Keystone
ITALIA
13.11.20 - 06:300

In Italia questo Natale sotto l'albero ci sarà tanta povertà

Dal Nord al Sud c'è stata un'impennata nel tasso d'indigenza, e gran parte della colpa è delle misure anti-Covid

di Redazione
Irene Panighetti

MILANO - A Natale saranno almeno 4 milioni gli italiani costretti a chiedere aiuto per mangiare, rivolgendosi agli enti caritatevoli o alle realtà sociali che distribuiscono pacchi alimentari.

Lo stima Coldiretti dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, sulla base dell’andamento delle richieste degli enti impegnati nel volontariato che registrano un aumento anche del 40% delle richieste di aiuto.

Nuovi poveri dell'autunno 2020 che includono quelle persone che hanno perso il lavoro in questi mesi a causa della pandemia: piccoli commercianti o artigiani che hanno dovuto chiudere, i lavoratori in nero che non hanno potuto usufruire di sussidi o aiuti pubblici e non hanno risparmi accantonati, così come molti lavoratori a tempo determinato o con attività saltuarie. Soggetti che mai prima d’ora avevano sperimentato condizioni di vita così problematiche.

La difficoltà è estesa a tutto il Belpaese, ma le maggiori criticità sono al Sud, con il 20% degli indigenti della Campania, il 14% della Calabria e l'11% della Sicilia; tuttavia il bisogno alimentare diffuso è presente anche in Lazio (10%) e in Lombardia (9%).

«Per far fronte alle crescenti richieste – sottolinea Coldiretti – occorre rendere al più presto disponibili i prodotti alimentari da acquistare con le importanti risorse stanziate nel Decreto Rilancio da destinare alle famiglie più povere».

Ancor prima delle strategie governative, è stata la società civile ad attivarsi: alla ricerca di Coldiretti il 40% degli italiani ha dichiarato di partecipare da mesi a iniziative di solidarietà per aiutare chi ha più bisogno, attraverso donazioni o pacchi alimentari, o le tante azioni di “spesa amica” o “spesa sospesa” che si sono organizzate sia in supermercati sia in piccoli negozi di tutto il Paese.

In primo piano gli agricoltori di “Campagna Amica” che hanno donato circa 2 milioni di chili in frutta, verdura, formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, vino e olio proprio nell’ambito della “spesa sospesa” operativa lungo tutta la Penisola.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
13 min
Perché in tantissimi facevano il tifo per un pluriomicida cinese in fuga
Aveva accoltellato un'intera famiglia ma tutti speravano che potesse farla franca, la tragica storia di Ou Jinzhong
STATI UNITI
2 ore
Colin Powell è morto di Covid 19
L'ex Segretario di Stato americano aveva 84 anni lottava da tempo con la malattia
LE IMMAGINI
ITALIA
3 ore
Idranti e lacrimogeni, manifestanti sgomberati con la forza
Le operazioni al porto potranno riprendere senza rallentamenti, ma i lavoratori annunciano che lo scioperò continuerà
Stati Uniti
7 ore
I piloti degli aerei stanno perdendo la mano e fanno fatica a volare
Dopo la pandemia gli errori e il rischio di disastri aerei sono aumentati. Sotto la lente il caso degli Stati Uniti
Spagna
8 ore
«La prostituzione rende schiave le donne del nostro Paese»
Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha fatto sapere domenica di voler abolire il sesso a pagamento
NUOVA GUINEA
9 ore
Pirati del mare, criminali armati fino ai denti
Agiscono perché agevolati dalla polizia corrotta e da chi detiene il potere. Ecco dove non andare mai per mare
REGNO UNITO
19 ore
Delta, zero restrizioni... e così i contagi oltremanica volano
Il Regno Unito registra in media 40mila nuovi casi al giorno. La situazione ospedaliera resta però sotto controllo
Cina
23 ore
La Cina vola intorno al mondo, ma nessuno lo sapeva
Il governo Biden teme un dispiegamento delle forze. Diversa la musica da Pechino: «Non stiamo attaccando nessuno»
ITALIA
1 gior
15enne uccisa da un colpo di fucile in casa, a sparare è stato il fratellino
Svolta nelle indagini nella tragica morte avvenuta ieri in un'abitazione del Bresciano
Francia
1 gior
Sessant'anni fa Parigi si svegliò nel sangue
Oggi la Francia commemora un massacro che pochi conoscono e sui cui bisogna fare ancora chiarezza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile