Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (NEIL HALL)
È andato tutto sommato bene il primo weekend di riapertura dei pub nel Regno Unito.
REGNO UNITO
06.07.20 - 10:190

Gli ubriachi «non possono / non vogliono» mantenere le distanze sociali

Lo ha affermato il direttore della Federazione di polizia britannica dopo il primo weekend di riapertura dei pub

Nel complesso le autorità si ritengono soddisfatte di come sono andate le cose

LONDRA - Il primo weekend dopo la riapertura dei pub nel Regno Unito si è svolto senza incidenti di particolare rilievo nonostante il grandissimo afflusso di persone. Ma è «cristallino» che le persone, se ubriache, non siano in grado di rispettare il distanziamento sociale.

Lo afferma il direttore della Federazione di polizia britannica John Apter, che ha avuto a che fare in prima persona con «uomini nudi, ubriachi felici o arrabbiati, liti» e così via. Chi ha alzato troppo il gomito «non può / non vuole» mantenere le distanze con le altre persone.

I ministri del governo Johnson hanno invitato alla prudenza e la stessa polizia si è complimentata con la maggioranza degli avventori di bar e locali, per aver trascorso le serate in maniera tutto sommato responsabile. «La stragrande maggioranza delle persone, credo, sta facendo la cosa giusta» ha dichiarato il segretario di Stato alla Salute Matt Hancock.

La Polizia metropolitana di Londra ha dichiarato che sabato non ci sono stati «problemi particolari» mentre in altre zone sono arrivate centinaia se non migliaia di chiamate ai centralini, molte delle quali legate al consumo di alcolici. La polizia del Devon e della Cornovaglia, si legge sulla Bbc, è stata contattata oltre 1000 volte.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
«Mosca usa armi laser? Segno che l'invasione è un fallimento»
Il presidente Zelensky parla del Peresvet e annuncia: «Riprenderemo il controllo di Mariupol e le altre città occupate»
QATAR
2 ore
«La FIFA risarcisca i lavoratori per almeno 440 milioni»
Amnesty International chiede alla FIFA di risarcire chi ha subito violazioni dei diritti umani, e anche garanzie future
REGNO UNITO
7 ore
Il vaccino dopo il virus, per scongiurare il Long Covid
Secondo un ampio studio una dose in seguito all'infezione riduce del 13% il rischio di sintomi di lunga durata
ITALIA
9 ore
L'auto piomba nel cortile dell'asilo, morto un bimbo
Altri sei piccoli sono rimasti feriti nell'incidente e sono ricoverati in ospedale, di cui uno in prognosi riservata
SPAGNA
11 ore
Rilevati 20 casi di vaiolo delle scimmie, «basse probabilità di diffusione»
I tre focolai riguardano soprattutto uomini che si identificano come gay, bisessuali o uomini hanno rapporti con uomini
REGNO UNITO
14 ore
Inflazione alle stelle in Regno Unito, un inglese su quattro salta i pasti
Con un'inflazione superiore al 9% molte le famiglie, e le aziende, alla canna del gas. Londra però indugia
MOLDAVIA
17 ore
«Qualcuno vuole trascinarci in una guerra indesiderata»
La premier moldava Natalia Gavrilita su neutralità, le bombe in Transnistria e le tensioni nel Paese
INDIA
20 ore
«Sorvegliati a ogni passo, anche a far la spesa»
Kashmir: gli occhi del Governo hanno raggiunto tutte le attività commerciali, a spese dei negozianti
REGNO UNITO
1 gior
Sui pescherecci britannici che diventano prigioni
L'industria del pesce si avvale di un visto che non permette ai lavoratori migranti di licenziarsi o di scendere a terra
REGNO UNITO
1 gior
Una morte su sei è causata dall'inquinamento
Nel 2019 nove milioni di persone sono morte a causa dell'aria tossica. «Chiediamo una transizione rapida e massiccia»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile