keystone-sda.ch / STR (ROBERT PERRY)
Il governo britannico sta valutando l'introduzione di un "pass per la libertà" a chi si fa testare regolarmente ed è negativo.
REGNO UNITO
22.11.20 - 21:100

Un "pass per la libertà" a chi si fa testare ed è negativo?

La certificazione, al vaglio del governo britannico, permetterebbe di evitare mascherina e distanziamento sociale

LONDRA - Il governo britannico starebbe valutando la creazione di un "pass per la libertà", ovvero un certificato di negatività al coronavirus da fornire a coloro che sono stati testati due volte in una settimana. Il permesso consentirebbe agli aventi diritto di avere una vita il più normale possibile, anche in vista dell'arrivo del vaccino e del graduale ritorno alla normalità previsto per il 2021.

Lo scrive il quotidiano britannico Telegraph. Il progetto è ancora in fase di sviluppo ma, in base alle indiscrezioni, il pass verrebbe rilasciato unicamente a coloro che sono in grado di dimostrare di essersi sottoposti regolarmente ai test e che, ovviamente, sono negativi. Non è chiaro che forma avrà questa certificazione: potrebbe essere una tessera, una lettera o un documento digitale da conservare nello smartphone e da mostrare su richiesta.

Una fonte a conoscenza del dossier ha spiegato che i possessori del pass sarebbero esonerati dall'indossare la mascherina, potranno incontrare la famiglia e per loro non si applicherebbero le vigenti norme di distanziamento sociale. Il progetto avrebbe ricevuto il sostegno dell'ex ministro della Salute Jeremy Hunt, che avrebbe invitato il primo ministro Boris Johnson a fare in modo di riportare il Regno Unito in uno stato di maggior normalità possibile per la prossima Pasqua. Ovvero per l'inizio del mese di aprile.

Fondamentale sarà, prima ancora della vaccinazione, una campagna capillare di test anche con l'ausilio di kit rapidi domestici. Hunt ha sollecitato il governo a incentivare la popolazione a sottoporsi ai tamponi con la promessa di poter «uscire, fare acquisti e andare al lavoro» se dimostrano di essere negativi. Questo, però, richiede che le autorità siano in grado di effettuare milioni di esami ogni giorno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NUOVA ZELANDA
5 ore
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
9 ore
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
GERMANIA
10 ore
«Nessuno sta facendo abbastanza per la crisi climatica»
La giovane attivista si è rivolta ai manifestanti dal palco, esortandoli ad andare a votare
AFGHANISTAN
13 ore
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
16 ore
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
STATI UNITI
19 ore
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
21 ore
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
1 gior
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
1 gior
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
1 gior
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile