Keystone
MONDO
07.08.20 - 21:030
Aggiornamento : 23:20

Coronavirus: boom di casi nel mondo

E gli Stati Uniti temono 300'000 morti legate al Covid-19

In tutto il mondo i contagi hanno superato la soglia dei 19 milioni

GINEVRA - Che non fosse necessario aspettare l'autunno per la seconda ondata del Covid-19 lo si è era capito già da settimane. Ma la progressione degli ultimi giorni va oltre le più nere aspettative e le previsioni sono, se possibile, ancora peggiori mentre la corsa al vaccino si fa affannosa in tutto il pianeta e l'Oms avverte che l'età media del contagio si è abbassata: si moltiplicano i casi anche tra i bambini che all'inizio si credevano immuni o quasi.

I contagi nel mondo hanno superato la soglia dei 19 milioni e i morti sono oltre 715'000. Oltre quattro casi su 10 si registrano negli Stati Uniti e in Brasile, ovvero i paesi più colpiti dalla pandemia rispettivamente con 4'888'070 casi (160'157 morti) e 2'912'212 casi (98'493 morti), secondo i dati della Johns Hopkins University di Baltimora.

La situazione negli Stati Uniti - Negli Usa, dove ci sono stati 2'000 morti in 24 ore, i ricercatori dell'Università di Washington stimano che il bilancio delle vittime potrebbe raggiungere quasi le 300'000 entro il primo dicembre, in barba alle “rassicurazioni” di Trump sul fatto che il virus stia sparendo. Una catastrofe che si potrebbe limitare di molto se tutti usassero la mascherina. Si potrebbero «salvare almeno 70'000 vite», afferma l'Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME) presso la School of Medicine dell'Università di Washington. E c'è anche chi se la prende con il virologo Anthony Fauci, membro della task force della Casa Bianca sul coronavirus e considerato il massimo esperto di malattie infettive negli Stati Uniti, che ha dovuto assumere guardie del corpo per proteggere se stesso e la sua famiglia dopo aver ricevuto minacce di morte in risposta al suo lavoro per fermare la diffusione del Covid-19.

Il virus in Europa - In Europa il boom è spinto dai Balcani. Nei paesi dell'Europa centrale e orientale, in Germania, Austria e Grecia, secondo dati ufficiali raccolti dall'Oms, aggiornati al 6 agosto, il totale è di 636'632 contagi. In Francia i contagi sono aumentati del 30 per cento in una settimana. In Spagna si contano 1'895 nuovi malati in 24 ore. E sono in molti a prendere di nuovo misure restrittive per circoscrivere la diffusione del virus. La Gran Bretagna ha imposto, a partire dall'8 agosto, l'obbligo di quarantena di 14 giorni per chiunque arrivi dal Belgio, dalle Bahamas e da Andorra. Sul fronte interno c'è allarme per il troppo affollamento delle spiagge, complice il caldo. Per limitare i rischi di contagio, i bagnanti deI Dorset, nell'Inghilterra sud-occidentale, vengono invitati a «tornare a casa» ed è attiva un'app che diventa rossa per indicare le aree a massima densità. La Norvegia ha consigliato ai suoi cittadini di evitare tutti i viaggi all'estero, anche in paesi con pochi casi di Covid-19 e sta varando una serie di misure, come le mascherine obbligatorie sui mezzi pubblici, per prevenire il contagio anche in vista dell'autunno, quando la trasmissione del virus SarsCov2 e i sintomi della malattia potrebbero peggiorare per colpa dell'aria fredda e secca, come emerge da un articolo della rivista Nature che prevede lockdown intermittenti per affrontare la convivenza con il virus.

I casi di contagio da coronavirus registrati ufficialmente in Africa hanno superato il milione, oltre la metà dei quali in Sudafrica. In Messico sono quasi mezzo milione e i morti oltre 50'000. Oltre 2 milioni i malati in India, 60'000 solo nelle ultime 24 ore. Quasi 2'000 casi in 24 ore in Israele, un'enormità rispetto a una popolazione di meno di 10 milioni di persone.

Si conferma la tendenza all'abbassamento dell'età media di coloro che si infettano. In base ai nuovi dati dell'Oms, oltre il 60 per cento di casi nel mondo si registra oggi nelle persone di età compresa tra 25 e 64 anni. Dal 24 febbraio la percentuale di casi rilevati nei bambini e nei bebè è aumentata di sette volte, mentre quella tra gli adolescenti e i giovani è aumentata di sei volte.

La corsa al vaccino - Intanto la corsa al vaccino si intensifica. Perfino il quasi negazionista Brasile di Jair Bolsonaro ha stanziato 400 milioni di dollari per lo sviluppo e la produzione del vaccino dell'Università di Oxford. L'India mira a produrre 100 milioni di dosi: l'Istituto Sierologico Indiano, la più grande istituzione nel mondo per volume di produzione dei vaccini, ha annunciato una partnership con Gavi Alliance, l'Alleanza internazionale per i vaccini creata da governi, da organismi Internazionali, dall'Onu all'Oms, privati e donatori, che ha come principale finanziatore la Bill & Melinda Gates Foundation.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
58 min
Madrid chiede l'intervento dell'esercito nelle zone rosse
I militari potrebbero fornire supporto logistico e dare una mano nel fare i test
BRASILE
1 ora
Il gigante del petrolio Petrobras indagato per una presunta frode miliardaria
Indagati «possibili atti di corruzione e riciclaggio di denaro»
STATI UNITI
2 ore
La scommessa di Musk: un'auto elettrica a guida autonoma a 25mila dollari
Secondo gli analisti la previsione - il boss di Tesla pensa di farcela in tre anni - è ottimistica
MONDO
3 ore
Coronavirus, in Francia ci saranno zone 'super-rosse' e 'scarlatte'
La Germania, intanto, si prepara all'autunno: «La pandemia inizierà seriamente solo adesso»
UNIONE EUROPEA
5 ore
«Tutti dovranno mostrare solidarietà verso i Paesi sotto pressione»
Il nuovo accordo è stato presentato dai commissari Ue Ylva Johansson, e Margaritis Schinas
MONDO
5 ore
Contenuti dannosi sui social, TikTok propone una coalizione globale
La app fa sapere di aver rimosso 104,5 milioni di video per violazione delle linee guida nei primi sei mesi del 2020
BIELORUSSIA
7 ore
Lukashenko ha giurato in segreto
Questa mattina le strade del centro di Minsk sono state bloccate al traffico.
FOCUS
9 ore
Pomodori ancora rossi di vergogna
Vicino a Foggia sorge una baraccopoli che ospita settemila migranti, la maggior parte lavorano nei campi di pomodori.
GERMANIA
9 ore
Dimesso Navalny: «È possibile una guarigione completa»
L'oppositore è rimasto in ospedale per 32 giorni dopo il trasferimento dalla Russia, dove sarebbe stato avvelenato.
AUSTRALIA
10 ore
Altre 200 balene spiaggiate in Tasmania
La maggior parte era morta. Con il ritrovamento di martedì, si tratta del più importante spiaggiamento nello Stato.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile