Keystone
Alexei Navalny in una foto d'archivio
RUSSIA
25.08.20 - 14:400

L'inventore del Novichok: «Difficile che Navalny si riprenda del tutto»

«L'avvelenamento è quasi irreversibile, purtroppo», ha affermato Vil Mirzayanov, che ora vive negli Stati Uniti.

MOSCA - Se Alexei Navalny è stato davvero avvelenato con una sostanza del gruppo degli anticolinesterasici ci sono poche probabilità che possa riprendersi del tutto e tornare come prima. A parlare, in un'intervista alla testata russa Current Time, è Vil Mirzayanov, padre del programma di ricerca sovietico del Novichok, i composti al nervino sviluppati dall'Unione Sovietica (e poi dalla Russia) per ottenere la supremazia nel campo delle armi chimiche.

«È difficile dire quanto dureranno gli effetti dell'intossicazione. Le conseguenze sono molto gravi. L'avvelenamento è quasi irreversibile, purtroppo. E ci vogliono anni per riabilitarsi. Le sostanze, anche quelle decomposte, causano grandi danni e rimangono nel corpo per molto tempo. Espellerle è un processo lungo e doloroso».

Mirzayanov, che ora vive negli Stati Uniti, ha precisato che è impossibile dire in quali mani siano finiti i composti ti tipo Novichok trafugati e venduti col crollo dell'Urss. In teoria, dunque, non è solo lo Stato a poter colpire con questo tipo di veleni ma anche «gangster e terroristi».

Detto questo, secondo Mirzayanov, nel caso di Navalny chi gli ha amministrato la dose di veleno doveva essere «un professionista», uno che sapeva maneggiare queste sostanze e non contaminarsi. Tra gli anticolinesterasici, Mirzayanov ritiene probabile siano stati impiegati organofosforati, che potrebbero essere stati «facilmente mischiati all'acqua o al tè». Oppure sarebbe bastato toccare la pelle di Navalny con un tampone imbevuto della sostanza. «Già questo lo avrebbe avvelenato», ha raccontato.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Perché è importante che Robinhood stia pensando alla quotazione in borsa
L'app che nel 2020 ha sconvolto Wall Street potrebbe valere più di 30 miliardi, ma non è finita lì
FOTO
ITALIA
1 ora
Un nuovo tesoro a Pompei, e dalla terra sbuca un carro splendido
Si tratta di un cocchio da parata con decorazioni incredibili e che è salvo per un soffio
FOTO
ITALIA
2 ore
Nell'ultimo sabato in giallo, sui Navigli di Milano scatta il rave
Grande movimento, ma anche tanti controlli, nell'ultimo fine settimana prima che la Lombardia torni arancione
FOTO
BIRMANIA
3 ore
Manifestante uccisa da un colpo esploso dalla polizia birmana
Continua l'uso indiscriminato della forza da parte degli agenti per sedare i cortei di protesta in diverse città
ITALIA
6 ore
Sardegna prima in zona bianca: «Ma non è un "liberi tutti"»
Palestre e cinema aperti. L'assessore regionale alla Sanità, però, mette in guardia da un'eccessiva rilassatezza.
FOTO
FRANCIA
6 ore
All'asta un Van Gogh che non avete mai visto
“Scène de rue à Montmartre” era rimasto nascosto in una collezione privata e ci si aspetta sia venduto per milioni
STATI UNITI
9 ore
Vaccini anti Covid: picchi da record per le azioni dei produttori
Moderna e AstraZeneca hanno conosciuto i valori più alti degli ultimi cinque anni. Pfizer ci è andata vicina.
ITALIA
10 ore
«Truffa» milionaria ai danni di un imprenditore arabo: 42enne svizzero arrestato a Venezia
L'operatore finanziario avrebbe sottratto 126 milioni di euro. Era latitante.
BRASILE
13 ore
Il Brasile di fronte alla quarta ondata
L'OMS: «Che sia un monito per tutto il mondo, la pandemia non è finita e ogni rilassamento è pericoloso»
RUSSIA
14 ore
Dzerzhinsky non tornerà davanti al quartier generale dell'intelligence russa
È stato cancellato il referendum sul ripristino del monumento dedicato al fondatore del KGB
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile