Keystone
MYANMAR
24.05.20 - 20:350

«Fermata la persecuzione dei Rohingya»

La Birmania ha assicurato all'Aja di aver messo fine a ogni atto persecutorio contro la minoranza musulmana.

Il rapporto risponde a una richiesta fatta dalla Corte penale lo scorso gennaio quando il tribunale ha accolto un'istanza di "genocidio" depositata dal Gambia.

NAYPIDAW - La Birmania assicura di aver messo fine a ogni atto persecutorio contro la minoranza musulmana dei Rohingya in un rapporto depositato presso la Corte penale internazionale (Cpi) dell'Aja, che aveva raccomandato alla Birmania di dimostrare di voler tutelare la minoranza dopo aver iniziato un'indagine per "genocidio".

Nel rapporto il governo birmano afferma di aver ordinato ai militari di far cessare ogni atto di violenza, vietando loro di distruggere le prove e proibendo anche l'odio etnico. I contenuti del documento sono stati anticipati da una fonte, che ha chiesto l'anonimato, del ministero degli esteri birmano all'agenzia di stampa turca Anadolu.

Il rapporto, dice la fonte, riporta tre direttive impartite in aprile dal presidente Win Myint ai militari, accusati dagli osservatori di essere gli autori delle violenze, che hanno obbligato alla fuga nel vicino Bangladesh oltre 750.000 Rohingya, e del governo locale dello stato di Rakhine. La prima direttiva impone di non distruggere prove eventuali di genocidio, la seconda d'impedire a chiunque di compiere atti di violenza e atti di genocidio contro i Rohingya e la terza d'impedire i discorsi d'odio nei loro confronti.

Il rapporto depositato risponde alla richiesta della Corte penale alla Birmania di dimostrare di voler proteggere la minoranza, dopo che lo scorso gennaio il tribunale ha accolto un'istanza di "genocidio" depositata dal Gambia: accusa che la Birmania nega, come ha voluto assicurare di persona la leader de facto Aung San Suu Kyi, volata all'Aja lo scorso dicembre.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Cina
2 ore
Gli sconosciuti che danno le caramelle ai bambini per spiarli
Un nuovo rapporto rivela le strategie di Pechino «per eliminare il dissenso»
REGNO UNITO
7 ore
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
9 ore
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
AUSTRALIA
13 ore
Bambina di quattro anni scompare durante un campeggio
I genitori hanno lanciato l'allarme al risveglio, quando non l'hanno trovata nella tenda
STATI UNITI
13 ore
La morte di Powell fa il pieno ai "no vax"
L'ex Segretario di Stato americano è morto per complicazioni da Covid-19. Una prova che il vaccino non funziona? No.
STATI UNITI
15 ore
Quelle email inappropriate che Bill Gates mandava a una dipendente
Lo scambio datato 2008 getta nuova luce sulle sue dimissioni, avvenute forse sotto pressione di Microsoft stessa
COREA DEL NORD
18 ore
La Corea del Nord ha lanciato un missile in direzione del Giappone
L'arma balistica è stata sparata questa mattina all'alba e si è inabissata nel Mar Orientale senza fare danni
MONDO
20 ore
Troppa disinformazione «per fare scelte consapevoli riguardo alla propria salute»
Amnesty International attacca i Governi e le aziende di social media: «Fermate l'attacco alla libertà d'espressione»
FOCUS
20 ore
In fuga da tre anni
Tra i migranti in viaggio ci sono famiglie, bambini molto piccoli e donne incinte. Ecco le loro storie e i loro volti
BRASILE
1 gior
Bolsonaro come Hitler: la copertina crea scandalo
Un settimanale brasiliano attacca il presidente definendolo «architetto della tragedia» e «mercante di morte».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile