Keystone
GLOBO
12.12.20 - 15:560
Aggiornamento : 16:39

Clima: «Il mondo dichiari lo stato d'emergenza»

Lo ha chiesto il Segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres

WASHINGTON - Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha lanciato un appello alla comunità internazionale perché dichiari «lo stato di emergenza» sul fronte dei cambiamenti climatici.

Guterres ha ribadito la necessità di sforzi importanti per raggiungere l'obiettivo di abbattere le emissioni del 45% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2010. Il segretario generale è intervenuto al summit di Londra teso a rilanciare gli accordi di Parigi, tenutosi in forma virtuale.

Parlando all'apertura del vertice sull'ambizione per il clima, tenutosi online per celebrare i cinque anni dall'accordo di Parigi, il segretario generale dell'Onu ha avvertito che gli attuali impegni delle nazioni sono «tutt'altro che sufficienti» per limitare l'aumento della temperatura a 1,5 gradi.

«Se non cambiamo rotta, potremmo essere diretti a un aumento catastrofico della temperatura di oltre 3 gradi in questo secolo», ha aggiunto. «Questo è il motivo per cui oggi invito tutti i leader mondiali a dichiarare lo stato di emergenza climatica nei loro stati fino al raggiungimento della neutralità delle emissioni», ha precisato.

«I paesi del G20 stanno spendendo il 50% in più nei loro pacchetti di salvataggio su settori legati ai combustibili fossili che all'energia a basse emissioni di carbonio - ha sottolineato ancora Guterres - Questo è inaccettabile. Non possiamo usare queste risorse per bloccare politiche che gravano sulle generazioni future con una montagna di debiti su un pianeta distrutto».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 12 mesi fa su tio
Parla da dove quello che tra poco farà le valige che ha sbattuto la porta mollando gli accordi di Parigi. Pare che il successore rientri dalla finestra e credo che in primis siano le grandi Nazioni a fare la loro parte. La Polonia utilizza il carbone per produrre energia e dopo aver dato il veto per la ridistribuzione degli aiuti alle Nazioni che ne fanno parte, gli hanno promesso un pacco di miliardi per convertire il sistema di produzione d'energia. Ha tolto subito il veto avendo raggiunto il suo scopo. UE è formata da Nazioni che ricattano e poi ottengono; faranno così anche con la Svizzera in relazione all'accordo quadro ? Hanno già detto di no e noi con cosa le ricattiamo ? Embargo sulle forme di formaggio Appenzeller ?
Don Quijote 12 mesi fa su tio
Ecco la pastura quotidiana per vendere vaccini e altri tostapane al posto di automobili...
seo56 12 mesi fa su tio
No comment!! Ma chi li paga questi personaggi-:(((((
LucaAstro 12 mesi fa su tio
@seo56 No comment! Ma sul tuo commento
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
47 min
I vaccini sono efficaci con Omicron? «Non c'è alcuna ragione per dubitarne»
La variante avrebbe una capacità «incompleta» di "dribblare" l'antidoto, secondo alcuni ricercatori
BANGLADESH
3 ore
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
GERMANIA
22 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
1 gior
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
1 gior
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
1 gior
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
1 gior
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
1 gior
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile