Keystone
Benjamin Netanyahu, premier israeliano, in visita alla Casa Bianca, da Donald Trump.
STATI UNITI / ISRAELE
24.09.20 - 13:180

In visita alla Casa Bianca, per farsi lavare i panni sporchi

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu è al centro di una vicenda piuttosto particolare

WASHINGTON / TEL AVIV - Una polemica alquanto curiosa, ai limiti del paradossale, sta suscitando polemiche in Israele. Il tutto è partito da un articolo pubblicato sul Washington Post in cui funzionari Usa si sono dichiarati "perplessi" dall'abitudine del premier Benyamin Netanyahu di portare, in visita ufficiale negli Stati Uniti alla Casa Bianca, sacchi di panni sporchi in modo che siano lavati e stirati in loco.

Evento ripetutosi anche in occasione della recente firma dell'Accordo di Abramo a Washington in cui Netanyahu, accompagnato dalla moglie Sarah e dai figli, ha soggiornato nella guest house della Casa Bianca. L'ufficio del premier, e anche l'ambasciata israeliana a Washington, hanno tuttavia negato la vicenda definendola «assurda».

Di norma - ha raccontato il giornale - i capi di stato ospiti della Blair House fanno lavare i loro panni ma di solito consistono in pochi capi vista anche la brevità del soggiorno. Il costo del servizio - ha specificato il quotidiano - è a carico dello staff Usa, pagato dalle tasse degli americani.

«I Netanyahu - ha sostenuto il Washington Post che cita un funzionario Usa - sono gli unici che ci portano delle vere valigie di panni sporchi da pulire». «Dopo più viaggi - ha aggiunto - è diventato chiaro che era intenzionale».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
«Colpevole» della strage di Parkland: «Devo conviverci ogni giorno»
Il giovane, appena 23enne, rischia la pena di morte
RUSSIA
3 ore
Vacanze forzate e over 60 "reclusi" per abbattere il virus
La Russia vive in questi giorni la fase più complicata dell'emergenza dall'inizio della pandemia.
LE FOTO
STATI UNITI
7 ore
L'aereo si schianta, ma sopravvivono tutti: «È un giorno di festa»
«È il miglior esito in cui potessimo sperare» hanno commentato le autorità in seguito a quanto accaduto
MONDO
8 ore
Il clima va da una parte, i governi dall'altra
Petrolio, gas e carbone allargano il gap tra i piani produttivi degli Stati e gli obiettivi climatici per il 2030.
REGNO UNITO
11 ore
Quasi 50'000 casi al giorno, il disastro Covid del Regno Unito
Ancora una volta il Paese al di là della manica è messo alle strette dal coronavirus, ecco come (e perché) è successo
MONDO
14 ore
Quando il drone uccella il carcere
Sono sempre più frequenti i tentativi di bucare dall'alto la sorveglianza nei penitenziari
MONDO
14 ore
Cosa mancherà nei prossimi mesi e dove
Non tutti i problemi di approvvigionamento sono collegati alla pandemia. Ad incidere è anche il clima.
Cina
21 ore
Gli sconosciuti che danno le caramelle ai bimbi uiguri per spiarli
Un nuovo rapporto rivela le strategie di Pechino «per eliminare il dissenso»
REGNO UNITO
1 gior
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
1 gior
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile