Irene Panighetti
+3
ITALIA
21.10.20 - 06:020

Girare l'Italia in bici a caccia di rifiuti di plastica

È l'iniziativa di Myra Stals, che ha percorso 7mila chilometri raccogliendo circa 80 chilogrammi di rifiuti

La giovane vuole «dimostrare che tutti possiamo fare qualcosa» per l'ambiente

di Redazione
Irene Panighetti

TORINO - Su e giù per l’Italia in sella a una bicicletta cargo per raccogliere la plastica abbandonata su strade e sentieri.

È l’impresa di Myra Stals, giovane olandese residente nel Belpaese da anni e che sta per finire il suo tour iniziato il 4 luglio da Torino, dove vive, per «dimostrare che tutti possiamo fare qualcosa, nella nostra piccola vita quotidiana».

Nel 2016 ha intrapreso il suo primo grande viaggio in bicicletta, attraversando 18 paesi europei; lo scorso anno ha deciso di abbinare la sua passione per questo tipo di avventura a un’azione ambientalista, fondando “Cycle 2 Recycle” e iniziando un viaggio di oltre 2mila chilometri durante il quale ha raccolto 43 chilogrammi di rifiuti di plastica.

Questa volta i chilometri sono quasi settemila e, alla fine, i rifiuti saranno circa 80 chili: un numero che sembra piccolo ma che è da calibrare a ciò che Myra può fare mentre pedala, cioè fare uno stop per raccogliere il rifiuto tramite uno strumento apposito: «non posso fermarmi ogni volta, inoltre nel cargo non ce ne stanno molti, dipende anche dalla tipologia di rifiuto che incontro – precisa – di solito raccolgo bottiglie di plastica e ciò che riesco a fare è meno dell’1 per cento di ciò che vedo abbandonato».

Quest’anno al progetto ha anche affiancato una raccolta fondi per il Banco alimentare, destinata alle famiglie che non hanno da mangiare a causa del Covid, (campagna ancora aperta su www.cycle2recycle.org e sui relativi social).

La donna porta avanti queste iniziative grazie alla solidarietà di persone e associazioni che ne condividono gli ideali: «non sono ricca – aggiunge - ho lasciato un posto di lavoro fisso all’università di Firenze per seguire le mie passioni, ma alla fine di questo viaggio inizierò a cercare lavoro. Sto viaggiando sola, senza auto di appoggio, perché voglio anche dimostrare che le donne da sole possono fare imprese del genere, senza bisogno di tutori. Il sostegno è sempre gradito ma prima di tutto vengono l’indipendenza e la libertà».

Irene Panighetti
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 11 mesi fa su tio
Fuori di testa
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
Francia
49 min
Personale sanitario: sospesi in 3'000 perché senza vaccino
L'entrata in vigore della misura ha generato diverse manifestazioni anti-pass. Decine le richieste di dimissioni
Francia
4 ore
Temporali nel sud, nove morti
Nonostante le condizioni meteorologiche avverse, in molti avevano comunque deciso di andare al mare
MALI / FRANCIA
5 ore
È stato neutralizzato il capo jihadista Al-Sahrawi
Al-Sahrawi era a capo dello Stato islamico del Gran Sahara, sulla sua testa c'era una taglia da 5 milioni
VATICANO
5 ore
Papa Francesco, i cardinali No Vax...e quello infetto
Bergoglio ha dichiarato che si tratta di una minoranza e che «bisogna aiutarli», poiché «hanno paura»
STATI UNITI
6 ore
Assume un killer per farsi uccidere, ma sopravvive
Un legale della Carolina del Sud voleva che il figlio incassasse l'assicurazione sulla vita da 10 milioni
STATI UNITI
16 ore
Bambini affetti da Covid-19, è boom a settembre
Rari i ricoveri, ma gli esperti mettono in guardia: «Bisogna studiare le conseguenze a lungo termine»
ITALIA/SVIZZERA
18 ore
L'accoltellatore di Rimini «a carico» della Svizzera?
Il governo italiano chiede a Berna di accogliere il somalo che ha aggredito quattro donne e un bambino, sabato sera
FRANCIA
19 ore
Gli attacchi del 13 novembre? «Quella sera abbiamo fallito»
La parola agli imputati: c'è chi ha ribadito di essere estraneo alla vicenda e chi ha ammesso il proprio ruolo.
ITALIA
19 ore
Green Pass obbligatorio per andare al lavoro, tutto quello che sappiamo
La misura potrebbe essere approvata già domani ed entrare in vigore a inizio ottobre, oggi Draghi incontra i sindacati
AFGHANISTAN
21 ore
Un mese di talebani: «Non ci sono più furti, ma neanche più pane»
C'è più sicurezza nelle strade, ma l'economia è a pezzi: «Gli afgani sono affamati, le banche sono chiuse»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile