Keystone
ITALIA
17.06.20 - 23:180

L'immunità nel mondo oscilla tra l'1% e il 9,6%

Gli anticorpi non sono numerosi neanche nelle popolazioni ad alto rischio, come gli operatori sanitari.

La misurazione degli anticorpi resta «un ottimo strumento per tracciare la diffusione della malattia nella popolazione».

REGGIO EMILIA - Nonostante l'alto numero di casi, di fatto poche persone hanno sviluppato immunità al virus SARS-CoV-2. La positività oscilla tra lo 0,13% di Rio Grand do Sul in Brasile, l'1,2% di Edimburgo, l'1,7% della Danimarca, il 3% di Parigi, il 3,3% di Kobe e il 9,6% a Wuhan.

Lo segnala uno studio condotto dall'università di Modena-Reggio Emilia e Glasgow, che hanno passato in rassegna 66 ricerche sul tema.

Nell'indagine, pubblicata sulla rivista Reproductive biomedicine online, i ricercatori guidati da Antonio La Marca hanno visto che gli anticorpi al virus non sono numerosi neanche nelle popolazioni ad alto rischio, come gli operatori sanitari. In questo caso, gli anticorpi sono risultati presenti nel 5,9% nello Utah, nel 5,4% a Lione, nell'1,6% in Germania, nel 2,6 % a Barcellona, mentre i dati pubblicati su Padova e Bari sono del 5,25% e 1,5% rispettivamente.

«La sieropositività è ancora bassa nella maggior parte delle nazioni», commenta La Marca. Gli studi più recenti e meglio condotti, continua, «ci dicono che la comparsa degli anticorpi può avvenire anche dopo più di due settimane. La percentuale di persone con anticorpi circolanti è vicina allo 0% nei primi 3 giorni di malattia, del 30% tra la terza e la settima giornata, del 47,8% nella seconda settimana e del 93,8% dopo le prime due settimane».

Gli anticorpi quindi non permettono di identificare in modo preciso i pazienti affetti nei primi giorni di malattia e non possono essere usati nel triage dei malati acuti. Uniti ai tamponi invece possono aiutare a identificare le persone risultate negative al tampone. La misurazione degli anticorpi resta, prosegue, «un ottimo strumento per tracciare la diffusione della malattia nella popolazione e l'efficacia della sieroconversione nei futuri test vaccinali».

Lo studio dimostra anche che la resa dei test anticorpali è strettamente legata al metodo di laboratorio usato. Quelli automatizzati più recenti sono più efficaci dei primi kit prodotti all'inizio della pandemia, mentre «i test rapidi, le cosiddette 'saponette' - conclude - hanno una performance mediamente così bassa da sconsigliarne l'uso».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
7 ore
È finito in manette il gruppo di giovani che violentò le turiste minorenni nel Materano
Erano in otto e per trovarli tutti quanti gli inquirenti hanno dovuto ingegnarsi. La loro arma, un gin tonic “corretto”
BRASILE
9 ore
Vaccino AstraZeneca: morto un volontario
Dopo attenta revisione e valutazione del caso si è deciso di proseguire con la sperimentazione
RUSSIA
11 ore
Il vaccino russo anti-Covid può fatturare 100 miliardi di dollari
«Le persone ne hanno bisogno, questo è un buon business» afferma il presidente
ITALIA
12 ore
Oltre 15mila casi in più in Italia
Conte spiega in Senato le misure e rassicura: «Non siamo impreparati come a marzo».
CITTÀ DEL VATICANO
13 ore
Coppie gay: il papa favorevole alle unioni civili
«Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia», afferma in un documentario in uscita oggi.
STATI UNITI
15 ore
Quel conto cinese di Trump che fa discutere (e di cui non si sapeva nulla)
Intestato al suo gruppo immobiliare, e tassato per 200mila dollari, è stato scoperto dal New York Times
NIGERIA
15 ore
Spari sulla folla in piazza: ci sarebbero diversi morti
Proseguono le manifestazioni, nonostante il coprifuoco indetto dalle autorità. Il Governo replica: «nessun morto».
EUROPA
16 ore
Pil in picchiata, peggior calo dalla Seconda Guerra Mondiale
«L'impatto economico della pandemia è stato enorme» sostiene il Fondo Monetario Internazionale (FMI)
ITALIA
17 ore
Lombardia: sarà coprifuoco
Dalle 23 alle 5 del mattino saranno consentiti solo spostamenti motivati. La misura in vigore da domani al 13 novembre
STATI UNITI
17 ore
Amazon interrompe la vendita di oggetti in plastica monouso
Niente più posate, piatti o cannucce usa e getta fatti di questo materiale sui suoi siti europei a partire da dicembre.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile