keystone-sda.ch (John Cairns)
REGNO UNITO
25.11.20 - 07:080
Aggiornamento : 08:50

AstraZeneca, il successo del vaccino grazie a un fortunato errore

Il dosaggio più efficace testato dai ricercatori di Oxford non era programmato

L'efficacia del dosaggio ridotto - pari al 90% - porterà benefici anche alla rapidità di distribuzione del vaccino nel corso dei prossimi mesi.

LONDRA - C'è anche la fortuna dietro al successo della sperimentazione sul vaccino condotta da AstraZeneca e i ricercatori di Oxford, che ieri hanno annunciato i primi risultati sull'efficacia del proprio preparato contro il Sars-CoV-2.

Tra i due regimi di dosaggio testati, a dare i migliori risultati è stato quello di una mezza dose di vaccino, seguita da una dose piena a un mese di distanza. In questo gruppo l'efficacia del vaccino ha raggiunto il 90%, contro il 62% di quello a cui sono state destinate due dosi complete. Una doppia via dovuta a un (fortunato) errore.

A confermarlo è stato in prima persona il vicepresidente esecutivo responsabile di ricerca e sviluppo di AstraZeneca, Mene Pangalos, che ha parlato di un vero «colpo di fortuna» all'agenzia Reuters. L'errore "di sistema" risale alla prima fase dei test. Pangalos ha spiegato che i ricercatori erano piuttosto perplessi nel notare come i vari effetti collaterali tipici - stanchezza e mal di testa - erano più lievi del previsto. «Così siamo andati a ritroso, abbiamo controllato... e abbiamo scoperto che la dose somministrata era dimezzata» rispetto a quanto invece prevedevano i trial clinici.

L'errore ha interessato un gruppo più piccolo rispetto a quello che ha ricevuto il dosaggio "normale". I ricercatori però hanno preferito non ricominciare tutto da zero e hanno deciso di proseguire comunque i test, somministrando la seconda dose come da programma, con i risultati che oggi conosciamo. «Così siamo arrivati a mezza dose. Sì, è stato un errore», ha sottolineato Pangalos.

Il motivo di questa migliore risposta legata a un regime di dosaggio inferiore non è ancora chiaro e dovrà essere approfondito da ulteriori studi. E a beneficiare del fortunato errore sarà - data l'efficacia di sola mezza dose - anche la distribuzione del preparato nei mesi a venire.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
1 ora
Navalny «sta morendo»
Lo ha annunciato su Twitter la sua portavoce
ITALIA
3 ore
Salvini rinviato a giudizio per Open Arms
Il processo comincerà il 15 settembre. «Ci vado a testa alta, anche a nome vostro. Prima l'Italia. Sempre».
LONDRA
4 ore
Addio principe Filippo, la regina in lacrime
Causa Covid, solo una trentina di persone hanno potuto presenziare ai suoi funerali.
FOTO
BRASILE
6 ore
In Brasile si scavano tombe giorno e notte
Perché, a causa del Covid, non c'è più posto per i corpi. E nelle ultime 24 ore le vittime sono state più di 3'000
FRANCIA
8 ore
Astra Zeneca, altri 9 casi di trombosi
Problemi in Francia per il vaccino anglo-svedese. Le autorità sanitarie in contatto con l'agenzia europea del farmaco
REGNO UNITO
8 ore
Quello che c'è da sapere sul funerale di Filippo di oggi pomeriggio
Dove si terrà, cosa succederà, chi ci sarà (tipo Harry e William) e quanto influiranno le norme anti-Covid
STATI UNITI
11 ore
Strage di Indianapolis, il killer ha usato un fucile che gli era stato sequestrato
Il 19enne, noto e con un passato problematico, ha compiuto la mattanza nel suo ex-posto di lavoro
GERMANIA
12 ore
150 euro per l'immunità: il mercato nero dei certificati vaccinali
«Ho richieste da ogni angolo del paese», annuncia in anonimo uno dei venditori
STATI UNITI
21 ore
Accordo raggiunto: 7200 dollari a ogni partecipante del Fyre Festival
La class action dei possessori dei ticket del «peggior festival di tutti i tempi» si chiude con due milioni di dollari
STATI UNITI
23 ore
Strage di Indianapolis: identificato il presunto autore
Secondo quanto riferito dai media americani si tratterebbe di un diciannovenne
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile