Keystone
Uno dei tanti elefanti deceduti all'improvviso in Botswana.
ZIMBABWE
30.09.20 - 19:420

Prosegue la morìa di elefanti

Altri casi anche in Zimbabwe: potrebbe trattarsi di un'alga tossica?

HARARE - Dopo gli almeno 330 elefanti morti in Botswana ora anche in Zimbabwe sono stati trovati morti oltre 30 pachidermi.

Lo riferisce il sito della Bbc. Le principali indagini indicano che dovrebbe trattarsi di tossine, prodotte da microalghe, a causare la morte degli animali.

La "Zimbabwe Parks and Wildlife Management Authority" (Zpwma) ne ha contati 34 tra l'Hwange National Park e le Victoria Falls ma sospetta che ce ne possano essere altri deceduti alla stessa maniera.

Il direttore generale dello Zpwma, Fulton Mangwanya, nonostante qualche preoccupazione, ha comunque definito «improbabile» che questa moria da sola possa avere «alcun serio impatto sulla sopravvivenza della popolazione degli elefanti».

Lo Zimbabwe e il confinante Botswana ospitano circa la metà dei 400 mila elefanti censiti in Africa.

Gli scienziati mettono però in guardia che i cambiamenti climatici potrebbero rendere più frequenti gli avvelenamenti da alghe tossiche, le quali si moltiplicano nelle fonti d'acqua calda. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 ora
Oggi in Germania si decide il volto del dopo-Merkel
Che si prospetta instabile, con un testa a testa fra Laschet e Scholz che non avranno i numeri per governare da soli
STATI UNITI
3 ore
Deraglia l'alta velocità: tre morti nel Montana
Un treno che correva tra Chicago e Seattle è uscito dai binari. Diversi i feriti
SPAGNA
5 ore
Altre bocche, altre eruzioni: chiuso l'aeroporto di La Palma
A preoccupare, nell'immediato, è la quantità di cenere che ha ricoperto l'isola
Regno Unito
17 ore
Uccisa a coltellate mentre raggiungeva un'amica al bar
I londinesi hanno organizzato ieri sera una veglia in suo onore
PIANETA
20 ore
Chi è libero, su internet? Gli islandesi alla grande, i cinesi, invece...
Maglia nera alla Cina, in particolare per l'ampia censura
Afghanistan
22 ore
I talebani espongono sette impiccati
Non è chiaro in quali circostanze siano stati giustiziati gli uomini, se prima o dopo il loro arresto
Croazia
23 ore
Tre bambini morti strangolati, il principale sospettato è il padre
Quello che doveva essere un tranquillo weekend con i figli, è diventato un fatto di sangue
CANADA/CINA
1 gior
Lady Huawei è tornata a casa
La direttrice finanziaria del colosso cinese era stata arrestata nel 2018 in Canada. È stata estradata
NUOVA ZELANDA
1 gior
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
1 gior
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile