Depositphotos (nik0s79)
Una delle moltissime navi da crociera bloccate a causa della pandemia.
MONDO
20.05.20 - 06:000

L'odissea degli equipaggi delle navi da crociera: 100mila persone bloccate a bordo

L'emergenza non si è risolta una volta scesi i passeggeri, tutt'altro.

In molti denunciano di essere senza stipendio e senza la possibilità di tornare a casa.

MIAMI - Sono circa 100mila le persone a bordo delle navi da crociera in tutto il mondo. Non parliamo di passeggeri ma dei membri dell'equipaggio, che si trovano in una situazione molto difficile: non possono lavorare, ma nemmeno tornare a casa.

A questa cifra è arrivato il Miami Herald, dopo che anche il Guardian aveva indagato sul settore nelle scorse settimane. Alcune navi da crociera sono diventate famose in tutto il mondo, al debutto dell'emergenza coronavirus, per i casi di contagio a bordo e talvolta per le difficoltà nell'essere accettate in un porto. Parliamo ad esempio della Diamond Princess, che ha potuto lasciare il Giappone un paio di giorni fa dopo quattro mesi passati nella baia di Yokohama. A bordo si sono registrati oltre 700 contagi da Covid-19 e 13 persone hanno perso la vita. Oppure della Ruby Princess, al centro di un'inchiesta penale dopo a oltre 2700 passeggeri fu permesso di scendere a terra a Sydney, nonostante il focolaio presente a bordo.

Un aspetto che è passato in secondo piano è quello del personale impiegato su questi giganti del mare. Come se, una volta fatti scendere i passeggeri, il problema si fosse risolto. Il quotidiano della Florida, nella sua dettagliata inchiesta, osserva come questi lavoratori si trovino in un vero e proprio limbo: molti non ricevono lo stipendio da settimane, sono confinati spesso in piccolissime cabine e capita addirittura che debbano pagare di tasca propria ciò che bevono o mangiano. Contrariamente a quanto dichiarato dalle principali compagnie mondiali, che assicurano di aver fatto il possibile per far tornare in patria i propri dipendenti, molti affermano di essere stati letteralmente dimenticati.

C'entra probabilmente un errore di calcolo delle società: molti pensavano che l'emergenza Covid-19 rientrasse in un paio di mesi al massimo e che le crociere potessero riprendere già nel corso della primavera. Le grandi compagnie hanno deciso perciò di tenere a bordo la metà degli equipaggi, a parte MSC Crociere che ha rimpatriato il 73% della forza lavoro. Quando è stato chiaro che la pandemia si sarebbe protratta a lungo, molte nazioni avevano chiuso le frontiere e i viaggi erano diventati difficili e costosi, se non impossibili.

Non è tutto: il coronavirus non se n'è andato dalle navi insieme ai viaggiatori. Anzi, continuano a essere segnalati nuovi positivi a bordo. Il che crea un ulteriore problema: i membri dell'equipaggio malati vengono messi in quarantena nelle stesse cabine dalle quali cercavano disperatamente di andarsene e le possibilità di scendere a terra precipitano a zero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Uomo pesantemente armato fermato vicino al Campidoglio
Aveva con sé un'arma carica e oltre 500 munizioni. E un falso accreditamento per la cerimonia d'investitura di Biden.
ITALIA
14 ore
800 dosi del vaccino da buttare a causa di un guasto
La Procura ha aperto un'inchiesta, i Carabinieri indagheranno su come sia potuto succedere
STATI UNITI
17 ore
Il boia uccide ancora, ma è l'ultima esecuzione dell'era Trump
Molti membri del Congresso hanno lanciato un appello a Biden per porre fine alla pena capitale
NORVEGIA
17 ore
Decessi dopo il vaccino? Pfizer: «Dati in linea con le previsioni»
L'attenzione è rivolta in particolare alle persone più fragili
PAKISTAN
19 ore
Il K2 conquistato anche d'inverno, ma c'è un decesso
Era l'unico Ottomila "inviolato" nella stagione più fredda
ITALIA
19 ore
Giovani in disagio da pandemia, boom dell'autolesionismo
In Italia la tendenza è preoccupante
ITALIA/FRANCIA
20 ore
Psa e Fca, oggi sposi
Conclusa la fusione tra i due gruppi, nasce il quarto produttore mondiale di auto. Ma chi comanderà?
MONDO
22 ore
Pfizer ha un piano contro i ritardi
La multinazionale promette di risolvere il problema in una settimana. Modificando la produzione
GERMANIA
22 ore
La Merkel ha un successore
Armin Laschet è stato eletto nuovo presidente della Cdu, battendo l'ala destra del partito
ITALIA
23 ore
Infermiere vaccina (abusivamente) la moglie
È successo nel Pavese. Contro l'uomo è stato avviato un procedimento disciplinare e una causa per danno d'immagine
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile