keystone-sda.ch / STR (Bob Edme)
MONDO
23.09.20 - 15:350
Aggiornamento : 16:31

Coronavirus, in Francia ci saranno zone 'super-rosse' e 'scarlatte'

La Germania, intanto, si prepara all'autunno: «La pandemia inizierà seriamente solo adesso»

La Russia registrerà a breve un secondo vaccino contro il coronavirus.

PARIGI - Il ministro della Salute francese, Olivier Véran, presenterà oggi una nuova cartografia dell'epidemia che farà passare diverse città francesi, tra cui Parigi, in categoria 'super-rosso' o 'scarlatto', il che comporterà una serie di nuove restrizioni sanitarie contro il nemico invisibile: è quanto riferiscono fonti del governo.

Dopo un Consiglio di Difesa consacrato al Covid, in mattinata, il ministro della Salute presenterà alle ore 18 una nuova cartografia della circolazione del virus, in particolare nelle grandi città, elencando le diverse risposte raccomandate a seconda di categorie, 'rosso', 'super-rosso' e 'scarlatto'.

I soldati francesi non furono testati - Retromarcia della ministra delle Forze armate francesi, Florence Parly: dopo aver assicurato che era stato fatto il tampone ai militari francesi che tra gennaio e febbraio riportarono in patria un gruppo di connazionali da Wuhan, ha ammesso oggi davanti alla Commissione d'inchiesta parlamentare che così non fu: «Dissi qualcosa di inesatto», ha affermato.

Il 31 gennaio scorso, con l'epidemia di coronavirus che stava colpendo duramente la Cina, 18 militari della base di Creil, nell'Oise - regione a nord di Parigi e primo focolaio in Francia - partirono per accompagnare il primo volo di rimpatrio di francesi dal focolaio dell'epidemia di Wuhan. Qualche settimana dopo, l'Oise fu dichiarato come uno dei primi cluster in Francia, proprio a Crepy-en-Valois, vicino alla base militare.

Oggi Florence Parly - che era ministra già allora - ha ammesso di aver «fatto una dichiarazione sbagliata». «Ho giurato di dire tutta la verità - ha detto ai parlamentari della commissione d'inchiesta - e quindi debbo dirvi che ho detto qualcosa di inesatto il 4 marzo a France 2», la tv pubblica. «Era stato un modo per tagliare corto - ha sostenuto la ministra -. È successo che gli equipaggi sono stati sottoposti a un protocollo sanitario estremamente rigido ma che, in effetti, all'epoca non comprendeva i tamponi". "Il dogma, in quel momento - ha proseguito - non era di testare tutti ma di testare i sintomatici». I tamponi furono invece fatti a tutti i rimpatriati all'inizio della loro quarantena.

Russia - Un altro vaccino russo contro il coronavirus sarà registrato a breve. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin ai membri del Consiglio della Federazione, la camera alta del Parlamento.

«Oggi il sistema sanitario è pronto a combattere efficacemente l'infezione da coronavirus e l'epidemia stagionale di malattie legate al freddo», ha detto Putin in un incontro con i senatori al Cremlino.

Putin ha sottolineato che durante la pandemia tutti hanno sentito e compreso in modo particolare il valore di ogni vita umana, l'importanza del lavoro di un sistema sanitario efficace. Secondo Putin, negli ultimi mesi le sue capacità sono notevolmente aumentate. «Teniamo conto di tutti i possibili rischi e continueremo a lavorare in modo proattivo», ha dichiarato il presidente russo.

Europa - Una seconda ondata della pandemia di Covid-19 potrebbe avvenire in Europa entro gennaio 2021. È quanto indicano i modelli matematici pubblicati sulla rivista Scientific Reports da Giacomo Cacciapaglia, del francese Institut de Physique des 2 Infinis di Villeurbanne, e Francesco Sannino, della University of Southern Denmark.

La stima di basa sia sui dati relativi ai contagi, sia su quelli relativi ai viaggi attraverso dieci Paesi europei.

Il modello si basa sui dati relativi alla prima ondata, con una variazione del 15% nei tassi di contagio, e indica che i tempi della seconda ondata potranno essere diversi da Paese a Paese poiché dipenderanno dalla capacità di controllare l'infezione attraverso le misure di prevenzione, come distanziamento sociale, controllo dei focolai e controllo delle frontiere.

Germania - Nel frattempo, la Germania è pronta a sforzarsi di più in vista dei prossimi mesi: «Dobbiamo cambiare alcune cose perché la pandemia inizierà seriamente soltanto adesso. Anche da noi», secondo il virologo dello Christian Drosten, una delle voci di punta del panorama scientifico tedesco.

«Non abbiamo fatto le cose meglio degli altri finora, abbiamo soltanto reagito prima», afferma lo scienziato, invitando a smetterla di trattare questo argomento con «modi da stadio». «Non abbiamo avuto successo perché abbiamo enti sanitari migliori di quelli francesi, e ospedali migliori di quelli italiani», ma perché abbiamo reagito prima, ha aggiunto.

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas si è intanto precauzionalmente sottoposto al regime di quarantena, dopo aver scoperto che uno degli addetti alla sua protezione personale è affetto dal Covid.

Regno Unito - La resistenza di una parte dei britannici ad accettare restrizioni e obblighi nella lotta al coronavirus - dai contatti sociali all'uso della mascherina - è anche frutto della mentalità liberale, o libertaria, più diffusa nel Regno rispetto «a molti altri Paesi».

Lo ha sostenuto oggi il premier conservatore Boris Johnson nel Question Time, rispondendo a una contestazione del deputato laburista Ben Bradshaw sul come mai Germania o Italia registrino al momento meno contagi ufficiali dell'isola senza aver adottato le nuove misure restrittive annunciate ieri da Johnson con un pressante appello alla "disciplina" individuale dei connazionali.

«C'è un'importante differenza - ha argomentato Boris Johnson - fra il nostro Paese e molti altri nel mondo poiché il nostro è un Paese che ama da sempre la libertà. Se guardiamo alla storia degli ultimi 300 anni, ogni avanzamento, dalla libertà di parola alla democrazia, è venuto virtualmente da questo Paese».

«È quindi molto difficile - ha concluso - chiedere al popolo britannico di obbedire uniformemente alle direttive oggi necessarie».

Stati Uniti - Parte negli Stati Uniti il test di fase 3 del candidato vaccino anti Covid-19 dell'azienda Janssen, della Johnson & Johnson, basato su una sola dose. Si prevede di arruolare 60.000 volontari presso 215 centri negli Usa.

Lo annunciano oggi Anthony Fauci, direttore generale dell'Istituto americano per le malattie infettive (Niaid), che fa parte del National Institutes of Health (Nih), e l'ente americano per la ricerca e biomedica Barda (Biomedical Advanced Research and Development Authority).

È il quarto test di fase 3 in corso negli Usa dopo quelli delle aziende Moderna, AstraZeneca e Pfizer, in una corsa mai vista finora nel rilascio delle autorizzazioni.

Il candidato vaccino della Janssen si basa su un adenovirus umano, ossia su un virus che appartiene alla stessa famiglia di quello del raffreddore, reso inoffensivo e utilizzato come navetta per trasportare nelle cellule la principale arma del virus SarsCov2: la proteina Spike, l'artiglio che il nuovo coronavirus usa per aggredire le cellule. 

A indurre l'ottimismo di Fauci è la considerazione dei «risultati promettenti» ottenuti all'inizio della fase dei test e il fatto di prevedere la somministrazione di una singola dose lascia pensare che potrebbe «essere particolarmente utile nel controllo della pandemia». Tuttavia Fauci ha ribadito ancora una volta che «è probabile che saranno necessari più regimi vaccinali Covid-19 per soddisfare le esigenze globali».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 12 mesi fa su tio
Tutta questa banda di scienziati e politici da fumetto non è stata in grado di prevedere alcunché quando il CV19 metteva a soqquadro Wuhan e nemmeno quando il virus è apparso nella Lombardia spaventando gli italiani come le galline quando vedono una volpe, e adesso si lanciano in previsioni fantasiose di quello che succederà tra qualche mese, ma se non sanno riconoscere in una lepre la testa dalla coda!
sedelin 12 mesi fa su tio
tio, ci diamo una mossa con il controllo dei post?
sedelin 12 mesi fa su tio
@sedelin ho scritto un post due volte, non pubblicato. TIO dimostra, ancora una volta, che nonostante il rispetto di tutte le regole del blog, di operare una censura laddove l'opinione non coincide con quella "ufficiale". questo é vergognoso in una nazione dove vige la libertà di pensiero e di stampa!
sedelin 12 mesi fa su tio
@sedelin sorry, c'è un che di troppo
pillola rossa 12 mesi fa su tio
@sedelin Mi dici cos'avevi scritto?
Don Quijote 12 mesi fa su tio
@sedelin Dai, non esagerare, se pubblicano i miei che sono sempre in contro corrente con i media, con il 95% della popolazione e tollerano un linguaggio anche colorito, tu avrai scritto qualcosa che non è propriamente il Padrenostro o l'Ave Maria! :-)
Don Quijote 12 mesi fa su tio
@pillola rossa Glielo cancellerebbero per la terza volta :-)
sedelin 12 mesi fa su tio
tio, hallo!
MIM 12 mesi fa su tio
Idee poche e molto confuse. Come tenere in ostaggio i fobici.
sedelin 12 mesi fa su tio
@MIM tutti in ostaggio, non soltanto i fobici :-(
Mag 12 mesi fa su tio
Ma se è un emergenza mondiale perché le case farmaceutiche vendono con alto lucro il vaccino per questo pericolosissimo coronavirus (Sars-Cov-2), perché poi non lo consegnano all'umanità facendosi rimborsare solo le effettive spese per la ricerca e produzione? Mi risulta invece che facciano un bel lucro su ogni dose di vaccino venduto ... che forse questo sia un mero business e non un a missione umanitaria?
Heinz 12 mesi fa su tio
Rosso intenso scarlatto... va a vedere che sono 50 sfumature di rosso stavolta !!
seo56 12 mesi fa su tio
Pagliaccio!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
5 min
La triste conferma: il corpo ritrovato è quello di Gabby Petito
L'FBI ha confermato che si tratta della 22enne, e anche che si presume si tratti «di omicidio»
MONDO
5 ore
Vaccini, «pesano più i profitti o le vite umane?»
L'accusa ai leader della farmaceutica da parte di Amnesty International, che ha pubblicato un rapporto a riguardo
GERMANIA
8 ore
Presunta presa d'ostaggi su un autobus: un arresto
Durante l'operazione è stato chiuso un tratto dell'autostrada A9
STATI UNITI
11 ore
Dopo il viaggio nello spazio «ciascuno di noi è cambiato»
La vista sulla Terra dalla Crew Dragon «crea davvero dipendenza»
FRANCIA
13 ore
Diffuso online il certificato Covid di Macron
...con tanto di nome, cognome, e altre informazioni private
STATI UNITI
15 ore
«Il mondo è diviso, siamo sull'orlo del baratro»
L'allarme del segretario generale dell'Onu Guterres. E Biden assicura: «Non cerchiamo una nuova Guerra fredda»
AFGHANISTAN
17 ore
Nel nuovo governo afghano non c'è l'ombra di una donna
Non sono state mantenute le promesse alla vigilia della presa del potere: «Potremmo aggiungerle in un secondo momento»
RUSSIA
19 ore
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
UNIONE EUROPEA
20 ore
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Messico
23 ore
Frustati e caricati con i cavalli, i metodi di repressione migratoria
La portavoce della Casa Bianca: «un'inchiesta verrà aperta». Non è chiaro se ci saranno delle conseguenze per gli agenti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile