In Croazia le cose non vanno affatto bene
keystone-sda.ch / STF (Darko Bandic)
Coronavirus, la Croazia sta vivendo giorni difficili.
CROAZIA
09.12.20 - 12:420
Aggiornamento : 13:50

In Croazia le cose non vanno affatto bene

Il quadro epidemico è tra i peggiori in Europa, nonostante il lockdown parziale

ZAGABRIA - In Croazia, nonostante il lockdown parziale in vigore da dieci giorni, continua la forte diffusione del coronavirus con 4520 nuovi casi su 13 mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, nuovo record giornaliero.

Lo ha reso noto l'Unità di crisi della Protezione civile. Da ieri sono decedute 69 persone, numero che porta il totale delle vittime a 2367. Continuano a crescere anche i pazienti in cura ospedaliera, a oggi 2703, dei quali 280 in terapia intensiva.

La Croazia è attualmente tra i Paesi europei con il peggior quadro epidemico. L'incidenza settimanale di nuove infezioni su 100 mila abitanti ha raggiunto la media di 582,1 e nell'Ue solo il Lussemburgo registra numeri peggiori. Le regioni a nord di Zagabria con centro a Varazdin hanno un'incidenza superiore a mille, la più negativa in tutto il continente.

Dieci giorni fa è stata ordinata la chiusura di tutti i ristoranti e bar e gli assembramenti in pubblico sono limitati a 25 persone, mentre quelli in casa a dieci. Da alcuni giorni sono in vigore anche multe per coloro che non rispettano le misure, come l'obbligo d'indossare la mascherina.

Da sabato ci saranno nuove regole restrittive per il comportamento dei consumatori nei centri commerciali, che però restano aperti durante tutto il periodo natalizio, fino al 10 gennaio. Dall'inizio dell'epidemia in Croazia si sono registrate quasi 160 mila infezioni su 840 mila tamponi e una popolazione di quattro milioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SUDAN
56 min
Premier in manette, scontri, fiamme e feriti. Cosa sta succedendo in Sudan?
Il paese africano si stava dirigendo verso un'elezione democratica, che è messa ora in pericolo dall'esercito
STATI UNITI
3 ore
Cosa è successo quel giorno sul set di “Rust”
Tanta maretta nella troupe, un aiuto regista superficiale e molto stress dietro a quelle riprese finite in tragedia
STATI UNITI
7 ore
Ripulire le strade "razziste", il sogno americano di Alex
Si punta il dito perfino contro le vie dedicate a Cristoforo Colombo
ITALIA
13 ore
Dallo sballo allo stupro, Ghb la droga che dilaga
Disinibire ma anche sedare fino quasi al coma, perché questo stupefacente non è mai stato così popolare
STATI UNITI
16 ore
Milioni di guanti sporchi venduti come nuovi
In Thailandia esiste un mercato nero dei guanti per uso medico, che vengono semplicemente ridipinti
GERMANIA
18 ore
Tragico incendio a Reisbach, quattro morti tra cui una giovane incinta e il suo bambino
I soccorritori hanno tentato di salvare il bimbo che aveva in grembo con un parto cesareo, ma senza successo
ITALIA
20 ore
Berlusconi contro le elezioni anticipate: «Sarebbe irresponsabile»
Per l'ex premier è importante il sostegno interpartitico a Draghi, per l'uscita dalla crisi sanitaria ed economica
STATI UNITI
22 ore
Qualcuno ha giocato con la pistola di Baldwin
Dei membri della troupe avevano usato proiettili veri per divertirsi fuori dal set. Lo ha scoperto la polizia
CANADA
23 ore
Container in mare e fiamme, è allarme tossico
Le acque burrascose hanno fatto perdere dei container alla nave, sulla quale è poi scoppiato un incendio
STATI UNITI
1 gior
«Non puntare mai un'arma di scena contro un altro essere umano»
Alec Baldwin non avrebbe dovuto avere sotto tiro qualcuno, secondo l'esperto di armi sui set Bryant Carpenter
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile