Keystone
Un pub di Melbourne, momentaneamente chiuso a causa del Covid-19.
AUSTRALIA
16.09.20 - 12:170

Coprifuoco? La proprietaria di un ristorante denuncia il Governo

La gestrice di un caffè ha intrapreso un'azione legale: «Ho perso il 99% dei miei guadagni»

MELBOURNE - La proprietaria di un caffè di Melbourne ha intrapreso un'azione legale contro il Governo di Victoria, in Australia. Il motivo? L'imposizione del coprifuoco dovuto al coronavirus.

Lo ha riportato l'azienda radiotelevisiva australiana Sbs, che ha citato le parole della donna, che ha definito il coprifuoco una violazione dei suoi diritti umani. 

Secondo la proprietaria del caffé, che si trova sulla penisola di Mornington, il coprifuoco sta mettendo a rischio la sua piccola impresa. Infatti, la donna avrebbe perso il 99% dei suoi affari durante le restrizioni della quarta fase.

La sua attività, in tempi più propizi, portava a ottimi guadagni, «la settimana scorsa, invece, ho guadagnato solo 400 dollari» (circa 250 franchi), ha spiegato la donna alla testata locale, definendosi molto preoccupata: «Solo io porto i soldi a casa, e sono preoccupata che non sarò in grado di provvedere ai miei tre figli se la situazione continuerà, ho paura anche di perdere la mia casa».

La gestione dell'attività in perdita, con innumerevoli sforzi e tentativi di tenerla a galla, ha avuto un impatto significativo anche sulla sua salute, ha sostenuto la donna. In un post sul sito web del suo ristorante, la proprietaria ha detto che ha dovuto ripensare a tutto ciò che aveva a che fare con la sua attività, per cercare di farla sopravvivere.

Secondo la donna e il suo avvocato, il coprifuoco non è ragionevolmente proporzionato alla situazione sanitaria, e non si basa inoltre su prove pertinenti e affidabili in linea con le leggi sulla salute pubblica.

Il coprifuoco attuale, che riguarda il centro metropolitano di Melbourne, richiede che la gente rimanga a casa tra le 21.00 e le 5 del mattino. Si può uscire di casa solo per lavoro e per motivi essenziali di salute, assistenza o sicurezza. Tra le 5 del mattino e le 9 di sera, invece, le persone a Melbourne possono uscire di casa per fare esercizio fisico, per acquistare i beni e i servizi necessari, per lavoro, per assistenza sanitaria o per curare un parente malato o anziano.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 ora
Il picco delle terapie intensive è previsto per Natale
«Non si può perdere tempo, non bisogna perdere neppure un giorno» secondo il presidente del Robert Koch Institut
SUDAFRICA
3 ore
La quarta ondata si muove più velocemente delle precedenti
L'incidenza dei ricoveri dei bambini sotto i cinque anni di età è inferiore solamente a quella degli over 60
STATI UNITI
6 ore
Nove colpi di pistola ad un disabile, licenziato un agente di polizia
Il 61enne in sedia a rotelle brandiva un coltello, e si stava recando in un centro commerciale
Francia
8 ore
Si candida come presidente: YouTube lo oscura e i media lo denunciano
Il saggista di estrema destra ha violato i diritti di autore e d'immagine. In totale potrebbe dover pagare 400'000 euro
MONDO
9 ore
«Omicron aveva già fatto il giro del mondo»
La virologa dell'università di Berna Hodcroft: «Le restrizioni servono solo a prendere tempo»
SVIZZERA / MONDO
11 ore
Quegli svizzeri con le piantagioni "problematiche"
Public Eye denuncia la situazione gestita dagli uffici di Ginevra e Zugo, e punta il dito contro la politica svizzera.
STATI UNITI
11 ore
Jack Dorsey, tutti i volti del più atipico dei miliardari hi-tech
Un po' donnaiolo, un po' santone il co-fondatore di Twitter ha confermato il suo addio all'azienda. Vi raccontiamo chi è
AUSTRIA
23 ore
Il cancelliere austriaco vuole già dimettersi
Alexander Schallenberg si è detto pronto a lasciare l'incarico, appena due mesi dopo il predecessore Kurz
VIDEO
Stati Uniti
23 ore
Uomo armato davanti alla sede delle Nazioni Unite. Minaccia di suicidarsi
Il Palazzo di vetro è stato blindato. La polizia è sul posto. Accorsi anche gli artificieri: c'è una borsa sospetta
GERMANIA
1 gior
Annunciato il lockdown per i non vaccinati
«Il Paese deve unirsi in un atto di solidarietà»: così Angela Merkel e Olaf Scholz in conferenza stampa
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile