keystone-sda.ch (GIUSEPPE LAMI)
ITALIA
27.11.20 - 15:590
Aggiornamento : 28.11.20 - 08:20

Lombardia arancione, pronta a riaprire i negozi

In Italia restano ancora vietati gli spostamenti fra le regioni. Le prime indiscrezioni sul nuovo Dcpm per le Feste

Il premier Giuseppe Conte: «Necessari altri sacrifici»

ROMA - Non importa se sarà fascia gialla, arancio o rossa, questo Natale - in Italia - gli spostamenti fra regioni verrano molto probabilmente vietati, indipendentemente dalle incoraggianti notizie di oggi che vedono il tasso di contagio medio (Rt) scendere sotto l'1.

Si prepara a una stretta sulle Feste il governo Italiano con un nuovo decreto ad hoc che dovrebbe essere firmato il prossimo 4 dicembre, di cui già si parla e che è oggetto di confronto fra le autorità regionali.

L'obiettivo dichiarato - riporta il Corriere della Sera - è quello di evitare una terza ondata nei primi mesi del 2021, in attesa di un vaccino che potrebbe normalizzare le cose.

Fra le misure, oltre al già citato stop ai movimenti fra regioni - e quindi verosimilmente anche da Svizzera verso Italia e viceversa - così come una chiusura delle scuole a fin dopo l'Epifania. Non dovrebbero esservi limiti, però, sul numero di commensali a pranzi o cenoni.

Per quanto riguarda gli spostamenti non c'è ancora unanimità fra le Regioni, diverse le ipotesi: dovrebbe essere fattibile il ritorno a casa di chi vive o studia lontano, così come il recarsi da parenti anziani soli, previa autocertificazione. Possibile anche l'eventualità di recarsi nelle seconde case.  

Si deciderà nelle prossime ore invece la questione degli orari dei negozi e dei ristoranti, divisa fra rigore e concessione. Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha fatto sapere su Twitter verso le 15.30 che «Grazie ai sacrifici dei lombardi, apprezzati i dati epidemiologici, ora siamo in zona arancione e potremo riaprire gli esercizi commerciali. A breve la decisione del Governo».

«Sarà un Natale diverso», conferma Giuseppe Conte, «sono necessari altri sacrifici, o a gennaio rischiamo un alto numero di decessi».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LIBANO
34 min
Un anno dopo l’esplosione, Beirut continua a sanguinare
Il disastro del porto, avvenuto alle 18.08 del 4 agosto 2020, ha esasperato la situazione già critica del Paese.
GERMANIA
9 ore
Berlino verso lo stop ai test rapidi gratuiti entro metà ottobre
Lo suggerisce il Ministero della sanità. Rimarranno gratis per chi non può farsi vaccinare, donne incinte e minorenni.
STATI UNITI
12 ore
«Cuomo ha molestato diverse donne»
Lo ha annunciato oggi la procuratrice generale di New York Letitia James, chiudendo le indagini
FOTO
STATI UNITI
12 ore
Una maxi-causa per molestie nella mecca dei videogiochi
Activision Blizzard trema, perde pezzi (e un presidente) in seguito alle accuse di abusi sistematici alle dipendenti
STATI UNITI
14 ore
Centinaia di cervi con gli anticorpi contro il Covid
I risultati di uno studio mostrano che molti cervi, in natura, potrebbero aver contratto il virus
STATI UNITI
17 ore
Accuse di molestie, Cuomo interrogato per 11 ore
Il Governatore di New York ha affrontato un lunghissimo interrogatorio a margine delle accuse di molestie
UCRAINA
20 ore
Trovato morto un attivista bielorusso
Vitaly Shishov è stato rinvenuto impiccato in un parco di Kiev, ma la polizia indaga per omicidio.
HAITI
21 ore
«Qualcuno ha dato l'ordine al telefono»
La notte dell'omicidio del presidente Jovenel Moïse, ucciso il 7 luglio scorso, raccontata dalla moglie.
STATI UNITI
1 gior
Milioni di dollari vinti alla lotteria del vaccino. Ne è valsa la pena?
I funzionari del Maryland l'hanno definita «un successo», e ne hanno lanciata un'altra
GRECIA
1 gior
Gli ospiti a cena «si facevano luce con le torce dei cellulari»
I disagi a Rodi hanno colpito anche la rete elettrica, il racconto di alcuni turisti svizzeri
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile