Keystone
STATI UNITI
09.06.20 - 08:310
Aggiornamento : 12:35

«Gli ospedali di Wuhan erano affollati già ad ottobre»

Lo sostiene uno studio di Harvard che ha analizzato il traffico di veicoli nei pressi delle strutture ospedaliere

BOSTON - Le immagini satellitari che mostrano un'impennata del numero dei veicoli fuori dai principali ospedali di Wuhan lo scorso inverno suggeriscono che il coronavirus potrebbe essere stato presente in città mesi prima che le autorità riconoscessero la malattia.

È quanto emerge da uno studio dalla Harvard Medical School, Boston University of Publich Health e Boston Children's Hospital, dopo l'analisi delle immagini satellitari dei parcheggi dei principali ospedali di Wuhan tra gennaio 2018 e aprile 2020, e le tendenze nelle ricerche su Internet. Lo riporta il Guardian.

Secondo lo studio, che è ancora in fase di revisione, le immagini dei parcheggi hanno mostrato un «forte aumento» a partire da agosto 2019 e con un picco a dicembre 2019.

Tra settembre e ottobre, cinque dei sei ospedali analizzati hanno visto il loro più alto volume giornaliero di automobili. Quanto alle ricerche sul web, l'utilizzo delle parole «diarrea» e «tosse» è aumentato notevolmente circa 3 settimane prima del picco nei casi confermati di Covid-19 alla fine del 2019.

Gli autori dello studio hanno affermato, che sebbene non potessero confermare se l'aumento del traffico dei veicoli fosse direttamente correlato al nuovo virus, l'evidenza «supporta altri lavori recenti che dimostrano che l'emergenza è avvenuta prima dell'identificazione (del coronavirus) nel mercato del pesce di Huanan», alla fine di dicembre, quando i funzionari cinesi avevano riferito di un cluster al mercato nel centro di Wuhan.

«Stava succedendo qualcosa in ottobre», ha detto alla Abc News John S Brownstein dell'ospedale pediatrico di Boston, «Chiaramente, un certo livello di disagio sociale si stava verificando ben prima di quanto venne identificato l'inizio della nuova pandemia di coronavirus». 

La Cina: «Studio ridicolo e superficiale» - La Cina ha bollato come «ridicolo» uno studio dell'Harvard Medical School che sostiene che il coronavirus sia comparso nella città di Wuhan, epicentro della pandemia, già lo scorso agosto.

«È ridicolo, incredibilmente ridicolo arrivare ad una conclusione del genere basandosi su osservazioni così superficiali come l'aumento del traffico», è stato il commento della portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying, secondo quanto riportato dalla Bbc.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
6 ore
«Il vaccino? Non è una passeggiata»
La testimonianza di un partecipante ai trial di Moderna: «Ho avuto sintomi. Ma lo rifarò»
FOTO
AUSTRIA
8 ore
Tutti in coda, al via i test a tappeto
In caso di tampone rapido positivo viene subito effettuato anche un test molecolare
ITALIA
10 ore
«La sanità italiana è arrivata piuttosto fragile all'appuntamento con la pandemia»
A sostenerlo è l'istituto di ricerca Censis. Sulle restrizioni per Natale: «Quasi l'80% degli italiani è favorevole».
STATI UNITI
11 ore
Tutti i film di Warner Bros. nel 2021 andranno anche direttamente in streaming
Titoli come “Matrix 4”, “Dune” e “The Suicide Squad” non usciranno solo in sala. Una mossa senza precedenti
STATI UNITI
11 ore
Biden chiederà agli americani di portare la mascherina per 100 giorni
«Credo vedremo una riduzione significativa dei casi», ha promesso. La sua autorità, però, sarà limitata.
REGNO UNITO
13 ore
Vaccino anti Covid: primo carico arrivato nel Regno Unito
È stato depositato in un magazzino segreto. La distribuzione scatterà dal fine settimana.
ITALIA
14 ore
Obbligo di quarantena per chi rientra in Italia
Esentati coloro che viaggiano per motivi di lavoro o di studio
FOCUS
15 ore
Ammalarsi d'amore, sesso e Covid
Il virus ha sconvolto anche le modalità affettive e sociali d'interazione tra gli umani
MONDO
15 ore
Le motivazioni di chi fa circolare bufale e teorie del complotto
Ci sono quattro categorie di propagatori, secondo la classificazione di un saggio del 2009 di Cass Sunstein.
ITALIA
1 gior
Domani scatta il nuovo Dpcm, ecco le regole per le feste
Le ultime modifiche riguardano la scuola. Vietati gli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile