keystone-sda.ch / STF (Luca Bruno)
ITALIA
23.05.20 - 13:400

Milano, il centro si rianima ma la voglia di shopping è poca

Nel primo sabato della riapertura i negozi non sono stati presi d'assalto

MILANO - I milanesi sono tornati a passeggiare in centro, nella principale via dello shopping in corso Vittorio Emanuele e in piazza Duomo, nel primo sabato di riapertura della maggior parte dei negozi. Le scene sono però molto lontane rispetto ad un classico sabato pre-pandemia. Nessuna ressa e poca voglia di fare shopping, secondo i commercianti.

«Abbiamo qualche appuntamento su prenotazione per venire in negozio nel pomeriggio - ha spiegato la responsabile di un negozio di abbigliamento - Sicuramente oggi ci sono più persone a passeggio rispetto alla settimana, ma poche entrano a comprare».

Secondo la commessa di un grande negozio di cosmetici, «non è un sabato normale di maggio, in giro c'è almeno il 50/60% in meno della gente. Di più rispetto alla settimana, ma non come un sabato pre Covid». Le uniche piccole code al momento si formano fuori dai negozi delle catene di fast fashion. «Siamo aperti da più di un'ora e abbiamo contato 90 ingressi, in un sabato normale saremmo stati almeno a quota 400 - ha detto un commesso di un noto marchio di abbigliamento sportivo - Nei week-end prima del Covid, entravano 6 mila persone».

Galleria deserta senza turisti - La Galleria, il salotto di Milano, è orfana dei turisti stranieri e alcuni caffè e ristoranti storici hanno ancora la serranda abbassata. Non va meglio nei mercati comunali. A quello storico del sabato di viale Papiniano, a due passi dai Navigli, alle 10.30 del mattino si cammina facilmente mentre prima «per andare da un banco all'altro, ci si metteva mezz'ora - ha spiegato un ambulante - Io sono qua da 52 anni e spero nella ripresa, ma vedo che la gente non ha soldi».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
Italia
49 min
Proteste contro il fascismo, «è un attacco alla dignità di tutto il Paese»
Centro-sinistra e sindacati chiedono che venga rivista la Costituzione italiana con nuove riforme
Regno Unito
1 ora
Accoltellamento David Amess, «è terrorismo»
L'uomo arrestato figurava tra le persone ritenute a rischio radicalizzazione
SVIZZERA
3 ore
La Svizzera esclusa (in parte) dal turismo asiatico
Swiss non può volare a Singapore. Il motivo: non ci sono ancora abbastanza cittadini con due dosi di vaccino
STATI UNITI
8 ore
No, l'ivermectina non cura il Covid. Ecco il perché
L'Infectious Diseases Society of America ha pubblicato un'infografica per far chiarezza. E il verdetto non lascia dubbi
GERMANIA
19 ore
Non sei vaccinato? Non fai la spesa
In Assia ogni rivenditore potrà scegliere se far rispettare la regola del 2G o del 3G
REGNO UNITO
21 ore
«Sono scioccato, era un amico e un uomo gentile»
Il premier ha commentato l'aggressione che ha portato alla morte del suo collega di partito Amess
REGNO UNITO
1 gior
Essex, deputato accoltellato a morte da uno sconosciuto
David Amess, 69 anni, è stato colpito più volte dal suo aggressore. La polizia ha già arrestato un 25enne
LE FOTO
ITALIA
1 gior
«No Green Pass!», «Libertà!», in seimila a protestare al porto di Trieste
Nonostante i disagi, per il momento le operazioni portuali proseguono, ha confermato il Presidente della regione
AFGHANISTAN
1 gior
Tre esplosioni in moschea, un'altra strage di sciiti
Un altro massacro tra i fedeli sciiti: la preghiera del venerdì è ormai nel mirino dei terroristi
STATI UNITI
1 gior
Uccise un'amica nel 2000, condanna a vita per il milionario Robert Durst
Vent'anni dopo il delitto, l'ormai 78enne è stato condannato al carcere a vita
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile