO
20 ore
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
22 ore
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
AUSTRALIA
1 gior
Bambina di quattro anni scompare durante un campeggio
I genitori hanno lanciato l'allarme al risveglio, quando non l'hanno trovata nella tenda
STATI UNITI
1 gior
La morte di Powell fa il pieno ai "no vax"
L'ex Segretario di Stato americano è morto per complicazioni da Covid-19. Una prova che il vaccino non funziona? No.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile