keystone-sda.ch (Graeme Jennings)
Anthony Fauci.
STATI UNITI
12.11.20 - 17:420

La priorità: «Curare la malattia agli esordi»

A lanciare l'appello sono il virologo Anthony Fauci e il suo team: «Prevenire salverà vite e darà fiato agli ospedali»

NEW YORK - Bisogna trovare urgentemente delle terapie per curare l'infezione da Sars-CoV2 agli esordi, in modo da evitare l'aggravamento dei pazienti e ridurre la pressione sui sistemi sanitari: è l'appello che il virologo Anthony Fauci lancia insieme ai suoi collaboratori dell'Istituto statunitense per le malattie infettive (Niaid) dal sito della rivista Jama, invitando scienziati, aziende farmaceutiche e società civile a intensificare gli sforzi.

Non ci sono ancora rimedi efficaci per gli stadi avanzati - Nell'articolo gli esperti sottolineano come siano già disponibili o in via di sviluppo diversi farmaci per le forme più severe di Covid-19 (ad esempio l'antivirale remdesivir e il corticosteroide desametasone), mentre mancano rimedi efficaci per gli stadi più avanzati. Questi trattamenti potrebbero migliorare la prognosi dei pazienti, ridurre i ricoveri, evitare complicanze a lungo termine, accorciare il periodo di contagiosità e dunque il rischio di trasmissione.

Fauci insieme ai suoi colleghi ricorda poi quanto la ricerca sta facendo per valutare l'efficacia di antivirali già disponibili sul mercato e altre terapie che sono invece specifiche per il virus Sars-CoV2 (come il plasma iperimmune e gli anticorpi monoclonali).

Sottolinea inoltre come siano allo studio nuove strategie per somministrare i farmaci in modo alternativo rispetto all'infusione endovenosa, ad esempio con inalazioni o iniezioni intramuscolari che permetterebbero il trattamento ambulatoriale a costi più accessibili.

«A partire dalla scoperta di nuovi farmaci fino alla loro rigorosa sperimentazione clinica, queste sfide richiedono uno sforzo e un impegno significativo da parte di tutti gli attori coinvolti, incluse le aziende farmaceutiche, gli scienziati, gli sperimentatori e i volontari per gli studi. Prevenire le ospedalizzazioni e le conseguenze croniche di Covid-19 non solo salverà vite - concludono gli esperti - ma ci aiuterà pure a ridare fiato ai sistemi sanitari e a quelle istituzioni che sono sovraccaricate dagli effetti della pandemia».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
7 ore
Non sei vaccinato? Non fai la spesa
In Assia ogni rivenditore potrà scegliere se far rispettare la regola del 2G o del 3G
REGNO UNITO
9 ore
«Sono scioccato, era un amico e un uomo gentile»
Il premier ha commentato l'aggressione che ha portato alla morte del suo collega di partito Amess
REGNO UNITO
12 ore
Essex, deputato accoltellato a morte da uno sconosciuto
David Amess, 69 anni, è stato colpito più volte dal suo aggressore. La polizia ha già arrestato un 25enne
LE FOTO
ITALIA
15 ore
«No Green Pass!», «Libertà!», in seimila a protestare al porto di Trieste
Nonostante i disagi, per il momento le operazioni portuali proseguono, ha confermato il Presidente della regione
AFGHANISTAN
15 ore
Tre esplosioni in moschea, un'altra strage di sciiti
Un altro massacro tra i fedeli sciiti: la preghiera del venerdì è ormai nel mirino dei terroristi
STATI UNITI
17 ore
Uccise un'amica nel 2000, condanna a vita per il milionario Robert Durst
Vent'anni dopo il delitto, l'ormai 78enne è stato condannato al carcere a vita
KENYA
20 ore
Uccisione dell'atleta Agnes Tirop, arrestato il marito
L'uomo, unico sospettato dell'omicidio, stava tentando di lasciare il Paese. È stato arrestato a Mombasa
ITALIA
1 gior
Senza il Green Pass si prospetta un venerdì nero
Da venerdì in Italia per lavorare bisogna mostrarlo, sono previsti disagi e forse anche scaffali vuoti nei supermercati
FOTO
NORVEGIA
1 gior
«È una persona gravemente malata»
Alcuni conoscenti raccontano la storia del 37enne danese, che ieri ha ucciso cinque persone utilizzando arco e frecce.
MONDO
1 gior
La lunghissima "lista nera" di Facebook
Nell'elenco ci sono più di 4'000 fra individui, gruppi e organizzazioni che i vertici del social considerano pericolosi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile