Keystone
UNIONE EUROPEA
05.06.20 - 13:550
Aggiornamento : 14:20

L'area Schengen verso la normalità «entro fine giugno»

Parola della commissaria Ue Ylva Johansson, più complessa la situazione per quanto riguarda i paesi esterni

BRUXELLES - «Credo che torneremo al pieno funzionamento dell'area Schengen non più tardi di fine giugno». Lo ha detto la commissaria Ue dell'interno, Ylva Johansson, al termine della videoconferenza dei ministri dell'interno europei.

La commissaria ha sottolineato che per molti Paesi le restrizioni ai movimenti interni all'Ue saranno tolte già il 15 giugno, ma alcuni «dicono di non essere pronti a farlo» e di aver bisogno di valutare ulteriormente la situazione epidemiologica.

«Ho accolto molto favorevolmente il fatto che i Paesi membri stiano togliendo velocemente le restrizioni ai movimenti attraverso le frontiere interne dell'Ue. Gli sviluppi della situazione sono molto buoni e la situazione epidemiologica sta migliorando abbastanza rapidamente»", ha dichiarato Johansson, «Sono necessarie ancora delle misure» di sicurezza per contenere il virus, come il distanziamento sociale, ma «le autorità sanitarie sono chiare: non esiste più una giustificazione per mantenere in vigore le restrizioni dentro l'area Schengen», ha aggiunto la commissaria. 

Questione diversa per quanto riguarda le frontiere con i paesi extra-Schengen, con questi il blocco delle frontiere resterà in vigore almeno fino alla fine del mese.

Lo ha annunciato la presidenza croata al termine della videoconferenza dei ministri dell'interni europei: «Stiamo lavorando a una comunicazione che verrà approvata la prossima settimana», ha confermato Johansson.

«Se i controlli alle frontiere interne dell'Unione dovessero essere tolti entro la fine di giugno, dobbiamo considerare l'eliminazione graduale delle restrizioni ai viaggi non essenziali da Paesi terzi verso l'Ue a inizio luglio», ha detto Johansson.

TOP NEWS Dal Mondo
AFGHANISTAN
9 min
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
2 ore
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
STATI UNITI
5 ore
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
7 ore
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
15 ore
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
18 ore
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
20 ore
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
SONDAGGIO
GERMANIA
21 ore
Niente stipendio ai No-vax in quarantena: «È corretto così»
La decisione tedesca è stata molto criticata ma il governo la difende: «Non deve pagare la società». Tu che ne pensi?
ITALIA
22 ore
Il Green pass passa, senza problemi, anche in Senato
Il decreto per l'introduzione dell'obbligo nelle scuole e sui mezzi di trasporto è stato approvato dal Senato
MONDO
1 gior
A caccia di streghe
Non siamo più nel medioevo ma il sospetto e la superstizione uccidono e mutilano ancora, migliaia di persone ogni anno
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile