Deposit
GRAN BRETAGNA
30.09.20 - 17:560

L'aerazione degli uffici può aumentarne il rischio Covid

Tutta colpa della "ventilazione miscelata" usata per riscaldare gli uffici

Lo rivela uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Cambridge

CAMBRIDGE - I sistemi di aerazione di molti edifici, progettati per mantenere all'interno degli uffici temperature confortevoli e per aumentare l'efficienza energetica, potrebbero aumentare, specie per il prossimo inverno, il rischio di esposizione al coronavirus.

A dirlo è uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Cambridge che è stata pubblicata sul Journal of Fluid Mechanics.

Gli studiosi hanno notato come i sistemi di "ventilazione miscelata", progettati per mantenere le condizioni uniformi in tutte le parti della stanza, disperdono i contaminanti nell'aria, in modo uniforme, in tutto lo spazio. Questi contaminanti possono includere goccioline e aerosol, che potenzialmente possono contenere virus.

La ricerca ha evidenziato l'importanza di una buona ventilazione e di indossare una mascherina per mantenere la concentrazione di contaminanti a un livello minimo e, così, mitigare il rischio di trasmissione di Sars-Cov-2, il virus che causa il Covid-19.

"Con l'avvicinarsi dell'inverno nell'emisfero settentrionale le persone iniziano a trascorrere più tempo all'interno, comprendere il ruolo della ventilazione è fondamentale per stimare il rischio di contrarre il virus e aiutare a rallentarne la diffusione", dice Paul Linden, ricercatore dell'ateneo di Cambridge.

Il team ha dimostrato che il flusso d'aria nelle stanze è complesso e dipende dal posizionamento di prese d'aria, finestre, porte e dai flussi convettivi generati dal calore emesso dalle persone e dalle apparecchiature che si trovano in un edificio. Ma ci sono anche altre variabili che influenzano il rischio di esposizione al virus, come le persone che si muovono o che parlano o le porte che si aprono o che si chiudono.

Lo studio suggerisce che, se progettata correttamente, la ventilazione "a dislocamento" potrebbe ridurre il rischio di miscelazione e contaminazione incrociata del respiro, mitigando così il rischio di esposizione.

"Tenere le finestre aperte e indossare una maschera sembra essere il miglior consiglio - commenta Linden - Chiaramente questo è un problema minore nei mesi estivi, ma è motivo di preoccupazione nei mesi invernali".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ITALIA
1 ora
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
6 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
13 ore
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
17 ore
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
19 ore
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
22 ore
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
1 gior
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
ITALIA
1 gior
Quella terza dose sempre più «scenario verosimile»
Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»
AFGHANISTAN
1 gior
A otto anni con l'ombra della fame: «A volte dormo senza aver mangiato»
La testimonianza di una famiglia di Kabul, sentita da Save The Children: «Tutto è diventato costoso».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile