Keystone
STATI UNITI
29.10.20 - 07:450

«Le presidenziali più costose della storia»

La sfida per entrare alla Casa Bianca è costata quasi 6.6 miliardi di dollari, quasi il triplo rispetto al 2016.

La cifra è però stata gonfiata dalla presenza alle primarie democratiche di Bloomberg e Stayer e dalla raccolta fondi record di Biden. L'ex vicepresidente resta il favorito dai sondaggi.

WASHINGTON - Le elezioni alle porte negli Usa hanno infranto ogni record del passato diventando le più costose della storia americana, con un bilancio totale previsto di quasi 14 miliardi di dollari (quasi 13 miliardi di franchi al cambio attuale), di cui 6,6 miliardi per le presidenziali, quasi il triplo dei 2,4 miliardi del 2016. Raddoppiati i costi delle gare federali per Camera e Senato. Sono le proiezioni del Center for responsive politcs.

La somma per la corsa alla Casa Bianca è stata gonfiata, in parte, dalla partecipazione alle primarie democratiche di due candidati miliardari che si sono autofinanziati, Michael Bloomberg e Tom Stayer, ma anche dalla raccolta fondi record di Joe Biden. Il center for responsive politics prevede che la campagna del candidato democratico, che ha già raccolto 938 milioni al 14 ottobre, sarà la prima a superare il miliardo di dollari in fund-raising (la cifra raccolta dai due candidati, sommata ai fondi raccolti dai partiti, supera già questo ammontare).

In queste elezioni ci sono anche otto dei dieci duelli più costosi che siano mai avvenuti per il Senato, compreso quello in North Carolina tra il senatore repubblicano Thom Tillis e il suo sfidante democratico Cal Cunningham, che ha già superato i 272 milioni di dollari. Si tratta di una delle quattro gare senatoriali che hanno varcato il tetto dei 200 milioni di dollari quest'anno (le altre sono in Iowa, South Carolina e Arizona), una cosa mai accaduta in elezioni senza candidati che si autofinanziano.

Biden davanti a Trump in sondaggio - Intanto Joe Biden è davanti a Donald Trump, 54% a 42%, nell'ultimo sondaggio della Cnn a livello nazionale: un vantaggio di 12 punti, «il più alto di qualsiasi candidato in oltre due decenni nei giorni finali della campagna elettorale», anche se poi a decidere è il risultato nei singoli Stati per il meccanismo dei grandi elettori.

Dal sondaggio non emergono indicazioni che Trump abbia allargato la sua base. Le chance del presidente di chiudere il gap sembrano legate all'affluenza nell'election day: Biden ha quasi due terzi del supporto tra quelli che hanno già votato (64% a 34%) o che intendono votare anticipatamente ma non l'hanno ancora fatto (63% a 33%), mentre l'inquilino della Casa Bianca guida, 59% a 36%, tra coloro che andranno a votare il 3 novembre.

Confermate le dinamiche demografiche: tra le donne Biden stacca Trump 61% a 37%, tra gli uomini è testa a testa (48% Trump, 47% il suo rivale). Nel voto di colore l'ex vicepresidente ha quasi 50 punti di vantaggio: 71% a 24%. I bianchi invece si dividono: 50% per il presidente, il 48% per il suo avversario.

Questi dati nascondono ulteriori divisioni in base al genere, alla razza e all'educazione. A favore di Biden le donne di colore (77% a 21%), le donne bianche (54% a 45%) e gli uomini di colore (64% a 28%). Gli uomini bianchi invece preferiscono Trump: 56% a 41%.

Il candidato democratico ha un vantaggio di 30 punti tra gli elettori con la laurea, mentre quelli senza si dividono equamente. Tra i bianchi con una laurea Biden guida, 58% a 40%, mentre tra i bianchi senza il titolo universitario il risultato è esattamente speculare: 58% per Trump e 40% per Biden.

Nord Carolina: voto postale esteso - Dal canto suo, la Corte suprema ha consentito in Nord Carolina, uno degli Stati in bilico, il conteggio dei voti per corrispondenza ricevuti entro nove giorni dall'election day purché abbiano il timbro postale.

Una vittoria per i democratici, una sconfitta per Trump e i repubblicani, i quali avevano chiesto che fosse reintrodotta l'estensione di soli tre giorni decisa dal parlamento statale lo scorso giugno. Una corte d'appello federale aveva autorizzato i nove giorni disposti dalla commissione elettorale statale a causa della pandemia.

Il collegio del massimo organo giudiziario degli Usa ha respinto l'istanza dei repubblicani senza commento. La nuova giudice conservatrice della corte suprema Amy Coney Barrett non ha preso parte alla decisione, perché non ha avuto tempo di esaminare completamente le memorie

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
Super Trump
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
LIVE
Omicron ha una variante “occulta” che la rende difficile da tracciare
In Austria ospedali allo stremo, in Spagna si vaccinano i bambini e l'Oms ragiona sull'obbligo vaccinale
GERMANIA
4 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
6 ore
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
7 ore
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
10 ore
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
12 ore
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
22 ore
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
22 ore
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
LA FOTO
STATI UNITI
1 gior
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile