Keystone
CINA
28.12.20 - 17:070

Altro vaccino cinese pronto per i test sull'essere umano

È prodotto a partire dal sangue di scimpanzé. Tra i vantaggi: le limitate reazioni avverse.

La fase 3 sarà condotta prevalentemente fuori dalla Cina. Attualmente, infatti, nel paese asiatico ci sono troppe poche persone positive al nuovo coronavirus.

PECHINO - Un altro potenziale vaccino cinese contro il Covid-19 basato su un vettore adenovirale è pronto alla sperimentazione sugli esseri umani sia in Cina che all'estero. Lo hanno reso noto oggi i ricercatori della Tsinghua University, della Tianjin Medical University e della Walvax Biotechnology Co. Ltd. di Kunming, che hanno iniziato a sviluppare il prodotto sin dallo scoppio dell'epidemia.

Rispetto ad altri potenziali vaccini, questo è stato realizzato utilizzando sangue di scimpanzé.

Visto che, generalmente, nel corpo umano non esiste un anticorpo neutralizzante contro l'adenovirus dello scimpanzé, il vaccino basato su questo vettore adenovirale possiede diversi vantaggi, ha spiegato il ricercatore Zhang Linqi della Tsinghua University, a capo del progetto di sviluppo. Tra di essi si contano il numero limitato di possibili reazioni avverse, le elevate capacità di produzione e l'alto livello d'immunizzazione dopo la somministrazione.

Gli sviluppatori del potenziale vaccino hanno completato i test sugli animali e iniziato a fare domanda per avviare le sperimentazioni sugli esseri umani sia in Cina sia all'estero.

«Non si sono verificati effetti collaterali gravi negli animali», ha rimarcato Zhang, secondo cui i risultati della ricerca pre-clinica evidenziano la sicurezza di questo vaccino e ne suggeriscono l'elevato potenziale per ulteriori test clinici.

La fase 3 di sperimentazione clinica, ha osservato il ricercatore, serve a verificare l'efficacia del potenziale vaccino e sarà eseguita in varie aree afflitte dalla pandemia all'estero.«Come per altri vaccini cinesi contro il Covid-19, dobbiamo far fronte all'insufficiente numero di pazienti positivi in Cina che possano partecipare agli studi di fase 3».

Un impianto per la produzione industriale è stato fondato ieri nel distretto di Daxing a Pechino. Se il vaccino si dimostrerà efficace in sede di studi clinici, sarà prodotto in serie all'interno dello stabilimento.

Gli impianti produttivi sono attualmente in costruzione e il vaccino dovrebbe arrivare sul mercato a metà del 2021. Secondo una nota divulgata dalla Walvax, la capacità di produzione annua di questo vaccino contro il Covid-19 supererà i 200 milioni di dosi.

Attualmente, ha rivelato a inizio dicembre un funzionario della Commissione sanitaria nazionale, cinque vaccini cinesi sono entrati nella fase 3 di sperimentazione clinica, compreso uno basato su un vettore adenovirale sviluppato dall'Accademia delle Scienze Militari e dalla CanSino Biologics Inc.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Volpino. 2 mesi fa su tio
Mi sa che è quello giusto ...
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
15 min
Macché carta igienica e lievito! L'incetta è stata di sapone
«Si è cucinato il doppio dell'anno prima, ma non per questo i consumatori sono andati al bagno il doppio».
GERMANIA
1 ora
«Vaccinare prima le persone che hanno più contatti»
L'immunologo Michael Meyer-Hermann vorrebbe cambiare le priorità di vaccinazione
ITALIA
3 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
5 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
12 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
12 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
15 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
15 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
18 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile