Keystone
PAESI BASSI
26.08.20 - 23:080

Mladic respinge le accuse: «Io, bersaglio della Nato»

Al Tribunale dell'Aja è andato in scena il processo d'appello nei confronti dell'ex capo militare dei serbi di Bosnia.

In primo grado il 78enne era stato condannato all'ergastolo per il genocidio di Srebrenica, l'assedio di Sarajevo e altri crimini contro l'umanità

L'AJA - Al Tribunale dell'Aja si sono conclusi in serata i due giorni di udienze del processo di appello a carico di Ratko Mladic, l'ex capo militare dei serbi di Bosnia condannato nel 2017 in primo grado all'ergastolo per il genocidio di Srebrenica, l'assedio di Sarajevo e altri crimini di guerra e contro l'umanità commessi durante il conflitto armato in Bosnia del 1992-1995. Stando ai media serbi, la sentenza è attesa in un periodo tra sei mesi e un anno.

Dopo l'intervento ieri dei legali della difesa, che avevano definito sbagliata la sentenza di primo grado, chiedendo il rilascio di Mladic e sollecitando una verifica delle sue capacità di affrontare il processo a causa delle sue precarie condizioni di salute, oggi è stata la volta dei rappresentanti dell'accusa, che hanno confermato l'intero dispositivo di colpevolezza dell'ex generale, chiedendo peraltro che Mladic venga dichiarato colpevole anche per l'unico punto per il quale era stato assolto in primo grado (genocidio in altri sei Comuni bosniaci).

A Mladic, che ha 78 anni e che è da tempo in precarie condizioni di salute, è stato consentito d'intervenire per dieci minuti in chiusura di udienza. Senza mascherina protettiva, che indossava invece ieri in aula, ma isolato da una cortina di vetro, l'ex generale ha nuovamente respinto le accuse di genocidio a Srebrenica e degli altri crimini di guerra, sostenendo di non essere stato lui a scatenare la guerra, e di essere stato bersaglio della Nato, durante il conflitto e ancora oggi. Tutte le accuse a suo carico, ha detto, provengono dalla Nato.

«Sono vivo e vegeto e vivrò fino a quando esisterà il nostro popolo, queste accuse sono un buco nell'acqua», ha detto Mladic. A gestire il processo di appello a Ratko Mladic è il Meccanismo residuale internazionale per i tribunali criminali, l'organismo che ha preso il posto del Tribunale penale internazionale dell'Aja per i crimini nella ex Jugoslavia (Tpi), che ha cessato la sua attività.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AUSTRIA
3 ore
Il cancelliere austriaco vuole già dimettersi
Alexander Schallenberg si è detto pronto a lasciare l'incarico, appena due mesi dopo il predecessore Kurz
VIDEO
Stati Uniti
4 ore
Uomo armato davanti alla sede delle Nazioni Unite. Minaccia di suicidarsi
Il Palazzo di vetro è stato blindato. La polizia è sul posto. Accorsi anche gli artificieri: c'è una borsa sospetta
GERMANIA
7 ore
Annunciato il lockdown per i non vaccinati
«Il Paese deve unirsi in un atto di solidarietà»: così Angela Merkel e Olaf Scholz in conferenza stampa
REGNO UNITO
11 ore
Un richiamo annuale, «per molti anni a venire»
Senza i vaccini la «struttura fondamentale della nostra società sarebbe minacciata», ha affermato Albert Bourla
VIDEO
STATI UNITI
13 ore
Alec Baldwin dice di «non aver premuto il grilletto»
Prima intervista in tv per l'attore dopo la tragedia di "Rust". Come è finito il proiettile sul set? «Non ne ho idea»
MONDO
16 ore
Chi arriva dall'estero ripudia vivere a Roma
Chi se ne va dal proprio Paese si trova alla grande a Kuala Lumpur, Malaga e a Dubai, malissimo invece a Roma
STATI UNITI
1 gior
Omicron sbarca negli Usa
Un primo caso registrato in California mette in allarme le autorità sanitarie. E anche la Borsa
STATI UNITI
1 gior
Astroworld: metà delle famiglie delle vittime rifiuta l'offerta di Travis Scott
Il rapper si era offerto di pagare le spese per i funerali dei giovani che hanno perso la vita durante il suo concerto
STATI UNITI
1 gior
Donald Trump positivo al Covid già prima del dibattito con Joe Biden?
È la tesi dell'ex-capo del personale della Casa Bianca che ne parla nel suo libro, per il magnate però sono «fake news»
FOTO
GERMANIA
1 gior
Un ordigno bellico è esploso a Monaco
Il bilancio è di quattro feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Il traffico ferroviario è stato bloccato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile