Keystone
GIAPPONE
25.06.20 - 10:350

Il Giappone uscirà dal sistema antimissile americano

Il motivo sono soprattutto i costi e il malumore delle popolazioni che ci abitano vicino

TOKYO - Il governo giapponese ha confermato il piano di uscita dal sistema di difesa antimissile statunitense Aegis Ashore a causa dei costi eccessivi per la loro funzionalità e le controversie mai risolte con la popolazione locale, contraria al loro dispiegamento.

A spiegarlo è stato il ministro della Difesa Taro Kono durante una riunione del Consiglio nazionale di sicurezza tenuta dopo le consultazioni già avvenute nello scorso fine settimana con i governatori delle prefetture di Yamaguchi e Akita.

Kono ha aggiunto che l'esecutivo guarderà ad alternative, e che per il momento i sistemi per la difesa tattica Patriot Advanced Capability-3, dotati dei missili terra-aria, saranno sufficienti a proteggere la nazione da eventuali minacce.

Il governo di Tokyo aveva firmato un'intesa con Washington nel dicembre 2017 per l'installazione di due batterie di Aegis Ashore, a ridosso di una serie di lanci di razzi dalla Corea del Nord, e nel corso di intensi scambi diplomatici tra il presidente Usa Donald Trump e il premier giapponese Shinzo Abe, per accentuare gli acquisti di tecnologie militari Usa da parte dell'alleato nipponico.

Il contratto iniziale aveva un valore di 1,7 miliardi di dollari che adesso Tokyo cercherà di rinegoziare assieme all'eventuale ricerca di un'alternativa. Il progetto di dispiegamento dei sistemi di difesa si è sempre scontrato con la volontà dei residenti delle regioni a causa dei presunti effetti nocivi delle onde elettromagnetiche emesse dai radar, e la possibilità che gli apparati possano diventare essi stessi obiettivi militari in un conflitto armato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
GERMANIA
4 min
Auto contro la Cancelleria, si cerca un movente
La stessa auto era stata protagonista di un incidente identico nel 2014
MONDO
40 min
IBM taglia in Europa: via 10'000 posti
La ristrutturazione toccherà principalmente Regno Unito e Germania
SCOZIA
2 ore
Assorbenti gratis: in Scozia è legge
L'iniziativa ha ricevuto ieri il via libera finale del Parlamento di Edimburgo
FRANCIA
2 ore
La Francia pronta a tassare Google, Amazon e Facebook già da quest'anno
L'Eliseo porta avanti il suo piano per la "web tax" per i colossi digitali malgrado la possibile rappresaglia americana
ITALIA
3 ore
EasyJet per la prima volta in perdita, taglia un quarto della sua flotta in Italia
In 1'500 in cassa integrazione, il ritorno alla normalità atteso non prima del 2024
FOTO
GERMANIA
4 ore
Auto contro il cancello dell'ufficio di Angela Merkel
Sulle fiancate le scritte «Stop alle politiche di globalizzazione» e «dannati assassini di bambini e anziani»
FRANCIA
5 ore
Telelavoro obbligatorio per qualche giorno a settimana?
Il governo francese ci sta riflettendo insieme alle parti sociali
STATI UNITI
7 ore
«Il mio non sarà un terzo mandato Obama»
Il presidente eletto Joe Biden, nella sua prima intervista televisiva dopo il voto: «Finita l'era dell'odio»
REGNO UNITO
8 ore
L'errore fortunato del vaccino di AstraZeneca
Il dosaggio più efficace testato dai ricercatori di Oxford non era programmato
STATI UNITI
17 ore
Trump grazia un tacchino
Così vuole la tradizione. Il nome del fortunato? Corn.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile