Keystone (archivio)
ITALIA
26.08.20 - 17:470

Aumentano i casi, ma anche i tamponi: «Soprattutto a Malpensa»

I 1'367 casi positivi di oggi rappresentano l'incremento giornaliero più alto dall'inizio di maggio.

La Lombardia resta la regione più colpita, ma anche qui si è testato moltissimo. Gallera: «Due terzi dei positivi sono rientrati dall'estero. La maggior parte di loro è under 50».

ROMA - Nuovo aumento di contagi per il Covid in Italia, ma anche ventimila tamponi in più rispetto a ieri. È il riepilogo, a grandi linee, dei dati divulgati oggi dal Ministero italiano della salute. Passando ai numeri nudi e crudi, il totale dei casi registrati nelle ultime ventiquattro ore sono 1'367 (contro gli 878 di ieri). È l'incremento giornaliero più alto dagli inizi di maggio. I morti sono invece 13 (+4 rispetto a martedì), mentre i test effettuati sono 93'529. Per contro calano di tre unità gli ospedalizzati (in tutto sono 1'055), mentre aumentano di tre quelli in terapia intensiva (69). I guariti nelle ultime ventiquattro ore sono 314 per un totale di 206'329.

Lombardia - Intanto, con un numero molto elevato di tamponi effettuati (16'561) sono in crescita i casi positivi in Lombardia: ci sono infatti 269 nuovi contagiati, contro i 119 di ieri con 9'879 tamponi. Le provincie più toccate dalla malattia sono quelle di Milano (102) e Brescia (73). Nella regione, fortunatamente, non si registrano nuovi decessi e il totale complessivo resta fermo a 16'857 morti nella regione. In aumento di due unità i ricoveri in terapia intensiva (17), senza variazioni quelli negli altri reparti (158).

Sempre più giovani - Delle nuove positività «circa due terzi sono determinate da rientri in Lombardia dall'estero», ha spiegato l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. «Ben 214 dei casi positivi odierni sono riferiti a persone con età inferiore a 50 anni, 28 di questi sono minorenni». Il rapporto tra tamponi e numero di positivi in Lombardia è pari a 1,6%.

Aeroporti sotto pressione - Sono quasi 14'000 i test eseguiti negli aeroporti della Lombardia per i viaggiatori che rientrano da Grecia, Croazia, Spagna e Malta, ovvero quattro dei Paesi nella lista nera. «A Malpensa, dove l'orario è stato esteso fino alle 19.30 - ha precisato Gallera sono stati eseguiti 10'800 tamponi, a Linate 1'024 e a Orio al Serio 1'859». Il 93% dei cittadini testati è italiano: il 56% rientrava dalla Grecia, il 40% dalla Spagna, il 2% dalla Croazia e altrettanti da Malta. Fra gli stranieri sottoposti a tampone, il 52% proviene dalla Spagna, il 43 dalla Grecia e il 5% dalla Croazia.

Piemonte - Anche in Piemonte cresce il numero dei contagi da Coronavirus, +75 (contro il +57 di ieri e il +40 di lunedì) e si è registrato un nuovo decesso. Per 51 casi si tratta di asintomatici e 38 sono quelli importati. Ma aumenta anche il numero dei tamponi, +5'545 rispetto al dato di ieri. Stabile il numero dei ricoverati in terapia intensiva (6), risale quello dei pazienti negli altri reparti che sono 83 (+4).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Raf Cennamo 3 mesi fa su fb
Tamponi a tappeto !
sedelin 3 mesi fa su tio
l'ho già scritto: il numero dei tamponi e dei contagi è insignificante. si dovrebbe, finalmente, specificare che contagio NON significa malattia né morte. dopo 6 mesi di bombardamenti numerici sarebbe ora di approfondire un pochino questo concetto basilare.
Edi Dina 3 mesi fa su fb
Se solo parlando a un metro si può contagiare una persona, perché non é sufficiente uno sputo e il tampone viene prelevato in fondo al naso procurando anche emorragie e quindi una porta aperta in piú per il virus??
Shion 3 mesi fa su tio
Sabato 29 manifestazione a Zurigo contro questo terrorismo!
Heinz 3 mesi fa su tio
5 giorni fa TIO titolava CAOS A MALPENSA NON FANNO I TAMPONI ora viene fuori che li fanno gratis pure agli svizzeri.... ahi ahi ahi
sedelin 3 mesi fa su tio
@Heinz la confusione disorienta, il disorientamento rende insicuri, l'insicurezza provoca ansia, l'ansia genera problemi respiratori... "aiutoo, forse ho il covid, devo andare dal medico, voglio il tampone" e addio vita serena.
Gabrielle Marie Trautmann Zenoni 3 mesi fa su fb
Sbagliato .... Con il Aumento dei tamponi aumentano i casi ...
Max Bartolini 3 mesi fa su fb
24/8: contagi 157 - tamponi 4'310=3,64% 25/8 contagi 202 - tamponi 6'641=3,04% 26/8 contagi 383 - tamponi 14'456= 2,64% totale contagi 40'645 - tamponi 962'895= 4,22% se ne deduce che i casi sono in diminuzione in proporzione ai tamponi, facile dire solo che sono in aumento senza contestualizzare le cifre, inoltre sono in brusca ascesa i ricoveri, e decessi. attualmente ci sono piu decessi per annegamenti (5 solo in Ticino), incidenti per attività sportive ed incidenti stradali.... Siamo sempre alle cifre date solo cosi senza una logica, ancora per incutere paure, fare informazione a metà e creare psicosi. Si è vero non ne usciamo piu, se si continua con questa informazione la gente non ne esce piu ma con la testa quindi il 26 agosto ha un calo del 28% di positivi in base ai tamponi eseguiti!!! se si fa terrorismo mediatico non ne usciamo.... adess basta
Melinda Baumgartner 3 mesi fa su fb
Tra queste persone ci sono anche quelli che vanno al pronto soccorso per altre cose... in ospedale si deve fare il tampone ... ed ecco.
Marco Pelizza 3 mesi fa su fb
«Se facessimo i conteggi degli infarti come li facciamo per il Covid, dovremmo girare tutti con un defibrillatore». (Pietrangelo Buttafuoco, Scrittore)
Heinz 3 mesi fa su tio
Cominciamo a contare quelli in ospedale o in intensiva? Altrimenti perdiamo di vista il rischio reale
sedelin 3 mesi fa su tio
@Heinz non conviene, meglio diffondere la paranoia in modo tale da tenerli tutti buoni e obbedienti.
lollo68 3 mesi fa su tio
@Heinz I giornalisti non avrebbero più nulla da scrivere! Un articolo a settimana sarebbe più che sufficiente!
Paolo Deprati 3 mesi fa su fb
Se non fossero rientrati dall’estero da zone Sulla famigerata black list, questa gente avrebbe fatto il tampone? Di certo NO perché è tutta gente asintomatica o senza sintomi che sta bene e quindi non sarebbe mai andata a farsi fare un tampone (anche perché senza sintomi il tampone non te lo fanno). Fintanto che tutta la popolazione sarà tamponata più volte, non sapremo mai quanti casi covid sono veramente presenti in una nazione. Tra l’altro ci si può contagiare anche senza uscire dai confini, dipende che si fa, chi si incontra e quanto vicini si sta agli altri.
Ludovica Fantoni 3 mesi fa su fb
Paolo Deprati esattamente, io infatti sono appena rientrata da uno dei paesi a rischio, ho chiamato il cantone e mi hanno detto che non avrei potuto fare ne l’esame sierologico (che per precauzione avevo già fatto, ovviamente a mie spese a maggio) ne il tampone, avrei solo dovuto stare in casa 10 giorni, quando ho detto che se fossi stata positiva al giorno 11 lo sarei stata ancora mi hanno dato ragione. Conclusione? Ho fatto il sierologico prima di partire da quella definita zona a rischio che ha meno casi di qui, pagandolo meno della metà di quello che ho pagato qui, e in arrivo in aeroporto in Italia ho fatto gratuitamente il tampone, nonostante non fossi italiana. Tutto negativo ma devo stare 10 giorni in casa con mio figlio di 17 anni, anche lui negativo che ha sicuramente corso più rischi ad uscire qui a giugno e luglio! All’estero misure severe e tutti le rispettano!
miba 3 mesi fa su tio
Più tamponi più casi :):):). E la stragrande maggioranza asintomatici o male che vada un paio di giorni di febbre e poi passa tutto. Così è sempre stato, così è e così sarà. Da proteggere (e proteggersi) le persone a rischi, questo si :)
lollo68 3 mesi fa su tio
@miba Poi ci sono persone a rischio che la fanno senza sintomi e chi è in salute che finisce in ospedale. Bisognerebbe analizzare questi casi per capire come mai è così. Magari il vaccino dell'influenza visto che il Covid19 ha colpito tanti anziani?
Konnor Konnor 3 mesi fa su fb
Ma nessuno si chiede quanti di questi positivi sono veramente positivi al covid? Perché questi PCR non distinguono tra coronavirus diversi
Ornella Kalaci 3 mesi fa su fb
Ma scusate ho solo una domanda, ma di questo passo secondo voi se aumentano i casi, richiudono oppure per l’economia che non cada al massimo a terra ci lasceranno lavorare? Perché non sta andando proprio benone anche in Svizzera. Ho paura per la mia attività.
Ornella Kalaci 3 mesi fa su fb
Quindi avremo problemi ad andare avanti lo stesso in generale assunti o negozio ma anche nel mio caso con attività e una vera battosta sulla schiena... cavolo speravo si risolvesse con sto virus. Spero la Svizzera non ci lasci nella m...! Grazie comunque per la risposta
Os Brae 3 mesi fa su fb
Non chiuderanno e aumenteranno le precauzioni, ma non diminuiranno le vendite.. FORZA, fatevi trovare competenti, autorevoli e puliti nei negozi! Chi si ammala resti a casa!
Ivana Kohlbrenner 3 mesi fa su fb
Ornella Kalaci non richiedono è già stato detto .
Ivana Kohlbrenner 3 mesi fa su fb
Ornella Kalaci la svizzera non ha più soldi
Ornella Kalaci 3 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner okay grazie
Garssia Mira 3 mesi fa su fb
Apriranno teatri, cinema e scuole, e poi "cittadini irresponsabili" saranno accusati delle morti di massa.
Davide Bergami 3 mesi fa su fb
e sicuro son i rientri chi hà fatto sacrifici a non far vacanza e restare qui gli altri egoisti ora dovrebbero licenziarli tutti quanti
La Ginetta 3 mesi fa su fb
Davide Bergami e la stellina quando ce la mettete?
Davide Bergami 3 mesi fa su fb
La Ginetta ?????????????????????
La Ginetta 3 mesi fa su fb
Davide Bergami si ripassi un po di storia ;-)
Angelčo Stojov 3 mesi fa su fb
Da come scrivi mi sa che anche tu sei stato via un bel po'
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
29 min
Traffico di profughi: diciannove fermi
Si tratta di un cartello collegato con gruppi criminali in Turchia e Grecia
BRASILE
1 ora
Brasile: un autobus precipita da un viadotto, almeno sedici morti
L'incidente si ê verificato nelle vicinanze di Joao Monlevade. La causa è un probabile guasto ai freni
STATI UNITI
18 ore
«Il vaccino? Non è una passeggiata»
La testimonianza di un partecipante ai trial di Moderna: «Ho avuto sintomi. Ma lo rifarò»
FOTO
AUSTRIA
20 ore
Tutti in coda, al via i test a tappeto
In caso di tampone rapido positivo viene subito effettuato anche un test molecolare
ITALIA
22 ore
«La sanità italiana è arrivata piuttosto fragile all'appuntamento con la pandemia»
A sostenerlo è l'istituto di ricerca Censis. Sulle restrizioni per Natale: «Quasi l'80% degli italiani è favorevole».
STATI UNITI
23 ore
Tutti i film di Warner Bros. nel 2021 andranno anche direttamente in streaming
Titoli come “Matrix 4”, “Dune” e “The Suicide Squad” non usciranno solo in sala. Una mossa senza precedenti
STATI UNITI
23 ore
Biden chiederà agli americani di portare la mascherina per 100 giorni
«Credo vedremo una riduzione significativa dei casi», ha promesso. La sua autorità, però, sarà limitata.
REGNO UNITO
1 gior
Vaccino anti Covid: primo carico arrivato nel Regno Unito
È stato depositato in un magazzino segreto. La distribuzione scatterà dal fine settimana.
ITALIA
1 gior
Obbligo di quarantena per chi rientra in Italia
Esentati coloro che viaggiano per motivi di lavoro o di studio
FOCUS
1 gior
Ammalarsi d'amore, sesso e Covid
Il virus ha sconvolto anche le modalità affettive e sociali d'interazione tra gli umani
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile