Keystone
La Campania resta la regione più colpita con i suoi 286 casi.
ITALIA
29.09.20 - 17:330
Aggiornamento : 19:07

Leggero aumento dei casi, ma con più tamponi

Le regioni più colpite sono Campania, Lazio e Lombardia.

Sette pazienti in più nei reparti di cure intense. Crescono anche le vittime del Covid.

ROMA - Nelle ultime 24 ore si sono registrati 1'648 nuovi casi di coronavirus in Italia (1'494 ieri), a fronte di 90'185 tamponi, quasi 40 mila più di ieri. I morti sono stati 24, in aumento rispetto ai 16 di ieri e alla media degli ultimi giorni.

Il totale complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, sale a 313'011. Le vittime totali salgono a 35.875.

Tra le regioni, quella con il maggior numero di nuovi casi è sempre la Campania (+286) seguita dal Lazio (+219) e dalla Lombardia (+203). Nessuna regione fa registrare zero casi.

I pazienti in terapia intensiva aumentano di altre sette unità arrivando a 271, i ricoverati con sintomi di 71 unità e sono ora 3'048. In isolamento domiciliare ci sono attualmente 47'311 persone (+229), i positivi sono 50'630 (+307). I dimessi e guariti sono 226'506, aumentando di 1'316 unità.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 11 mesi fa su tio
Cifre del Ministero della salute del 25.09.2020. Popolazione italiana 2020: 60'244'639. Positivi e malati di covid 25.09.2020: 1'912. Popolazione italiana senza covid: 60'242'727. In terapia intensiva per covid al 25.09.2020: 244. Decessi per covid 25.09.2020: 20. Riassunto: 99, 997% della popolazione senza covid, 0, 003% della popolazione con covid, 0, 0004 della popolazione in terapia intensiva e 0, 0003% della popolazione deceduta. In sostanza cambia poco o nulla. Forza gente! Ci sono ancora posti liberi al circo! Più gente entra e più bestie si vedono! :):):)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
5 ore
Vaccini, «pesano più i profitti o le vite umane?»
L'accusa ai leader della farmaceutica da parte di Amnesty International, che ha pubblicato un rapporto a riguardo
GERMANIA
7 ore
Presunta presa d'ostaggi su un autobus: un arresto
Durante l'operazione è stato chiuso un tratto dell'autostrada A9
STATI UNITI
10 ore
Dopo il viaggio nello spazio «ciascuno di noi è cambiato»
La vista sulla Terra dalla Crew Dragon «crea davvero dipendenza»
FRANCIA
12 ore
Diffuso online il certificato Covid di Macron
...con tanto di nome, cognome, e altre informazioni private
STATI UNITI
15 ore
«Il mondo è diviso, siamo sull'orlo del baratro»
L'allarme del segretario generale dell'Onu Guterres. E Biden assicura: «Non cerchiamo una nuova Guerra fredda»
AFGHANISTAN
16 ore
Nel nuovo governo afghano non c'è l'ombra di una donna
Non sono state mantenute le promesse alla vigilia della presa del potere: «Potremmo aggiungerle in un secondo momento»
RUSSIA
19 ore
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Messico
22 ore
Frustati e caricati con i cavalli, i metodi di repressione migratoria
La portavoce della Casa Bianca: «un'inchiesta verrà aperta». Non è chiaro se ci saranno delle conseguenze per gli agenti
MONDO
1 gior
Cibi a rischio col cambiamento climatico
Iniziano a scarseggiare determinati prodotti alimentari a causa delle problematiche legate al clima.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile