keystone-sda.ch / STF (Altaf Qadri)
Massiccia manifestazione questo pomeriggio a Delhi
+11
INDIA
02.10.20 - 17:420

Indiani in piazza contro gli stupri

In migliaia hanno protestato a New Delhi per chiedere giustizia per la ragazza violentata a Hathras.

NEW DELHI - Massiccia manifestazione questo pomeriggio a Delhi. Migliaia di donne e uomini sono scesi in piazza per chiedere giustizia per la ragazza di Hathras stuprata e lasciata agonizzante in un campo quindici giorni fa.

La protesta era stata convocata, inizialmente, nell'area dell'India Gate, il monumento simbolo di Delhi, ma la polizia ha circondato l'area e ha bloccato gli accessi delle fermate della metropolitana. Il raduno si è spostato allora al Jantar Mantar, nei pressi del Parlamento. Anche Arvind Kejriwal, il popolare governatore della capitale, si è unito ai manifestanti e ha chiesto una punizione esemplare per i responsabili del crimine.

Chandrashekhar Azad, il leader del Bhim Army, la formazione che rappresenta i Dalit, la casta della vittima, ha avviato un presidio notturno accendendo migliaia di candele.

Da ieri la polizia circonda il villaggio della ragazza, dove vive la sua famiglia, e impedisce a chiunque di raggiungerlo, con la motivazione di accertamenti ancora in corso. Il presidente dell'"Indian National Congress", Rahul Gandhi, e sua sorella Priyanka, fermati ieri mentre cercavano di arrivare ad Hathras per far visita alla famiglia, sono stati denunciati.

Varie reti televisive mandano in onda video che mostrano i giornalisti cacciati dagli agenti. Questa mattina, nella tempesta d'indignazione che scuote l'India da giorni, Yogi Adityanath, il monaco governatore dell'Uttar Pradesh, lo stato teatro delle agghiaccianti vicende, ha twittato: «Il mio governo proteggerà ogni madre e sorella. Lo prometto: chiunque osi anche solo pensare di mancare di rispetto a una donna, sarà severamente punito».
 
 

keystone-sda.ch / STF (Altaf Qadri)
Guarda tutte le 15 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ARABIA SAUDIT
12 min
Negli Stati Uniti via libera al vaccino Johnson&Johnson
Lo ha dato la commissione della FDA. Per oggi è attesa l'approvazione da parte dei vertici
GIAPPONE
42 min
Niente cognome da nubile una volta sposate, lo dice la ministra delle pari opportunità
La giapponese Tamayo Marukawa è tra i firmatari di una lettera che osteggia la proposta di riforma.
STATI UNITI
13 ore
Bin Salman autorizzò il blitz per uccidere Khashoggi
È questo in sostanza il contenuto del rapporto dell'intelligence Usa diffuso questa sera
ITALIA
13 ore
La Lombardia da lunedì si tinge d'arancione
Aumenta il tasso di positività. Le province più colpite sono quelle di Milano, Brescia e Monza e Brianza
REGNO UNITO
14 ore
A 15 anni fuggì in Sira per unirsi allo Stato Islamico, ora non può più tornare a casa
La decisione della Corte Suprema britannica condanna una giovane sposa dell'Isis a un destino da apolide
GERMANIA
14 ore
Le famose calzature Birkenstock sono state rilevate da LVMH
L'affare si aggira attorno ai 4 miliardi di euro. L'intenzione è quella di espandersi anche in Asia
ITALIA
17 ore
Monitoraggio: Lombardia e altre quattro regioni ad «alto rischio»
Regioni italiane confinanti con il Ticino verso l'arancione, confermano i dati. Livello di rischio in peggioramento.
ITALIA
20 ore
«La terza ondata ha inizio»: l'Italia si tinge di rosso e arancione
Due regioni si apprestano a entrare in massima allerta. Sei potrebbero diventare arancioni. Una, la Sardegna, bianca.
STATI UNITI
23 ore
Attacchi in Siria: quando Biden e la sua portavoce criticavano Trump
Dopo il raid nella notte, emergono tweet che fanno indignare anche i sostenitori del neopresidente.
SIRIA
1 gior
Il primo attacco missilistico dell'era Biden, è in Siria e ha causato almeno 17 morti
Si tratta di una rappresaglia e ha colpito una base di miliziani sostenuti dall'Iran
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile