keystone-sda.ch / STF (Ajit Solanki)
INDIA
04.09.20 - 20:000

Covid: l'India verso i 70mila morti... Ma quanti ne mancano?

La maggioranza dei decessi riguarda 4 stati. Nelle zone rurali però il conteggio presenta alcune lacune

NEW DEHLI - In India la pandemia di coronavirus ha subito una repentina accelerazione nel corso dell'ultimo mese, arrivando in questi giorni a far registrare oltre 80mila nuovi casi di infezione sull'arco di 24 ore. Il bilancio ufficiale dei morti si sta avvicinando a quota 70mila, ma - secondo quanto riporta The Lancet - potrebbe essere anche più grave.

Lo scorso 30 agosto il governo del paese asiatico annunciava che il tasso di guariti dalla malattia aveva raggiunto il 77% dei casi, mentre quello di mortalità era sceso fino a 1.8% grazie alla «gestione tempestiva ed efficace dei pazienti ricoverati in terapia intensiva». Diversi esperti però, scrive la rivista, hanno rilevato un certo grado d'incertezza sui dati relativi alla mortalità forniti nel paese.

Il problema ruota attorno a un'applicazione più o meno stringente delle linee guida fornite dall'Oms sul conteggio delle vittime legate alla pandemia. In altre parole, non c'è chiarezza su come vengano incluse le morti «sospette» o «probabili» da Covid-19 nelle statistiche ufficiali. «Le maglie della rete devono essere più ampie e includere tutte le morti per capire meglio la malattia e la sua gestione», ha detto il numero uno del National Centre for Disease Informatics and Research (NCDIR), Prashant Mathur.

Va inoltre considerato come nelle aree rurali, nelle quali risiede la maggioranza della popolazione indiana, i decessi avvengono fuori dagli ospedali. E questo fattore può comportare ritardi nella registrazione delle vittime. In generale, delle morti registrate attraverso il sistema civile, «solamente il 22% risulta poi certificato da un medico includendo la causa di morte», spiega Giridhara Babu, epidemiologo della Public Health Foundation of India.

Per completezza va anche rilevato come oltre il 65% dei decessi legati al Covid-19 in India sono stati registrati all'interno di quattro stati: Maharashtra, Tamil Nadu, Karnataka e Delhi. E in tutti questi, assicura l'analista Rijo John, il tasso di registrazione è del 100%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 3 mesi fa su tio
@pietro nori: clap clap, grazie!
Pietro Nori 3 mesi fa su fb
Ogni singola parola di questo discorso vale oro. La richiesta di uscire dall’orgoglio di granitici ruoli riguarda tutti ma soprattutto politici, giornalisti e medici. Ma anche di quei vigilanti non pensanti,ignoranti o pagati,incapaci di avere il ben che minimo concetto di pensiero proprio, pronti a puntare il dito e denunciare, chi si presta e si mette in gioco e a confronto per la salvaguardia dell’uomo del figlio, del fratello e del padre; e in supporto a quale tema? La pseudo scienza? Quella al soldo della finanza? Quella rappresentata da personaggi come burioni ? https://youtu.be/xPHwwYBk4Ss
Ibrahim Suli 3 mesi fa su fb
La metta dei morti in India ,e da attribuire alla polizia che davano botte con i bastoni di legna e manganelli .
Maxy70 3 mesi fa su tio
L'India (purtroppo!) é agli ultimi posti in tutto l'ambito sanitario, causa povertà, promisquità, condizioni igienico sanitarie assolutamente precarie e cure mediche riservate ai benestanti. È persino di cattivo gusto infierire citando i dati. Prima del COVID si sta cercando di limitare la diffusione dell'AIDS. Come lo stesso articolo cita: «solamente il 22% risulta poi certificato da un medico includendo la causa di morte». Qualcuno ha già utilizzato un trasporto pubblico in una città indiana? La gente non di rado si deve sistemare anche sul tetto... mi dite come si fa a mantenere la "distanza sociale?".
francox 3 mesi fa su tio
@Maxy70 India si, ma quasi tutta l'Asia, Africa, Centro e Sudamerica. Hai mai visitato Haiti? É una cosa incredibile, l'India a confronto è pulita e ben organizzata. Non si sapranno mai le vere cifre. Distanze sociali a parte, viaggiare sul tetto dei bus è bellissimo...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
GERMANIA
3 ore
San Nicolao all'acquario di Tönning
Il tradizionale appuntamento è stato trasmesso online a causa della pandemia
FOTO
CINA
5 ore
Fuga di gas in miniera: 18 operai morti
Il dramma si è compiuto in una miniera di carbone a Chongqing nel sudovest della Cina.
FOTO
ITALIA
8 ore
Carico di farmaci intercettato in aeroporto
Un viaggiatore proveniente dall'Etiopia aveva nascosto 26'000 compresse in valigia
RUSSIA
9 ore
Al via le vaccinazioni anti-coronavirus in Russia
Lo Sputnik V (così si chiama il vaccino) era stato registrato lo scorso agosto
ITALIA
9 ore
Traffico di profughi: diciannove fermi
Si tratta di un cartello collegato con gruppi criminali in Turchia e Grecia
BRASILE
10 ore
Brasile: un autobus precipita da un viadotto, almeno sedici morti
L'incidente si ê verificato nelle vicinanze di Joao Monlevade. La causa è un probabile guasto ai freni
STATI UNITI
1 gior
«Il vaccino? Non è una passeggiata»
La testimonianza di un partecipante ai trial di Moderna: «Ho avuto sintomi. Ma lo rifarò»
FOTO
AUSTRIA
1 gior
Tutti in coda, al via i test a tappeto
In caso di tampone rapido positivo viene subito effettuato anche un test molecolare
ITALIA
1 gior
«La sanità italiana è arrivata piuttosto fragile all'appuntamento con la pandemia»
A sostenerlo è l'istituto di ricerca Censis. Sulle restrizioni per Natale: «Quasi l'80% degli italiani è favorevole».
STATI UNITI
1 gior
Tutti i film di Warner Bros. nel 2021 andranno anche direttamente in streaming
Titoli come “Matrix 4”, “Dune” e “The Suicide Squad” non usciranno solo in sala. Una mossa senza precedenti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile