Parco Archeologico di Ercolano
ITALIA
05.10.20 - 22:360

Quei neuroni preservati (per 2'000 anni) dopo l'eruzione

Il ritrovamento di un cervello vetrificato a Ercolano era stato annunciato a inizio anno. E la ricerca non si ferma

NAPOLI - A inizio anno, il Parco Archeologico di Ercolano aveva annunciato il ritrovamento di alcuni frammenti di cervello (vetrificato) di una delle vittime della violenta eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Una scoperta, già straordinaria di suo, che oggi si arricchisce.

Come svela uno studio pubblicato dalla rivista scientifica PLOS One, all'interno di quel cervello sono stati rinvenuti neuroni umani. Un fatto assolutamente raro, ha spiegato l'antropologo forense Pier Paolo Petrone, responsabile del Laboratorio di Osteobiologia Umana e Antropologia Forense presso l'Università Federico II di Napoli.

«Il rinvenimento di tessuto cerebrale in resti umani antichi è un evento insolito - ha detto l'esperto - ma ciò che è estremamente raro è la preservazione integrale di strutture neuronali di un sistema nervoso centrale di 2000 anni fa, nel nostro caso a una risoluzione senza precedenti». Il processo di vetrificazione indotto dall'eruzione ha di fatto "congelato" le strutture cerebrali «preservandole intatte fino a oggi».

La scoperta fornisce nuove e chiare indicazioni sul rapido raffreddamento delle ceneri che investirono Ercolano nelle prime fasi dell'eruzione. Un nuovo tassello che si inserisce ora nelle ricerche, impegnate a ricostruire a ritroso le varie fasi dell'eruzione con l'obiettivo di valutare i tempi di esposizione alle alte temperature e del raffreddamento dei flussi, i cui risultati troveranno applicazione non solo negli ambiti dell'archeologia e della bioantropologia, ma anche nella gestione delle emergenze future nell'area vesuviana.

Parco Archeologico di Ercolano
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
28 min
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
9 ore
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
10 ore
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
13 ore
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
LA FOTO
STATI UNITI
15 ore
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
ITALIA
18 ore
Incastrati da un festino gli stupratori del Varesotto
I due avevano violentato una 21enne su un convoglio delle Nord e assalito un'altra giovane alla stazione di Venegono
MONDO
LIVE
La Polonia annuncia la stretta: «Ci sono troppi morti»
Il premier polacco: «Discuteremo restrizioni per i non vaccinati». Air France vola di nuovo in Sudafrica, con quarantena
ITALIA
23 ore
È il giorno del "super Green Pass" italiano
A partire da oggi sarà necessario - per alcune attività - il nuovo Certificato Covid italiano, basato sul modello 2G
ITALIA
1 gior
Violenza sessuale sul treno e in stazione: due arresti
Si tratta di due giovani, un italiano e un nordafricano
FOTO
FRANCIA
1 gior
«La riconquista è ormai cominciata»
Tensione al primo comizio di Eric Zemmour da candidato all'Eliseo: manifestanti antirazzisti hanno fatto irruzione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile