Keystone
A sinistra, in foto, Iwao Hakamada. A destra, la sorella: Hideko Hakamada.
GIAPPONE
23.12.20 - 11:320

Condannato a morte quasi 50 anni fa, ora va di nuovo a processo

Ci sarà un'altra revisione del processo a Iwao Hakamada, nel braccio della morte dal 1966

TOKYO - Continua la saga giudiziaria in Giappone per l'84enne Iwao Hakamada, l'ex pugile che si trova nel braccio della morte da quasi mezzo secolo.

La Corte Suprema si è espressa infatti favorevolmente alla revisione del processo dopo l'ennesimo appello degli avvocati della difesa che sostengono l'innocenza dell'uomo costretto - a loro dire - «ad ammettere un crimine che non aveva commesso durante gli interrogatori a tratti brutali della polizia».

Era il 1966 quando l'ex pugile venne arrestato con l'accusa di aver sterminato una famiglia di 4 persone durante una rapina, prima di dar fuoco la loro abitazione. Dopo la sentenza di terzo grado, nel 1980, venne condannato alla pena di morte, ma i suoi avvocati riuscirono a riaprire il processo dimostrando irregolarità e le forti pressioni psicologiche esercitate su di lui per ottenere una dichiarazione di colpevolezza.

Nel 2014 un'altra Corte decise di riaprire il processo per via di incongruenze negli esami del Dna, accordandogli la libertà, ma l'anno successivo un tribunale ha nuovamente contestato il procedimento legale sui test di laboratorio, rimettendosi al giudizio definitivo della Corte Suprema.

Durante l'ultimo viaggio del Pontefice a Tokyo, nel novembre dell'anno scorso, il 'cattolico innocente' - come ama definirsi Hakamada - battezzato col rito religioso durante la sua incarcerazione, è riuscito anche a partecipare alla messa del Papa. Una presenza che è riuscita a dare un forte impulso al movimento contrario alla pena capitale, in una nazione dove il dibattito è ancora aperto. Il Giappone è infatti l'unica democrazia avanzata, insieme agli Stati Uniti, ad applicare la condanna a morte, con tassi di approvazione che si aggirano intorno all'80%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
2 min
Il clima va da una parte, i governi dall'altra
Petrolio, gas e carbone allargano il gap tra i piani produttivi degli Stati e gli obiettivi climatici per il 2030.
REGNO UNITO
3 ore
Quasi 50'000 casi al giorno, il disastro Covid del Regno Unito
Ancora una volta il Paese al di là della manica è messo alle strette dal coronavirus, ecco come (e perché) è successo
MONDO
6 ore
Quando il drone uccella il carcere
Sono sempre più frequenti i tentativi di bucare dall'alto la sorveglianza nei penitenziari
MONDO
6 ore
Cosa mancherà nei prossimi mesi e dove
Non tutti i problemi di approvvigionamento sono collegati alla pandemia. Ad incidere è anche il clima.
Cina
13 ore
Gli sconosciuti che danno le caramelle ai bimbi uiguri per spiarli
Un nuovo rapporto rivela le strategie di Pechino «per eliminare il dissenso»
REGNO UNITO
18 ore
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
20 ore
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
AUSTRALIA
1 gior
Bambina di quattro anni scompare durante un campeggio
I genitori hanno lanciato l'allarme al risveglio, quando non l'hanno trovata nella tenda
STATI UNITI
1 gior
La morte di Powell fa il pieno ai "no vax"
L'ex Segretario di Stato americano è morto per complicazioni da Covid-19. Una prova che il vaccino non funziona? No.
STATI UNITI
1 gior
Quelle email inappropriate che Bill Gates mandava a una dipendente
Lo scambio datato 2008 getta nuova luce sulle sue dimissioni, avvenute forse sotto pressione di Microsoft stessa
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile