Archivio Keystone
AUSTRALIA
26.05.20 - 08:520

Il fumo provocato dai roghi australiani ha causato centinaia di morti

Il terribile impatto sulla salute causato dall'inalazione dei fumi ha toccato migliaia di persone

CANBERRA - Secondo uno studio recente dell'Università della Tasmania, il fumo dei devastanti incendi boschivi in Australia è costato la vita a centinaia di persone.

Migliaia di persone hanno infatti dovuto essere curate negli ospedali a causa del fumo, hanno detto gli esperti a una Commissione nazionale che si occupa di questioni di protezione civile.

Gli incendi hanno imperversato da agosto a marzo, distruggendo più di 12 milioni di ettari di terreno. Sono morte 33 persone e gli esperti stimano che siano morti più di un miliardo di animali. Tuttavia, secondo Fay Johnston, un esperto ambientale dell'Università della Tasmania, l'impatto sulla salute causato dall'inalazione dei fumi degli incendi è molto maggiore di quello degli incendi stessi.

Gli esperti stimano infatti che 445 persone siano morte a causa dell'espandersi del fumo. Il costo del trattamento delle migliaia di persone colpite è stato di oltre due miliardi di dollari australiani (circa 1,4 miliardi di franchi).

Il fumo causato dagli incendi ha peggiorato notevolmente la qualità dell'aria in grandi città come Sydney e Canberra, e l'80 percento della popolazione australiana è stata toccata, secondo gli esperti, che si sono espressi alla Royal Commission in National Natural Disaster Arrangements. Si tratta di un organismo istituito dal Governo per affrontare le questioni della protezione contro i disastri naturali, la loro gestione e la ricostruzione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Omicron sbarca negli Usa
Un primo caso registrato in California mette in allarme le autorità sanitarie. E anche la Borsa
STATI UNITI
4 ore
Astroworld: metà delle famiglie delle vittime rifiuta l'offerta di Travis Scott
Il rapper si era offerto di pagare le spese per i funerali dei giovani che hanno perso la vita durante il suo concerto
STATI UNITI
6 ore
Donald Trump positivo al Covid già prima del dibattito con Joe Biden?
È la tesi dell'ex-capo del personale della Casa Bianca che ne parla nel suo libro, per il magnate però sono «fake news»
FOTO
GERMANIA
9 ore
Un ordigno bellico è esploso a Monaco
Il bilancio è di quattro feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Il traffico ferroviario è stato bloccato
STATI UNITI
11 ore
Alice Sebold ha chiesto scusa all'uomo assolto dal suo stupro (40 anni dopo)
Il nome di Anthony Broadwater è finalmente pulito: non è più nel registro degli autori di reati sessuali
STATI UNITI
13 ore
«Il peggior incubo di ogni genitore»
È salito a tre morti e otto feriti il bilancio della sparatoria nel liceo di Oxford. Il racconto di un testimone
OLIVIERO TOSCANI
14 ore
«Timbri sui corpi come nei lager. Oggi i social sono la Auschwitz mentale»
Le sue foto sull'Aids hanno fatto il giro del mondo. Il fotografo italiano racconta quel periodo.
Stati Uniti
1 gior
Sparatoria in un liceo: tre morti e sei feriti
La polizia ha fermato il killer, si tratterebbe di un ragazzo di 15 anni
FOTO
STATI UNITI
1 gior
«Su quell'aereo ho trasportato diverse volte anche Bill Clinton»
Secondo giorno di processo per la vice di Epstein, alla sbarra il pilota della coppia: «Lei era chiaramente il numero 2»
AUSTRALIA
1 gior
In Parlamento, un dipendente su tre vittima di abusi sessuali
Il premier Scott Morrison ha commentato il rapporto: «Statistiche spaventose»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile