Keystone
STATI UNITI
03.07.20 - 23:460

L'arresto di Ghislaine Maxwell mette sotto pressione l'elite mondiale che frequentava i festini pedofili

Se dovesse collaborare con la giustizia molte personalità sarebbero a rischio, fra questi pure il Principe Andrea

NEW YORK - Si nascondeva in una magione a Bedford nel New Hampshire acquistata con 20 milioni in contanti, continuando a mantenere (nell'anonimato) una vita fra i lussi.

Ghislaine Maxwell ex-compagna e braccio destro del magnate pedofilo newyorchese Jeffrey Epstein è finita in manette giovedì con l'accusa di aver circuito, istruito e abusato di decine di ragazze minorenni.

Con ogni probabilità non avrà diritto a una cauzione - come già era successo con Epstein - vista la sua grande disponibilità di denaro e l'alto rischio di fuga. «Ha tre passaporti e svariati conti in banca, alcuni con diversi milioni di dollari», conferma l'accusa.

Il fermo di Maxwell mette sotto pressione una lunga lista di persone potenti solite a frequentare la coppia a New York, Miami e nella residenza privata sulle Isole Vergini. Molti personaggi di spicco dell'elite mondiale erano amici di Epstein e - stando a diverse delle allora giovanissime vittime - approfittavano delle minorenni concupite dai due.

La speranza che la 58enne possa cooperare con le autorità per fare luce su quello che, di fatto, è un giro pedofilo internazionale sul quale - per la morte di Epstein - le autorità americane non sono mai riuscite a fare luce.

Fra le persone che potrebbero essere danneggiate da una collaborazione di Maxwell con la giustizia c'è anche il Principe Andrea, immortalato abbracciato a una 17enne Virginia Giuffre in uno scatto diventato celebre, e dalla quale è stato accusato di violenze anche in un recente documentario su Netflix diventato un cult.

Andrea, che ha sempre negato le accuse, non ha voluto prendere posizione in merito all'arresto e non ha ancora incontrato l'FBI: «Lo invitiamo a farsi avanti affinché ci dia la sua versione dei fatti», hanno comunicato gli inquirenti durante una conferenza stampa a New York.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
Infermiere gli ruba il bancomat e fa acquisti per 7'000 euro mentre lui muore di Covid-19
È successo in un ospedale del Bergamasco, a scoprirlo le sorelle del defunto. In casa sua trovata la merce
FRANCIA
3 ore
Laboratori chiusi per ferie: e i tamponi chi li fa?
Anche chi lavora nel sanitario ha diritto alle ferie, ma c'è ora carenza di personale per effettuare i tamponi richiesti
LIBANO
6 ore
«È come se volessero che morissimo»
Gli investigatori hanno posto agli arresti domiciliari vari membri delle autorità portuali.
GERMANIA
6 ore
Lufthansa sempre più giù: persi altri 1,5 miliardi
Per un totale di 3,6 miliardi nella prima metà dell'anno e malgrado le misure di risparmio. A rischio 22'000 posti
FOTO
LIBANO
7 ore
Beirut dal cielo: prima e dopo l'esplosione
L'epicentro del disastro osservato dall'occhio del satellite. Ecco tutte le foto
VIDEO
LIBANO
8 ore
Beirut: l'esplosione investe la sala travaglio, ma il piccolo George sta bene
Il bimbo è nato un'ora e mezza dopo la deflagrazione che ha sconquassato la città: «La mamma era coperta di vetri».
INDIA
8 ore
Incendio nel reparto Covid, otto morti
I pompieri hanno tratto in salvo altri 40 ammalati
IRLANDA
8 ore
TikTok apre il suo primo centro di raccolta dati in Europa
Finora tutto - compresi video e messaggi - veniva archiviato negli Usa e in backup a Singapore
VIDEO
LIBANO
10 ore
Beirut, i morti sono almeno 137
Stanno arrivando in Libano i primi contingenti internazionali con aiuti, personale tecnico e medico
GIAPPONE
10 ore
Il ricordo del Giappone a 75 anni dalla bomba atomica
Cerimonia in forma ridotta causa Covid-19, ma non mancano gli hibakusha, i sopravvissuti al disastro
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile