keystone-sda.ch / STR (CHRISTIAN MONTERROSA)
Sono oltre 12 milioni i contagiati dal coronavirus nel mondo.
MONDO
09.07.20 - 07:520
Aggiornamento : 09:01

Superata la soglia di 12 milioni di positivi al coronavirus nel mondo

Gli Stati Uniti hanno superato quota tre milioni

BALTIMORA - Il numero delle persone contagiate dal coronavirus nel mondo ha superato i 12 milioni, secondo il bilancio, continuamente aggiornato, della Johns Hopkins University.

Poco dopo l'ultimo aggiornamento dei casi in corso, con 55 mila nuovi contagi negli Stati Uniti, il totale mondiale è salito a 12.041.480. Di questi, 549.468 hanno avuto un esito fatale. Per gli Usa la Johns Hopkins University parla di un totale di 3.054.699 contagi e 132.300 morti.

Coronavirus già diffuso negli Usa a febbraio - Il nuovo coronavirus probabilmente si diffondeva ampiamente negli Stati Uniti già a febbraio: il virus potrebbe essere stato importato dalla Cina e da altri Paesi, ma una volta entrato nel territorio americano gran parte della sua diffusione è avvenuta tra Stato e Stato.

È quanto emerge da un modello statistico realizzato da ricercatori della Northeastern University di Boston, secondo quanto riporta la CNN.

«Pensiamo che ci sia stata una diffusa trasmissione di SARS-CoV-2 nel febbraio 2020», si legge nel rapporto preparato dal team di ricercatori e pubblicato sul server MedRxiv. «I nostri risultati indicano che molti Stati sono stati contaminati da fonti interne piuttosto che internazionali», prosegue il rapporto: «Per gran parte degli Stati continentali il principale contributo di infezioni importate è arrivato attraverso i flussi di viaggi interni».

Come è noto, gli USA hanno imposto restrizioni ai viaggi dalla Cina il 31 gennaio, ma secondo il modello dei ricercatori statunitensi questa misura è arrivata troppo tardi. Inoltre, «le importazioni (del virus, ndr) dalla Cina continentale possono essere state rilevanti nel seminare l'epidemia a gennaio, ma dopo hanno svolto un piccolo ruolo nell'espansione del COVID-19 negli Usa».

A livello di Stato, il modello indica che le «fonti interne hanno contribuito per l'85% dell'introduzione del virus in Nebraska, l'86% in Nuovo Messico e in Arkansas e il 95% in North Dakota».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO/FRANCIA
1 ora
Londra vuole bloccare la Manica
Rendere la tratta «impraticabile» è l'obiettivo del governo Johnson
LIBANO
3 ore
A Beirut ci si prepara a manifestare di nuovo
Si stanno già radunando in diversi, anche se il corteo contro la politica e la corruzione si terrà questo pomeriggio
MONDO
5 ore
Coronavirus: superata la soglia dei 720mila morti in tutto il mondo
Negli States i contagiati superano i 5 milioni, in Brasile le vittime sono 100mila e in Francia è nuovo boom
CINA
6 ore
Villaggio in quarantena per un caso di peste bubbonica
E dopo la morte di una persona, stando ai primi test si tratterebbe di un caso isolato
MONDO
17 ore
Coronavirus: boom di casi nel mondo
E gli Stati Uniti temono 300'000 morti legate al Covid-19
LIBANO
18 ore
Esplosione a Beirut, nessuna ipotesi è esclusa
Richieste le immagini satellitari per fare luce sulla dinamica del disastro che ha colpito la capitale libanese
COREA DEL SUD
18 ore
Lo studio conferma: anche gli asintomatici possono contagiare
Secondo i ricercatori, gli asintomatici presentano la stessa concentrazione di virus di un positivo con sintomi
STATI UNITI
19 ore
Scintille Canada - USA, Trump rilancia la guerra dei dazi
«Il Canada se ne approfitta di noi, come sempre» ha detto il Presidente statunitense
SPAGNA
19 ore
Il coronavirus cresce ancora, altri 4'507 casi
Il comune di Aranda è stato isolato a causa dell'alta incidenza dei contagi
FOTO
INDIA
20 ore
Aereo fallisce l'atterraggio e si schianta: almeno venti morti
A bordo del volo Air India c'erano 191 persone: si trattava di un volo di rimpatrio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile