Keystone
Ursula von der Leyen
UNIONE EUROPEA
11.12.20 - 09:140
Aggiornamento : 09:38

Cambiamenti climatici: l'UE vuole tagliare le emissioni del 55% entro il 2030

I leader dell'unione hanno trovato un accorso in merito dopo ore di discussioni.

Ursula von der Leyen: «Ottimo! Verso la neutralità climatica nel 2050».

BRUXELLES - Dopo ore di discussioni, i capi di Stato e di governo dell'unione europea hanno trovato un accordo sui nuovi obiettivi in materia di lotta ai cambiamenti climatici. Lo annuncia il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, su Twitter.

«L'Europa è leader nella lotta contro i cambiamenti climatici. Abbiamo deciso di tagliare le emissioni di almeno il 55% entro il 2030». L'obiettivo di riduzione è inteso come diminuzione delle emissioni di gas a effetto serra rispetto ai livelli del 1990.

«Ottimo modo per festeggiare il primo anniversario del nostro EUGreenDeal!». È quanto scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen precisando che il «Consiglio europeo ha approvato la nostra ambiziosa proposta per un nuovo obiettivo climatico dell'Ue. L'Europa ridurrà le emissioni di almeno il 55% entro il 2030». Secondo von der Leyen ciò «ci pone su un percorso chiaro verso la neutralità climatica nel 2050».

Macron: «Non esiste un piano B!» - «Alla vigilia del quinto anniversario dell'accordo di Parigi, noi europei ci impegniamo a ridurre le nostre emissioni di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030. 10 anni sono domani. Quindi facciamo di tutto per avere successo. Adesso. Tutti insieme. Perché non esiste un piano B!». È il commento del presidente francese Emmanuel Macron.

Gentiloni: «L'Europa fa sul serio» - «E adesso l'accordo sulla proposta della Commissione di portare almeno al 55% la riduzione di emissioni entro il 2030. L'Europa fa sul serio» È quanto scrive il commissario europeo Paolo Gentiloni dopo l'accordo.
 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Esse 2 mesi fa su tio
Fantastico, andiamo verso un modello di economia dove 3 - 4 colossi potranno permettersi di adeguare le loro produzioni ai nuovi standard ecologici e tutti gli altri pesci piccoli ciao...
Lore61 2 mesi fa su tio
Hihihi... La neutralità climatica è utopia dei folli, che credono di raggiungerla in breve tempo, quando siamo ancora una civiltà che funziona prevalentemente con porcherie fossili! Intanto però continuano a inventare tasse e balzelli, da prelevare dalle tasche dei cittadini. Anche se ipoteticamente nel 2050 arriviamo vicini all'obiettivo dei folli, un semplice vulcano ci riporta ai "piedi della scala", ma intanto hanno "incassato" "tosando" le pecore... XD
Don Quijote 2 mesi fa su tio
Inutili e costose masturbazioni mentali basate su un videogioco senza un riscontro scientifico certo. Intanto si continua ad inquinare più di prima, il 60% dell'energia elettrica nel mondo è prodotta con centrali a carbone che serviranno a ricaricare le batterie di altre tante vetture elettriche. Pesticidi e veleni vari nell'acqua e nel terreno sono passati in secondo piano!
Tato50 2 mesi fa su tio
Aahah, quelli che invitano la Svizzera ad emettere meno sostanze nocive, dopo la riunione odierna del Consiglio d'Europa che vuole portare le emissioni a zero entro il 2050, vadano un attimo in Polonia. Quest'ultima, senza che nessuno degli altri membri, ha fatto una piega quando afferma che loro continueranno a produrre energia con il carbone.
Galium 2 mesi fa su tio
Molto bene!
Nmemo 2 mesi fa su tio
Quanti miliardi costerà indennizzare la sostituzione di produzione di energia con centrali a carbone con equivalente energia pulita? In Polonia, ad es. ,dove sta l’impianto con la maggiore immissione di CO2.
seo56 2 mesi fa su tio
Problemi grassi!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
19 min
Macché carta igienica e lievito! L'incetta è stata di sapone
«Si è cucinato il doppio dell'anno prima, ma non per questo i consumatori sono andati al bagno il doppio».
GERMANIA
1 ora
«Vaccinare prima le persone che hanno più contatti»
L'immunologo Michael Meyer-Hermann vorrebbe cambiare le priorità di vaccinazione
ITALIA
3 ore
Italia verso il confinamento durante i fine settimana
La misura è invocata per frenare la risalita dei contagi. In vista la modifica del Dpcm appena entrato in vigore.
ITALIA
6 ore
Mascherina in palestra? «È sicura»
Per le persone sane «non comporta alcun rischio», secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani
FOTO
MESSICO
12 ore
La barriera anti-vandali diventa un memoriale per le vittime di femminicidio
I nomi di centinaia di donne uccise nel 2020 hanno trasformato la recinzione metallica attorno al Palazzo nazionale
STATI UNITI
12 ore
Un nuovo studio sulle varianti: «Sfuggono agli anticorpi monoclonali»
I ricercatori spingono quindi per «rivedere le terapie» e «svilupparne di nuove»
FOTO
SVEZIA
15 ore
Stufi di un lockdown che non c'è
Sabato scorso, circa 600 persone hanno manifestato nel centro di Stoccolma. Una prima nel paese scandinavo
ITALIA
15 ore
Un treno fra Roma e Milano che non lascia salire il Covid
Tampone prima di salire, e cordone sanitario, ma bisognerà arrivare in stazione un'ora prima. L'idea in vista dell'estate
STATI UNITI
18 ore
Nuove regole per i vaccinati
Concesse alcune visite senza mascherina né distanziamento sociale
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Lo Sputnik V? Come la roulette russa»
Christa Wirthumer-Hoche ha dichiarato che non ci sono ancora dati sufficienti per l'autorizzazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile